nuovo planetario (terminato)

tutti gli argomenti pratici e teorici inerenti agli orologi a pendolo
Rispondi
Avatar utente
mangiafuoco
Messaggi: 144
Iscritto il: sabato 22 aprile 2006, 20:04
Località: Belgio ( Liége )

Messaggio da mangiafuoco » martedì 23 ottobre 2007, 11:16

Me mette proprie scuorne !! :oops: :oops: Infatti come al solito, non ho capito niente :dato che le theorie ed io siamo due ,mi sono accontetato solo nel guardare la bellezza e l'evoluzione del planetario, più che ,alla teoria ed ai calcoli . Peró vorrei ancora suggerire questo:

Immagine

Ma i calcoli della corona e del pignone ???

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6479
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Messaggio da carlo » mercoledì 24 ottobre 2007, 9:47

Il rapporto di riduzione fra la prima ruota e l'ultima ( fra quelle prese in considerazione) deve essere ovviamnete = 1

Immagine

e così A/B x C/D deve essere =1

Possiamo affermare che il diametro esterno della ruota a corona B è eguale distanza fra il centro del suo asse e la ruota A e quinidi 2 + 10.5 + 1.5 =14 mm.

Ora, tagliando una ruota dentata a corona con la fresa a modulo, la forma del dente assume una forma conica (sintetizzata in questo schizzo)

Immagine

nel senso che esso avrà uno spessore maggiore in corispondenza del Ø esterno rispetto a quello del Ø interno e quindi, alla fin fine è solo il profilo del dente in corrispondenza del Ø esterno quello che lavora.

Credo quindi che in una ruota a corona possiamo assumere questo Ø esterno come Ø primitivo.

Essendo
1) Ø primitivo = m x z

e conoscendo sia m = 0.5 e il diametro primitico = 28 mm possiamo calcolare il numero di denti da assegnare alla ruota a corona potendoli desumere con la formula 1)

2) z = Ø prim./ m
ovvero

3) 28/0.5 = 56

e quindi il resto del treno ( non volendo utilizzare frese a modulo troppo piccole) .... :lol: lascio la voce ai più fantasiosi e temerari... :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3381
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Messaggio da sobas66 » venerdì 26 ottobre 2007, 11:57

Domanda: "la ruota oziosa non certa" se posizionata non farebbe girare la terra la contrario :?: :?

La soluzione più semplice se lo spazio lo permette sarebbe:

ruota B 56 denti
ruota C 75 denti
Ruota D 56 denti

56/75 x 75/56 = 1 :lol:

Ho provato a fare alcuni calcoli ma con 75 denti e 56.... :shock:

Non si potrebbe fare la ruota B con 25 denti? Spostando chiaramente l'asse? Diverrebbe tutto più semplice :)

ciao Daniele

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6479
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Messaggio da carlo » martedì 30 ottobre 2007, 9:52

sobas66 ha scritto:Domanda: "la ruota oziosa non certa" se posizionata non farebbe girare la terra la contrario :?: :?

La soluzione più semplice se lo spazio lo permette sarebbe:

ruota B 56 denti
ruota C 75 denti
Ruota D 56 denti

56/75 x 75/56 = 1 :lol:

Ho provato a fare alcuni calcoli ma con 75 denti e 56.... :shock:

Non si potrebbe fare la ruota B con 25 denti? Spostando chiaramente l'asse? Diverrebbe tutto più semplice :)
ciao Daniele
Grazie Daniele per il tempo che hai perso per risolvere il mio quesito.

Ma l'asse di cento non si può spostare : è in corrispondenza del centro dell'orologio ed a meno di complicazioni infinite, la soluzione è improponibile.

Hai ben visto che con quel 56 ( 2x2x2x7 ) che non ha nessun numero primo coincidente con i numeri primi di 75 ( 3x5x5 ) non si sarebbe potuto creare una coppia di ingranaggi utili al caso se non unicamente riproporre la stessa combinazione (56 & 75)

Ho allora deciso di tagliare C con 55 ( 5x11) denti ( riducendo adeguatamente il diametro esterno della ruota).

