Pendolo della nonna

tutti gli argomenti pratici e teorici inerenti agli orologi a pendolo
Vale83
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 20 settembre 2011, 23:15
Località: Monza

Pendolo della nonna

Messaggio da Vale83 » giovedì 22 settembre 2011, 10:06

Buongiorno a tutti,

Ho appena portato a casa il pendolo della nonna, bellissimo, ma mi è arrivato con le catene "smontate".
Le due laterali sono riuscita a agganciarle (scusatemi se i termini sono da profana, ma sono una neofita :wink: ) quella che mi manca è la catena che va al centro (che leggendo nel forum dovrebbe essere la catena che carica l'orologio).
Ho provato a sganciare il quadrante da davanti, la viene via solo la lancetta dei minuti, quella delle ore sembra agganciata dietro e risulta dura da togliere... se tiro con forza c'è rischio che io rompa qualcosa?
Inoltre, la catena centrale, a differenza delle altre, alla fine non finisce con un gancio, ma con un tondo e non c'è modo di attaccarla al peso.. manca forse qualche pezzo o ho sbagliato io qualche cosa??
Ultima domandina... sapete individuare il modello del pendolo dalle foto?
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Grazie mille a chiunque mi risponda

Valentina

zcc70
Messaggi: 916
Iscritto il: mercoledì 5 gennaio 2011, 19:11
Località: Torino

Re: Pendolo della nonna

Messaggio da zcc70 » giovedì 22 settembre 2011, 12:07

Ciao Valentina, sono Enrico.
Tira tira che viene. La lancetta delle ore è a pressione, prendila con due dita alla base ed oltre che tirare ruotala un poco sul suo asse in sù e in giù, vedrai che viene. Che io sappia l'unico modo di infilare la catena è rovesciare il meccanismo, quindi devi per forza staccarlo dalla cassa.
E' strano che non ci sia il foro all'estremità, scusa ma sei sicura di guardare l'estremità giusta? Che cosa c'è dall'altra parte?
Il meccanismo è un FHS, dovresti fare una foto dove si veda bene il marchio e tutto quello che c'è scritto attorno. FHS sta per Franz Hermle &Sohn, tedesca fondata nel 1950, sopra alla sigla dovrebbero esserci due numeri che indicano l'anno di fabbricazione del meccanismo.
Saluti, Enrico.

Vale83
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 20 settembre 2011, 23:15
Località: Monza

Re: Pendolo della nonna

Messaggio da Vale83 » giovedì 22 settembre 2011, 12:32

Ciao Enrico, grazie mille per la risposta!
Stasera proverò a tirare come dici tu la lancetta..
Sopra al marchio ci sono le cifre 74, deduco quindi che sia di quell'anno. :lol:
Sotto al marchio poi ci sono altre cifre, te le trascrivo:
1151-050
114cm
sotto è illeggibile, sembrerebbero altri 2 numeri..
Hai idea di cosa possano significare?

Cosa intendi per "rovesciare il meccanismo e staccarlo dalla cassa"?
Le 2 catene laterali, sono riuscita ad agganciarle da "sotto" (dallo sportello di vetro per intenderci) appoggiando la catena sull'ingranaggio e facendolo ruotare manualmente fino a che non è scesa la catena dall'altro lato. Dici che è possibile fare la stessa cosa anche con la catena centrale?
Per la "forma finale della catena", da una parte ho il cerchio chiuso, e dall'altra una specie di pendaglio (nella foto si vede in un angolino) che è la fine catena uguale in tutte e 3.
:shock: non capisco proprio come agganciare il peso alla catena...

Ho provato a farlo partire, il pendolo dopo poco si ferma (suppongo sia perchè non essendoci la catena, non si carica ) mentre la "suoneria" di sinistra funziona perfettamente. Il rintocco delle ore parte, ma è come se il martelletto fosse agganciato troppo indietro, quando si muove non arriva a toccare il fondo e quindi non suona...
Sono anni che non viene attivato, spero ci sia qualche possibilità che riprenda a funzionare!!

