calendario da museo?

tutti gli argomenti pratici e teorici inerenti agli orologi a pendolo
Rispondi
pendolum
Messaggi: 1450
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

calendario da museo?

Messaggio da pendolum » lunedì 7 luglio 2008, 0:04

Come credo sia ovvio, dai miei interventi, non sono orologiaio e quello che so fare lo so fare grazie a voi.

Oggi, riportando ad una anziana signora un piccolo pendolo da tavolo da me revisionato e rimesso in funzione, mi sono sentito dire:
"Qui ce ne sarebbe un'altro da riparare, molto bello,".

Mentre parlava mi indicava un voluminoso fagotto di "nylon a bolle" e nastro da pacchi completamente coperto di polvere.

Quando con prudenza ho aperto il pesantissimo imballo ho fatto un passo indietro ed ho fatto per rinunciare.
Ma poi la bellezza dell'orologio mi ha sopraffatto e non ho saputo resistere alla tentazione di portarlo in laboratorio per esaminarlo meglio.

Ovviamente ho premesso mille volte alla gentile signora che non le garantivo affatto che ci avrei messo le mani sopra. Solo nel caso avessi trovato l'intervento alla mia portata avrei tentato una riparazione.

Dopo la lunga premessa ecco le foto (perdonate il disordine :oops: ):

Misure 67x36x17 :shock: peso: :shock: :shock:

Immagine
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Nel cappello c'era questo:

Immagine

Immagine

Non so chi fosse questo orologiaio ma molte accomodature, ammesso che le abbia fatte lui, lasciano un po' a desiderare:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Comunque un orologio a mio avviso bellissimo con ottime rifiniture:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Mi date qualche informazione su questo tipo di orologio?

Posso contare sul vs. aiuto nel valutare la portata degli interventi da fare (appena avrò tirato fuori il movimento dalla cassa)?

Vorrei poter anticipare alla signora una cifra di massima necessaria per restaurare l'orologio (anche un intervallo da.... a ....)

Grazie a tutti :-D

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 5496
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Messaggio da carlo » lunedì 7 luglio 2008, 7:43

La Signora sa che non sei un orologiaio riparatore professionista ed anche tu lo sai :lol: e quindi non è la trattativa economica che metterei al primo posto, bensi la qualità del risultato.

Fai il lavoro necessario e poi, misurando il compiacimento con il quale tu osserverai il restauro e altresì misurando quello della Signora quando consegnerai l'orologio, avanzerai la tua giusta richiesta.

Non credo che tu possa chiedere da 200 Euro a 300 ( così per dire) e poi , come hai dichiarato, eventualmente ritornare dalla Signora e sconsolatamente affermare che l'intervento non è alla tua portata ( cosa di cui dubito :lol: :lol: )

La Signora ha già avuto modo di verificare la tua correttezza in occasione della consegna del primo orologio, e su quell'episodio fai leva per confermare l'onestà con la quale avanzerai la richiesta per un compenso per il nuovo restauro. Sono certo non ti negherà niente di quanto giustamente chiederai. :lol:

....e se mai dovesse succedere, ti rimarra il piacere di aver "ri-accomodato" ciò che il sig. Giuseppe Naymoli nel lontano 1894 ha già riparato.... :lol: :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 2971
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Messaggio da sobas66 » lunedì 7 luglio 2008, 10:33

la Signora ti ha messo alla prova :-D
Ti ha fatto riparare una pendola da poco e poi visto le tue capacità, ha tirato fuori il pezzo grosso! :lol:

Sentiti onorato per l'incarico! Onorato e non spaventato!

Vedrai che saprai sicuramente fare di meglio di quel fil di ferro e di quello stagno! :-D

E poi sarai Orologiaro ad onorem :wink:

ciao Daniele

Lory
Messaggi: 8
Iscritto il: martedì 3 giugno 2008, 14:44
Località: Biella

Messaggio da Lory » martedì 8 luglio 2008, 23:26

<><> ciao a tutti che bello questo pendolo da tavolo dopo un pò di tempo trascorso devo dire che gli ultimi argomenti mi sono piaciuti molto complimenti a voi.
grazie lory :-D (^^)
Cordiali saluti. Lory

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 2971
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Messaggio da sobas66 » domenica 27 luglio 2008, 13:43

Allora caro pendolum hai preso una decisione? :-D

ciao Daniele

pendolum
Messaggi: 1450
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Messaggio da pendolum » lunedì 28 luglio 2008, 0:07

La decisione la ho presa.

