Rudere con calendario. Cosa manca?

tutti gli argomenti pratici e teorici inerenti agli orologi a pendolo
pendolum
Messaggi: 1450
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Rudere con calendario. Cosa manca?

Messaggio da pendolum » sabato 5 aprile 2008, 14:45

Ho comprato in un mercatino questo vecchio rudere perchè mi ha colpito a prima vista e perchè mi affascinava l'idea di cimentarmi con un calendario (in italiano, per giunta!).

Immagine

Appena lo ho visto mi sono accorto che mancava qualunque collegamento tra il movimento del tempo ed il calendario. Ma lo ho comprato comunque perchè la sfida era più interessante.

Lo stato malconcio della cassa mi preoccupa poco. Quello della decorazione del vetro, anche. Penso infatti di lasciare il vetro così com'è, con i segni del tempo. Ho paura che un restauro, per quanto ben fatto possa alterarne il fascino.


Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Per quanto riguarda il movimento del calendario, invece, mistero fitto!! :shock:

Chi mi aiuta a capire cosa manca?

Avete visto movimenti simili?

Mi sembra molto diverso da quelli postati su questo forum.


Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Tra l'altro invece di sabato c'è scritto sabbato. Errore di stampa perchè di origine estera (americano?) o forma arcaica ugualmente in uso ai primi del '900?

Immagine

Immagine

Immagine

Attendo fiducioso vs. suggerimenti, commenti ed aiuti.

Grazie :D :D

pendolum
Messaggi: 1450
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Messaggio da pendolum » sabato 5 aprile 2008, 17:02

Mentre ci pensate vi invio una mia prima ipotesi:

Immagine
Immagine

Visto che sulla platina anteriore c'è una ruota inutilizzata solidale con la ruota della sfera delle ore e lì vicino c'è un mozzo inutilizzato immagino che ci debba essere una ruota con diametro doppio di quella inutilizzata.
In questo modo ogni dodici ore la ruota mancante compirebbe mezzo giro, cioè un giro al giorno.

Poi ho notato che il meccanismo di avanzamento dei rulli della data e del giorno della settimana funziona per sollevamento di un dente situato tra il rullo del giorno ed i rulli della data, quindi su lato sinistro guardando la platina anteriore del movimento.

Allora ho pensato che potrebbe esserci stata un'asta imperniata sul secondo alberino inutilizzato ed appoggiata sulla ruota mancante.

Un meccanismo simile a quello presente sui cucù, per intenderci.

In questo modo un perno sul perimetro della ruota mancante, potrebbe sollevare l'asta per tirare in alto di uno scatto il giorno, fino a quando, sfuggendo, la lascerebbe ricadere in posizione di riposo. E così via ogni 24 ore.

Che ne pensate?

Avete foto di meccanismi così fatti per copiare la forma dell'asta?

Grazie

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 5499
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Messaggio da carlo » sabato 5 aprile 2008, 18:55

Un amico fuori di casa per il weekend dovrebbe ( a memoria) averne uno eguale.

Se faccio in tempo, vado a fare una foto.

Ciao.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

pendolum
Messaggi: 1450
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Messaggio da pendolum » sabato 5 aprile 2008, 19:14

Grazie infinite!!! :D

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 2971
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Messaggio da sobas66 » sabato 5 aprile 2008, 20:42

la tua ipotesi sulla ruota mancante è quella giusta :D
E' possibile che al posto del piolo con la leva ci sia stata una camma!

Ottimo acquisto e buon restauro!

ciao Daniele

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 5499
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Messaggio da carlo » lunedì 7 aprile 2008, 19:59

Come promesso,... uomo di poca fede... :-D :-D

Questa è una vista d'insieme dei pezzi mancanti ( non nella loro naturale posizione)

Immagine

Questa è la leva con la protuberanza che è alzata da un piolino sulla ruota che manca ( e come dici tu ha il doppio dei denti di quella presente sull'orologio)

Immagine

Questa'altra è invece una estremità della leva che tira su il cricchetto del giorno ( lunedì, martedì, ecc) che a sua volta muove tutto il meccanismo.