La nuova combinazione possibile è stata 33 e 45 denti ( come rappresentato nelle foto) , con un pignone ozioso da 6 denti.

Immagine

Immagine

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3381
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Messaggio da sobas66 » venerdì 2 novembre 2007, 17:56

Confesso che non ci sarei mai e poi mai arrivato :oops: !

Complimenti!

Ciao Daniele

Avatar utente
JCH
Messaggi: 55
Iscritto il: domenica 21 gennaio 2007, 23:06
Località: Principato di Monaco - Piemonte

Messaggio da JCH » domenica 4 novembre 2007, 10:57

Carlo, i miei complimenti ;-)
Una domanda se me lo permetti, hai usato una ruota oziosa, ottima soluzione, premetto nel dire che e' una cos che mi ha incuriosito, ma questo non pregiudica il funzionamento.
La ruota a 45° se non sbaglio ha un profilo "normale" usato in tutti gli altri "ingranaggi" perdonami i termini ma è piu' semplice per i lettori.
Non era meglio utilizzare una ruota con i denti inclinati ( ruota 45°/ruota oziosa) per permettere un ingranamento migliore su tutta la superficie dei denti? Ripeto, questo non pregiudica il buon funzionamento dell'orologio, è solo un discorso di ingranamento.

Avatar utente
Gia
Messaggi: 1038
Iscritto il: giovedì 28 settembre 2006, 21:03
Località: To

Messaggio da Gia » domenica 4 novembre 2007, 13:06

A quel punto,però,avrebbe dovuto tagliare un pignone ozioso con doppia dentatura:una dritta normale ingranante con la ruota conducente ed una conica a 45° + o - ,ingranante con la ruota condotta della Terra.
Saluti

Giuseppe

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6479
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Messaggio da carlo » domenica 4 novembre 2007, 18:54

Non ho mai nascoto i miei errori: sia ben chiaro, non è che ne vada fiero, ma credo che sia inimmaginabile lavorare senza di essi .

Gli errori sono una componente essenziale del processo della creazione di un oggetto, sopratutto quando per indole si preferisce procedere risolvendo le difficoltà mano a mano che si presentano. piuttosto che attraverso un progetto studiato in ogni dettaglio,

Fatto sta che ero nel pieno convincimento che la terra e la luna girassero in una detrminata direzione ed ho proceduto in tal senso.

Non è che non sappia da che parte girano la terra e la luna ma quando si cerca di visualizzare lo stato delle cose, ....non dovrebbe, ma può capitare di confondersi :oops: :oops:

Ebbene terminati i treni di ingranaggi che muovono la terra e la luna mi trastullavo compiaciuto della vista dei due astri che si muovevano quando , tendando di visualizzare l'Italia e gli Stati Uniti sul mappamondo e immaginando dove prima sorgesse il Sole, mi sono reso conto della mia svista: la terra girava al contrario....il pensiero è andato velocemente alla Luna ...e anche quella girava in senso contrario rispetto al dovuto :evil: :evil: :oops:

Bisognava invertire il moto di entrambi gli astri ed ho così dovuto introdurre in entrambi i treni una nuova ruota.

Per prima cosa ho pensato alla Luna ed ho ovviamnete tagliato un paio di nuove ruote ; dopo infiniti studi per riuscire a sistemarle senza dover rifare dei pezzi che erano già appropriati al resto della configurazione preesistente, sono riuscito nel mio scopo.

Per la Terra dovevo sostituire e tagliare tre nuove ruote ( non essendo le due già esistenti utilizzabili per questioni di dimensioni).

Poi una folgorazione: la ruota che è fissata sull'asse della terra può essere abbassata lungo di esso consentendo di poter essere allontanata della ruota con la quale ingranava. :wink:

Immagine

Portandola al limite massimo verso il basso , fra di essa e la ruota con la quale ingranava c'era lo spazio per un pignone..... :lol: :lol:

Il problema era determinare un esatto ingranamento fra la ruota C ( quella il cui asse viene dal basso) con il pignone ( per il quale ho dovuto creare un sostegno in quanto il foro di un suo pivot veniva a coincidere con una vite di fissaggio di un altro componente).