Però mi manca lo slancio, in questi pochi giorni che precedono le vacanze estive, per avviare seriamente il lavoro. :roll:

Infatti ho deciso di fare il lavoro senza badare a spese pur di restituire, al meglio delle mie possibilità, questo meraviglioso orologio al suo splendore.

Se dovessi accorgermi, strada facendo, che il budget diventa troppo impegnativo mi consulterò con la proprietaria per decidere.
Sono comunque disposto anche a rimetterci anche qualche soldino dei miei pur di rivedere in funzione questo affascinante orologio. :wink:

Il problema più grave che vedo al momento è la inadeguatezza delle mie attrezzature se dovessi scoprire qualche guasto serio. :cry:

Senza tornio e fresa alcuni interventi sarebbero impossibili da eseguire nel modo corretto. Ma le cifre in ballo per potenziare il mio laboratorio sono decisamente elevate per l'uso hobbistico a cui sarebbero destinate le macchine. :cry:

Ma intanto cerco lo spirito giusto per iniziare, con una buona diagnosi, questa impresa.

Grazie per il vs. interesse e sostegno. :-D

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 5496
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Messaggio da carlo » lunedì 28 luglio 2008, 7:34

pendolum ha scritto:Sono comunque disposto anche a rimetterci anche qualche soldino dei miei pur di rivedere in funzione questo affascinante orologio. :wink:
Quale miglior predisposizione di spirito per portare a termine un ottimo lavoro??... :lol: :lol: :lol: ( ....detto poi da un genovese... :lol: )

Non ti dimenticare, quando incomincerai, di documentare anche fotograficamente il restauro.

Auguroni di successo.

Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 2971
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Messaggio da sobas66 » lunedì 28 luglio 2008, 19:08

Ricordati comunque che il nostro supporto morale non ti mancherà :-D
e magari anche qualche aiuto....

ciao daniele

pendolum
Messaggi: 1450
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Re: calendario da museo?

Messaggio da pendolum » giovedì 16 ottobre 2008, 1:10

Finalmente ho preso il coraggio a due mani ed ho cominciato a smontare.

Appena separata la piastra con i quadranti mi si è presentato questo spettacolo!!!: :shock:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
Immagine

Il primo pensiero è: come farò a rimettere in fase tutte queste ruote, spesso dotate di perni? ho pensato di segnarle ma, per vari motivi, ho la sensazione che potrebbero non essere in fase neanche ora. Infatti osservando alcune ruote si vedono dei puntini punzonati lungo la corona ma quelli di una ruota non corrispondono con quelli della ruota vicina.

Inoltre alcune molle mi sembrano messe in posizione tale da non svolgere la loro funzione di richiamo, come ad es. questa:

Immagine
Immagine

che non tocca il perno della leva che dovrebbe spingere....

Comincio a sospettare che l'orologiaio pasticcione che ha rabberciato il fregio dorato intorno al quadrante abbia fatto qualche danno nel rimontare il movimento. :???:

Proseguiamo:

La ruota centro ha, alla sua base una chiocciola che aziona due leve che agiscono su due pistoncini che spostano delle strane leve che agiscono sui due martelli delle campane.

Immagine

Immagine
Immagine

Immagine
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Già da questa foto si intravede la misura enorme (per me) dei bariletti. Non so come farò a togliere e rimettere dentro le molle senza un Estrapade. :cry:

Immagine


Prima sorpresa:
scappamento a verga ma con bariletti dentati (senza fusi). Non credo che sia un orologio molto preciso :???:

Immagine
Immagine

Immagine

Sospensione a filo ancora integra.

Immagine
Immagine

Una piccola verga anche per l'azionamento del martelleto dei quarti (almeno penso :???: ). Anche il bariletto è più piccolo.

Immagine
Immagine

Immagine

Immagine


In conclusione posso dire che, da questa prima ispezione, il movimento non sembra messo troppo male.

Rimane il problema di numerare e fasare le ruote, smontare e rimontare le molle nei bariletti, costruire un trespolo per sostenere il pesante movimento durante le prove di funzionamento e controllare che i fori delle platine non siano ovalizzati.