Immagine

Quando hai ricostruito il tutto prova a vedere cosa serve questo componente. Sempre che nell'orologio del mio amico non manchino dei pezzi, non siamo riusciti a comprendere la sua funzionalità.

Immagine

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

pendolum
Messaggi: 1450
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Messaggio da pendolum » lunedì 7 aprile 2008, 23:49

MITICO CARLO!!!! <><> <><>

E' incredibile! sei riuscito a trovare il fratello gemello! :-D

Insomma il mio disegno era molto simile. Il trapezio sotto l'asta assomiglia al profilo ad L che avevo disegnato.

Ti sono veramente grato per la tua disponibilità.

Però non mandarmi a quel paese se ti pongo ancora alcune (tante) domande:

1) Ma la ruota come solleva l'asta? c'è un perno o una camma?

2) L'asola dove scorre il tirante è saldata sull'asta (in modo un po' originale). Pensi sia una riparazione o era così all'origine? Non sarebbe stato più conveniente operare una torsione di 90° all'estremità dell'asta per poi forarla?

Forse però così non sarebbe stato possibile aggiustarne la lunghezza. Quegli anellini di ottone fanno pensare a questa funzione: prima si regola la sporgenza dell'occhiello e, quando ha la lunghezza giusta, lo si salda. Corretto? :wink:

4) Non è che hai preso qualche misura (lunghezza tirante, posizione del perno sul raggio della ruota, ecc.) per poter ricostruire i pezzi?

5) In particolare mi rimane il problema di ricostruire la ruota.
C'è un modo per ricostruirla senza un tornio? Se faccio attenzione, con un lavoro certosino, pensi che potrei ricostruirla a mano, denti compresi?

Per quanto riguarda il pezzo misterioso mi sono chiesto anch'io la funzione e mi ripromettevo di rifletterci su in seguito.

Apparentemente è inutile. Gira su sè stesso senza interagire con il movimento. Appena ne vengo a capo ti farò sapere.

6) Sei riuscito, invece, a capire a cosa servono i due fori corrispondenti sulle platine vicino all'asse dove è incernierata l'asta? Sebrerebbero fatti per ospitare un'asse o una molla. Ma vedo che anche su questo esemplare sono inutilizzati.

7) Un'ultima cortesia. Sul mio orologio è completamente distrutto il fregio di stucco a forma di fiore sul frontale e sono mancanti i due piolini torniti ai lati della base. Saresti così gentile da postare una foto in primo piano di questi due dettagli?

Rimango in attesa trepidante delle tue 7 preziose risposte.

Ancora grazie infinite dal più seccatore dei forumisti. :-D :-D

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 5499
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Messaggio da carlo » martedì 8 aprile 2008, 7:51

Parto questa mattina per una breve vacanza.

Appena torno vado a chiedere lumi al possessore.

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
orantiqua
Messaggi: 200
Iscritto il: venerdì 12 gennaio 2007, 17:17
Località: Provincia di Cremona
Contatta:

Messaggio da orantiqua » martedì 8 aprile 2008, 9:47

Apparentemente è inutile. Gira su sè stesso senza interagire con il movimento. Appena ne vengo a capo ti farò sapere
Un aiutino... ti ho già detto che è un calendario automatico annuale e quindi a cosa serve... :lol:
Or'antiqua

Ciao
Sergio Vannini
nota di Carlo.
Sergio ci ha lasciato, ma lo ricordiamo tutti con grande stima

Avatar utente
turbil.on
Messaggi: 53
Iscritto il: venerdì 24 febbraio 2006, 19:25

Messaggio da turbil.on » mercoledì 9 aprile 2008, 18:09

un'altro aiutino :-D
Turbilli Onofrio

pendolum
Messaggi: 1450
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Messaggio da pendolum » domenica 13 aprile 2008, 23:48

Carlo,
spero ti sia ritemprato con la tua breve vacanza.
Spero che il tuo amico non ti tolga il saluto per il disturbo arrecato dalle mie molte domande :oops: .