Immagine

Immagine

Stabilire l'ingranamento per la ruota D con il pignone ozioso è stato facile: semplicemente facendo scorrere la ruota lungo il suo asse fino a trovare la posizione corretta.


Per quanto riguarda i dubbi di JCH.

Il treno di ingranaggi in questione, serve a trasportare "moto", non energia come in un normale treno di un orologio. E quindi qualche deviazione da situazioni specificatamente teoriche potrebbe essere considerata accettabile.

Cordialità. Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
Gia
Messaggi: 1038
Iscritto il: giovedì 28 settembre 2006, 21:03
Località: To

Messaggio da Gia » domenica 4 novembre 2007, 22:05

Carlo, hai fatto bene ad introdurre questa modifica:ne ho viste di simili su molti altri orologi fatti molto bene.
Saluti

Giuseppe

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6479
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Messaggio da carlo » mercoledì 19 dicembre 2007, 19:44

Non credetegli!!! :shock:

Se qualcuno vi dice che se per una esperienza, una volta provata una emozione, questa è irripetibile, non credetegli.... :lol:

Oggi per la prima volta ho caricato la molla dell'ultimo orologio che sto costruendo, e dopo una breve regolazione della battuta, ha incominciato a funzionare con un tic tac il cui suono era per le mie orecchie più musicale della V sinfonia di Beethoven... :lol:

Immagine

Immagine

Una emozione già vissuta altre volte, ma sempre intensissima... :lol:

Anche il calendario è quasi finito: mi spetta il lavoro di scheletratura dei componenti...che proprio non mi piace fare....ma devo... :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6479
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Messaggio da carlo » venerdì 21 dicembre 2007, 8:40

La soddisfazione è stata tanta ( era il primo scappamento ad ancora recoil che ho costruito) che ho ripreso un piccolo filmatino.

Cliccate l'immagine per vederlo (...e scusate per il Barry White nel sottofondo... :lol: )



Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
pendolum
Messaggi: 1509
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Messaggio da pendolum » sabato 22 dicembre 2007, 22:56

Vista la concorrenza agguerritissima, in questi giorni, in fatto di calendari, farai bene a sbrigarti a finire il tuo. :lol:

Anche se il tuo non sarà così "formoso" come gli altri venduti nelle edicole sono sicuro che avrà un fascino almeno confrontabile, se non superiore, per tutti noi appassionati. :lol: :lol: :lol:

Aspettiamo con ansia

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6479
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Messaggio da carlo » domenica 23 dicembre 2007, 8:27

pendolum ha scritto:Vista la concorrenza agguerritissima, in questi giorni, in fatto di calendari, farai bene a sbrigarti a finire il tuo. :lol:

Anche se il tuo non sarà così "formoso" come gli altri venduti nelle edicole sono sicuro che avrà un fascino almeno confrontabile, se non superiore, per tutti noi appassionati. :lol: :lol: :lol:

Aspettiamo con ansia
Il calendario che sto costruendo è uno scheletrato e quindi, a differenza dei calendari venduti in edicola, si vede tutto... :lol: :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
Gia
Messaggi: 1038
Iscritto il: giovedì 28 settembre 2006, 21:03
Località: To

Messaggio da Gia » domenica 23 dicembre 2007, 14:01

Un bel regalo di Natale per Te e per tutti i forumensi di Pendoleria.
Complimenti
Saluti

Giuseppe

Avatar utente
alessio
Messaggi: 11
Iscritto il: sabato 5 maggio 2007, 7:46
Località: Roma

Messaggio da alessio » martedì 25 dicembre 2007, 11:02

Non faccio i miei complimenti a Carlo perchè sarebbero inadeguati.

Esprimo però la mia ammirazione per la sua realizzazione sperando di vederla presto finita.

Auguri di Buone Feste a tutti.

Alessio

Rispondi