Ciao
Valentina

zcc70
Messaggi: 916
Iscritto il: mercoledì 5 gennaio 2011, 19:11
Località: Torino

Re: Pendolo della nonna

Messaggio da zcc70 » giovedì 22 settembre 2011, 14:26

Ciao,
l'anno è sicuramente il 1974, il 114 cm indica la lunghezza del pendolo, gli altri numeri non so se sono una sigla per indicare il modello o indicano diametri o numeri di denti delle ruote, devi aspettare il parere di qualcuno più esperto.
Il problema della catena centrale è che in genere non si riesce ad agganciare perchè non si ha libero accesso da un lato come per le altre. Io personalmente allora prendo in mano il meccanismo, lo ribalto e per gravita faccio penzolare la catena fino a che non passa tra i denti della ruota, non escludo che qualcuno possa darti suggerimenti migliori su come procedere. Non mi spiego quell'occhiello senza foro, per il momento attacca il peso al primo anello con un pezzetto di fil di ferro, poi a qualcuno verrà in mente qualcosa.
Dopo poche battute si ferma perchè gli manca la trazione, il peso attaccato alla catena è quello che fornisce la forza per muovere le ruote del treno del tempo, vedrai che dopo aver messo catena e peso si muoverà di più, sempre che non abbia altri problemi.
Per i martelletti, è facile che col tempo si siano spostati e non arrivino a colpire le aste, o forse è tutto il meccanismo che non è esattamente in posizione. Devi spostare un pò i martelletti agendo sulle astine di ottone. Ti consiglio però di farlo dopo che avrai messo ben in battuta il meccanismo. Prima accertati che funzioni il treno del tempo, fa tutte le regolazioni e gli spostamenti per far andare bene l'orologio, quando sai che non dovrai più muovere il meccanismo, regola i martelletti nel punto giusto.
Saluti, Enrico.

zcc70
Messaggi: 916
Iscritto il: mercoledì 5 gennaio 2011, 19:11
Località: Torino

Re: Pendolo della nonna

Messaggio da zcc70 » sabato 24 settembre 2011, 11:46

Errata corrige: chiedo scusa ho sbagliato la FHS è stata fondata nel 1922 e non nel 1950.
Saluti, Enrico.

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 2942
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 10:40
Località: treviso

Re: Pendolo della nonna

Messaggio da sobas66 » sabato 24 settembre 2011, 15:17

Vale83 ha scritto:Sotto al marchio poi ci sono altre cifre, te le trascrivo:
1151-050

Sopra al marchio ci sono le cifre 74, deduco quindi che sia di quell'anno. :lol: 114cm
sotto è illeggibile, sembrerebbero altri 2 numeri..
Hai idea di cosa possano significare?

Ciao
Valentina
Ciao!

L'unico numero che rimane "1151-050 " è riferito al modello del movimento infatti da catalogo si può risalire al prodotto.

Il tuo è un bellissimo orologio da pavimento con 2 suoneria infatti nella prima foto a sinistra del movimento c'è una leva che serve per spostare il bariletto della suoneria per attivare o la westminster oppure la whittinton.... :-D non ricordo se c'è anche la terza la St. Michael (^^)

Però non vorrei deluderti ma se sono anni che è fermo è possibile che non riparta subito. l'olio all'interno dei pozzetti si sarà seccato con la conseguenza di bloccare il libero movimento degli ingranaggi <<<<)) .

ciao Daniele

zcc70
Messaggi: 916
Iscritto il: mercoledì 5 gennaio 2011, 19:11
Località: Torino

Re: Pendolo della nonna

Messaggio da zcc70 » sabato 24 settembre 2011, 15:25

Ciao Daniele,
non porre limiti alla divina provvidenza! Pensa che ho recentemente comprato un pendolo da camino con il marchio Ankra con meccanismo anonimo, simile a quello che ho montato sulla cassa che mi hai regalato tu. Ebbene chi l'ha spedito non l'aveva imballato molto bene, l'asta del pendolo era rimasta libera e pur essendo un ammasso di ruggine e polvere, lo sentivo ticchettare ancora dentro al pacco, prima di sballarlo. Per fortuna che alle poste non l'hanno sentito se no scattava l'allarme bomba. Adesso è li appoggiato sul tavolo, non gli ho ancora fatto nulla, eppure sta ticchettando anche da sdraiato. Nessuno lo ferma!
Saluti, Enrico.