Sarei tentato di lucidare a specchio l'ottone delle platine e dei ruotismi. Che ne dite?

Purtroppo fin'ora non ho trovato nè punzoni nè incisioni che aiutino a datarlo. Avete qualche idea?

Appuntamento alla prossima puntata. :-D

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 2971
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: calendario da museo?

Messaggio da sobas66 » giovedì 16 ottobre 2008, 11:55

Sembrerebbe che il movimento dell'orologio lo puoi staccare dalla parte del calendario. :-)
Allora potresti concentrarti prima sul movimento e poi sula calendario....
pendolum ha scritto:Già da questa foto si intravede la misura enorme (per me) dei bariletti. Non so come farò a togliere e rimettere dentro le molle senza un Estrapade.
Fissando il bariletto ad una morsa con dei supporti di legno vedrai che non ti sarà difficile togliere ed inserire la molla...."anche se alla fine ti faranno male le mani :-D
pendolum ha scritto:scappamento a verga ma con bariletti dentati (senza fusi). Non credo che sia un orologio molto preciso
Molto bello! Ma non credere che sia poco preciso, erano poco precisi quelli a foliot, questo deve avere un bel pendolo...
Dalla costruzione del movimento sembrerebbe uno degli ultimi scappamenti a verga....azzarderei un fine 1700 :oops:

ciao Daniele
Ultima modifica di sobas66 il mercoledì 29 ottobre 2008, 16:35, modificato 1 volta in totale.

riccardoom
Messaggi: 73
Iscritto il: sabato 7 aprile 2007, 12:10

Re: calendario da museo?

Messaggio da riccardoom » giovedì 16 ottobre 2008, 22:04

Hai provato a chiedere alla signora se è disposta a vendere l'oggetto?

Personalmente sui pezzi di mia proprietà lavoro con maggiore tranquillità nella convinzione che se non riesco a fare ciò che mi riprometto non devo rispondere a nessuno.

Certo la cifra dovrebbe essere accessibile.
Riccardo

pendolum
Messaggi: 1450
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Re: calendario da museo?

Messaggio da pendolum » giovedì 16 ottobre 2008, 23:01

Non me la sento di chiedere se vuole venderlo per almeno due motivi:
1) è un'amica di famiglia ed è imbarazzante chiederle di vendere un oggetto che per lei è un ricordo: potrebbe sentirsi in imbarazzo a dovermi dire di no.

2) temo che possa chiedermi un prezzo molto alto ed allora sarei in imbarazzo io a doverle dire di no. :oops:

A proposito: qualcuno ha idea di quanto possa valere un orologio calendario come questo?

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 2971
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: calendario da museo?

Messaggio da sobas66 » mercoledì 29 ottobre 2008, 16:36

Ciao Pendolum!

Come procede il restauro? :-D

Ciao Daniele

pendolum
Messaggi: 1450
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Re: calendario da museo?

Messaggio da pendolum » mercoledì 29 ottobre 2008, 19:21

Moooolto a rilento. :oops:

Ho un accidenti di tasca con scappamento a verga che mi stà facendo perdere un sacco di tempo. :evil:
Spero nel week end di riuscire a risolvere con il tasca e passare a questo.

Ma in contemporanea c'è anche il mio calendario che reclama! :cry: (quello a cui ho ritrovato la ruota)

Sono un po' incostante, lo ammetto. Ma passare da un orologio all'altro mi fa riposare piuttosto che incaponirmi su uno solo, che magari non riesco a domare. :-D

A breve posterò altre foto.

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 2971
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: calendario da museo?

Messaggio da sobas66 » giovedì 30 ottobre 2008, 8:16

pendolum ha scritto: Ma passare da un orologio all'altro mi fa riposare piuttosto che incaponirmi su uno solo, che magari non riesco a domare. :-D
Sono perfettamente d'accordo! :-D
Anch'io dedico un certo tempo ad un movimento..poi passo ad un altro.
Quando lo riprendo in mano, lo vedo in un altra ottica che prima non riuscivo a vedere e risolvo il problema con più facilità.
Per noi principianti con poca esperienza....possiamo permetterci questo "modus operandi" :-D :wink:

ciao Daniele

Rispondi