Problema con pendolo a tre pesi

tutti gli argomenti pratici e teorici inerenti agli orologi a pendolo
Rispondi
foucault
Messaggi: 1
Iscritto il: giovedì 9 marzo 2017, 19:44
CAMPO ANTISPAM: domenica

Problema con pendolo a tre pesi

Messaggio da foucault » giovedì 9 marzo 2017, 22:57

Ciao a tutti!
Possiedo un glorioso pendolo a tre pesi di circa 40 anni che ultimamente, in seguito ad un lieve spostamento (roba di 1 metro) ha iniziato a fare le bizze...sostanzialmente non scende più (o lo fa molto lentamente) il peso che gestisce il suono ogni quarto d'ora e che allo scoccare dell'ora anticipa i rintocchi orari. Il riff dei quarti d'ora procede molto lentamente (quando riesce a partire), a volte di sente solo lo scatto. Se però applico una leggera pressione con la mano sul peso, il tutto funziona tranquillamente, l'impressione è che bastino 2/3 etti di peso in più per regolarizzare il tutto...come è possibile però una cosa simile? Il peso non è stato toccato da nessuno...ha senso trovare un modo elegante per applicare questo leggero peso in più oppure devo preoccuparmi per la integrità della meccanica?

Grazie a tutti :)

Avatar utente
guidomaria
Messaggi: 978
Iscritto il: domenica 10 agosto 2014, 11:10
CAMPO ANTISPAM: domenica
Località: Colle di Val d'Elsa (Siena)

Re: Problema con pendolo a tre pesi

Messaggio da guidomaria » giovedì 9 marzo 2017, 23:56

Dopo meno di 40 anni ogni pendolo richiede una revisione. Il peso non è calato nel tempo, sono gli attriti e le resistenze al moto che sono aumentate.
Va smontato, pulito, verificato, rimontato e ri-tarato.

Aumentare il peso vorrebbe dire solo violentare il meccanismo costringendolo a funzionare, con un tasso di usura ancora più alto

carlocor
Messaggi: 76
Iscritto il: lunedì 10 giugno 2013, 10:00
CAMPO ANTISPAM: domenica
Località: brescia

Re: Problema con pendolo a tre pesi

Messaggio da carlocor » venerdì 10 marzo 2017, 12:28

Hai forse invertito l'ordine dei pesi? Perché nei pendoli a tre pesi quello dei quarti , di norma, è leggermente più pesante. un saluto Carlocor

Rispondi