Vale83
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 20 settembre 2011, 23:15
Località: Monza

Re: Pendolo della nonna

Messaggio da Vale83 » venerdì 28 ottobre 2011, 12:34

Grazie mille ad entrambi per le risposte! Sono finalmente riuscita a montare la terza catena, ed ho attaccato tutti i pesi!
Avrei ancora bisogno del vostro aiuto però..
Dopo aver avviato il pendolo, ho provato a far partire anche la suoneria, ed ho riscontrato i seguenti problemi:
1. il pendolo dopo un po', si ferma... e avevo caricato i pesi
2. quando "resetto" le suonerie posizionando l'orologio sulle 12, come da istruzioni di mio papà che si ricorda come avviarlo, teoricamente doveva suonare una volta la musica, e poi cominciare con i rintocchi delle ore, e manualmente avrei dovuto far suonare tutti i rintocchi spostando le lancette di un quarto d'ora per volta.. Il problema è che la suoneria non smette mai, riparte continuamente, e i rintocchi alcune volte proprio neanche li fa, altre volte invece li fa ma non tutti e 12, si ferma dopo 2 o 3..
Avete consigli?!?! :cry: :cry:

Grazie mille per l'aiuto a chiunque i risponda!

PS Daniele complimenti, le canzoni che ci sono sono proprio quelle!!! St. Michael, Wittington, Westminster (la mia preferita..)!!!

zcc70
Messaggi: 916
Iscritto il: mercoledì 5 gennaio 2011, 19:11
Località: Torino

Re: Pendolo della nonna

Messaggio da zcc70 » venerdì 28 ottobre 2011, 14:19

Ciao da Enrico,
il primo problema può essere dovuto al fatto che non è in battuta, però mi sembra di vedere dalla foto che l'astina dell'ancora non ha lo snodo di regolazione. Per il momento potresti provare a spessorare leggermente il meccanismo da un lato (solo come prova per vedere se è quello il problema). Per metterlo in battuta devi inclinarlo da una parte o dall'altra fino a che non senti un "tic-tac" regolare con il tempo che ci impiega a fare tic uguale al tac. Se poi si scopre che il problema è proprio quello vedremo come fare una regolazione più consona.
Il secondo problema può essere più complicato nel senso che pare avesse ragione Daniele, il meccanismo è sporco e probabilmente l'astina che ferma la suoneria si è incantata. Sulla sinistra guardando il meccanismo da dietro ci dovrebbe essere una levetta che sporge dalle platine che se abbassata fa scattare la sueneria, è facile che sia quella che non risalendo alla fine della melodia fa partire di seguito la successiva. Prova a smuoverla un pò su e giù.
Sarebbe il caso di smontare e pulire, ma come mi hanno fatto recentemente notare non è saggio consigliare lo smontaggio alla leggera, soprattutto sul tuo meccanismo che è molto complicato. Si potrebbe provare con una polizia sommaria anche se i risultati non sono garantiti.
Saluti, Enrico.

Vale83
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 20 settembre 2011, 23:15
Località: Monza

Re: Pendolo della nonna

Messaggio da Vale83 » venerdì 28 ottobre 2011, 16:05

Ciao Enrico,

grazie mille per la risposta! In effetti l'asta sembra storta... Proverò a "metterla in battuta" come dici tu!
Per il secondo consiglio che mi dai, posso chiederti una informazione?
Quando parli dell'astina che dovrebbe fermare la suoneria a sinistra del meccanismo da dietro, intendi quella che fa anche cambiare le 3 suonerie? :oops:
Grazie mille

zcc70
Messaggi: 916
Iscritto il: mercoledì 5 gennaio 2011, 19:11
Località: Torino

Re: Pendolo della nonna

Messaggio da zcc70 » venerdì 28 ottobre 2011, 16:37

No, non quella.
Io non ho un meccanismo come il tuo, ti faccio vedere questo che non dovrebbe essere tanto diverso:

Immagine

Uploaded with ImageShack.us

la foto lo riprende dal davanti, quindi quell'asta che ti ho indicato con la freccia sporge a sinistra guardando da dietro.
Quell'asta da il via e lo stop alla suoneria, se rimane incantata quella ruota dalla strada forma che c'è sotto non si ferma e quindi la suoneria va avanti finchè non si scarica.

Sempre se il tuo è un meccanismo che funziona così. Riesci a fare una foto del meccanismo dal lato lancette?