Confidando nella vs. pazienza rimango in fiduciosa attesa delle 7 risposte e relative foto.

Grazie :-D

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 5499
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Messaggio da carlo » martedì 15 aprile 2008, 19:28

pendolum ha scritto:Però non mandarmi a quel paese se ti pongo ancora alcune (tante) domande:

Il ritardo nel risponderti non dipende da me, ma dal mio amico che è fuori casa. Comunque direi che:

1) Ma la ruota come solleva l'asta? c'è un perno o una camma?

un normale pernino come nella ruota della preparazione

2) L'asola dove scorre il tirante è saldata sull'asta (in modo un po' originale). Pensi sia una riparazione o era così all'origine? Non sarebbe stato più conveniente operare una torsione di 90° all'estremità dell'asta per poi forarla?

Nulla ti vieta di farlo :-D

Forse però così non sarebbe stato possibile aggiustarne la lunghezza. Quegli anellini di ottone fanno pensare a questa funzione: prima si regola la sporgenza dell'occhiello e, quando ha la lunghezza giusta, lo si salda. Corretto? :wink:

La regolazioni la ottieni variando la lunghezza utile dell'asta filettata

4) Non è che hai preso qualche misura (lunghezza tirante, posizione del perno sul raggio della ruota, ecc.) per poter ricostruire i pezzi?

Non ne ho preso, ma dovresti fartene una idea di massima confrontante le misure dei componenti che hai già a disposizione

5) In particolare mi rimane il problema di ricostruire la ruota.
C'è un modo per ricostruirla senza un tornio? Se faccio attenzione, con un lavoro certosino, pensi che potrei ricostruirla a mano, denti compresi?
É dura , ma potresti farcela :shock:

Per quanto riguarda il pezzo misterioso mi sono chiesto anch'io la funzione e mi ripromettevo di rifletterci su in seguito.

Apparentemente è inutile. Gira su sè stesso senza interagire con il movimento. Appena ne vengo a capo ti farò sapere.

6) Sei riuscito, invece, a capire a cosa servono i due fori corrispondenti sulle platine vicino all'asse dove è incernierata l'asta? Sebrerebbero fatti per ospitare un'asse o una molla. Ma vedo che anche su questo esemplare sono inutilizzati.

7) Un'ultima cortesia. Sul mio orologio è completamente distrutto il fregio di stucco a forma di fiore sul frontale e sono mancanti i due piolini torniti ai lati della base. Saresti così gentile da postare una foto in primo piano di questi due dettagli?

Per queste 2 ultime domande. aspetto a ripsonderti quando il mio amico torna a casa.
Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

pendolum
Messaggi: 1450
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Messaggio da pendolum » martedì 15 aprile 2008, 21:24

Grazie Carlo.

Attendo fiducioso.

:oops: Se poi andando dal tuo amico, oltre alla macchina fotografica, porti anche un calibro ..... ::love::

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 5499
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Messaggio da carlo » mercoledì 16 aprile 2008, 21:17

Queste le misure:

Immagine

e questi i pomoli finali

Immagine

se hai dubbi, chiedi prima che il mio amico rimonti tutto... :-D

Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

pendolum
Messaggi: 1450
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Messaggio da pendolum » giovedì 17 aprile 2008, 13:23

GRAZIE INFINITE!!!! :-D :-D :-D

Non sai quanto ti sono grato.

Del resto non avevo dubbi. Ti sei sempre dimostrato disponibile e generoso.

Spero di fare un lavoro all'altezza dell'aiuto ricevuto.

Grazie ancora a te ed al tuo paziente amico, possessore del gemello (biovulare, la cassa come si vede dalle foto è un po' diversa) del mio orologio.
:-D :-D

Rispondi