Claudio
Messaggi: 121
Iscritto il: martedì 1 luglio 2008, 19:41

Re: Pendolo della nonna

Messaggio da Claudio » venerdì 28 ottobre 2011, 16:42

Vale83 ha scritto:Grazie mille ad entrambi per le risposte! >>><<<
Avrei ancora bisogno del vostro aiuto però..
Dopo aver avviato il pendolo, >>><<<
1. il pendolo dopo un po', si ferma... e avevo caricato i pesi
2. quando "resetto" le suonerie posizionando l'orologio sulle 12, >>><<< >>><<< i rintocchi alcune volte proprio neanche li fa, altre volte invece li fa ma non tutti e 12, si ferma dopo 2 o 3..
>>><<< >>><<<
Ciao Valentina,
perchè non tiri via la meccanica dalla colonna cui è montata? come si fa a verificare lo stato della meccanica ?... per quanto riguarda la suoneria credo che il difetto sia dovuto a mancanza o solidificazione dell'olio di lubrificazione !
A quanto ho osservato dalle foto, la meccanica dovrebbe venire fuori dalla parte del quadrante ed insieme ad esso!
La meccanica credo che sia avvitata ad ad una base , dalle foto non riesco a capire come essa è fissata, alcune volte il quadrante è avvitato alla cassa per cui basterebbe svitare le viti per far uscire la meccanica, altre volte la base su cui è fissata la meccanica è ancorata alla cassa mediante due viti ad occhiello( una a destra e l'altra a sinistra) inserite dalla parte inferiore, il cui accesso si ha aprendo lo sportello al di sotto di quello del quadrante.Nel caso di difficoltà fai delle foto del quadrante con lo sportello aperto !
Una volta che che hai tirato giù la meccanica, smonti le lancette e il quadrante .....solo così puoi verificare lo stato, e cosa avviene quando girando le lancette si attiva la suoneria,come innanzi detto, per effetto della solidificazione o mancanza dell'olio di lubrificazione alcune volte la corsa del rastrello e della leva che tasta il partitora a chiocciola non è libera e quindi falsa la battuta delle ore.
Non so se sono stato chiaro, a volte è più difficile spiegare anzichè fare.........comunque se dovessi avere problemi non esitare a chiedere .
Per quanto riguarda il problema che il pendolo si ferma ,va verificata dapprima la lubrificazione, poi, sicuramente l'asta del bilanciere per quanto di mia conoscenza ed esperienza su uguali meccaniche, deve avere uno snodo per cui la regolazione della battuta sarà più facile.
Come ti ho suggerito prima, se hai delle perplessità, fai delle foto e chiedi pure !
[[] Claudio

Vale83
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 20 settembre 2011, 23:15
Località: Monza

Re: Pendolo della nonna

Messaggio da Vale83 » venerdì 28 ottobre 2011, 17:01

Ciao Enrico, sì sì riesco! Stasera o domani al più tardi lo smonto e ti invio le foto!
L'avevo smontato già per rimontare la terza catena, quindi non dovrei incontrare grossi problemi (tengo comunque le dita incrociate..). Mi sembra di ricordare in effetti una levetta come la tua... :oops:
Speriamo in bene!

Ciao Claudio, la meccanica ha le viti sotto, e come dicevo ad Enrico la smonterò stasera.
Farò anche un po' di foto a dove si aggancia l'asta del bilanciere, così magari riesci ad aiutarmi ad trovare come regolarlo!

Grazie mille ad entrambi!!! :-D

Vale83
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 20 settembre 2011, 23:15
Località: Monza

Re: Pendolo della nonna

Messaggio da Vale83 » sabato 29 ottobre 2011, 16:10

Immagine. Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Immagine

Immagine
Immagine

Così vanno bene?fatemi sapere se vi servono altre foto!

zcc70
Messaggi: 916
Iscritto il: mercoledì 5 gennaio 2011, 19:11
Località: Torino

Re: Pendolo della nonna

Messaggio da zcc70 » sabato 29 ottobre 2011, 17:45

Molto bene!
Allora, aveva ragione Claudio! Nella foto dove riprendi il meccanismo dall'alto si vede l'ancora (quella barretta di ferro piegata a forma di"C" contrassegnata con il n.1) che è collegata al suo perno ed in testa ha due dischi che possono ruotare reciprocamente (numero 2).
Immagine
Io ti consiglio di fare così: dopo aver messo in battuta il meccanismo spessorandolo, cioè inclinando tutto il meccanismo, devi agire su quello snodo abbassandolo dalla parte opposta di dove hai spessorato. Cerco di spiegarmi: se hai spessorato il meccanismo diciamo dal lato sinistra (e così funziona) devi tenere con due dita fermo il perno su cui insiste l'ancora e delicatamente ruotare l'asta che esce da sotto il perno e va ad unirsi con il pendolo verso destra
Immagine
Il problema del meccanismo che si ferma dovrebbe essere risolto così.
Per l'altro problema, fammici pensare meglio, ti scrivo dopo.
Ciao.

Rispondi