Pagina 1 di 11

nuovo planetario (terminato)

Inviato: domenica 11 marzo 2007, 14:31
da carlo
For those interested in clock-building, please, also have a look at this page ( clock fitted with Arnfiels escapement)
http://www.pendoleria.com/forum/viewtop ... &start=120

Non so se riuscirò a portarlo a termine, ma ho iniziato la costruzione di un nuovo planetario. Il dubbio rimane per quanto rigiarda gli sforzi da vincere per far muovere la luna che dovrebbe avere un movimento ellittico ...vedremo :cry:

questa la struttura ( ancora da completare) che dovrà contenere i ruotismi ed il movimento
ah_struttura.jpg
ah_struttura.jpg (88.34 KiB) Visto 535 volte
questo il piedino della base di legno utilizzabile per livellare l'orologio e metterlo quindi in battuta
ag_piedino.jpg
ag_piedino.jpg (112.63 KiB) Visto 535 volte
il piedino durante la sua lavorazione
af_tornitura_piedino.jpg
af_tornitura_piedino.jpg (106.24 KiB) Visto 535 volte
ed infine le platine ancora da sagomare con le rimanenti due colonnine che andranno sistemate quando il treno degli ingranaggi sarà completamente montato.
ad_platine.jpg
ad_platine.jpg (67.96 KiB) Visto 535 volte
Cordialità.
Carlo

Inviato: domenica 11 marzo 2007, 15:09
da domenico40
Restiamo in religiosa osservazione :)

Immagine

Inviato: lunedì 26 marzo 2007, 20:34
da carlo
Il conoide ancora smontato .
Nella foto manca 1 pezzo: chi riesce a scoprire quale? :lol:
ai_conoide_smontato_pop.jpg
ai_conoide_smontato_pop.jpg (129.69 KiB) Visto 533 volte

il conoide montato
al_conoide_finito_pop.jpg
al_conoide_finito_pop.jpg (109.63 KiB) Visto 533 volte
ed infine il movimento sistemato nella struttura.
am_elevation_2_pop.jpg
am_elevation_2_pop.jpg (102.33 KiB) Visto 533 volte
piano, piano si procede. :lol:

Cordialità.
Carlo

Inviato: martedì 27 marzo 2007, 11:21
da sobas66
Salve a tutti!
Per me manca la coppiglia che ferma i due ingranaggi sull'albero di carica!
Ho indovinato? :oops:
Complimenti per il lavoro e la documentazione!!
Ciao Daniele.

Inviato: martedì 27 marzo 2007, 19:54
da carlo
sobas66 ha scritto: Per me manca la coppiglia che ferma i due ingranaggi sull'albero di carica!
Ho indovinato? :oops:
Ciao Daniele.
Mamma mia che occhio!! :lol: :lol:
Peraltro non è propriamente una coppiglia ma una "rondella"che ha al centro due fori di diverso diametro e confluenti fra loro.
Appena faccio la foto, la spedisco nel forum.

Cordialità.
Carlo

Inviato: giovedì 29 marzo 2007, 8:33
da carlo
come promesso ecco la foto della "rondella bombata" che blocca in posto sul conoide la ruota dentata e la ruota con i denti di sega.
an_rondella bombata.jpg
an_rondella bombata.jpg (78.43 KiB) Visto 533 volte

Cordialità.
Carlo

Inviato: venerdì 13 aprile 2007, 7:44
da carlo
E' il cricchetto del bariletto.
Sarei propenso a non mettere la molla di richiamo del cricchetto.
Cosa ne pensate di questa mia scelta?
ao_crichhetto_bariletto.jpg
ao_crichhetto_bariletto.jpg (36.9 KiB) Visto 533 volte
Cordialità.
Carlo

Inviato: venerdì 13 aprile 2007, 10:21
da orantiqua
carlo ha scritto:E' il cricchetto del bariletto.
Sarei propenso a non mettere la molla di richiamo del cricchetto.
Cosa ne pensate di questa mia scelta?
Cordialità.
Carlo
Classica.
Ma l'angolo d'impegno, non è un pò troppo grande?
Non corri il rischio di un possibile cedimento?

Inviato: venerdì 13 aprile 2007, 17:06
da Gia
In effetti la molla non ci deve essere, essendo il cricco fisso. Per l'angolo di impegno per me va bene,ma il cricco si deve trovare sulla diagonale a 90°. E' importante per la tenuta. Vedi il disegno.
Saluti
Immagine

Inviato: venerdì 13 aprile 2007, 19:54
da orantiqua
Forse parlo una lingua diversa :?:

Immagine

Nel tuo caso, Carlo, poco meno di 160° (a occhio)

Inviato: venerdì 13 aprile 2007, 23:09
da Gia
Perchè parli un'altra lingua? Hai spiegato correttamente.
Saluti
Immagine

Inviato: sabato 14 aprile 2007, 9:10
da carlo
Tutto vero!
Peraltro la mia scelta è dovuta al fatto che essendo un orologio scheletrato , e con quindi tutto in vista, ho voluto previlegiare il lato estetico dando una "continuità" visiva ad entrambi gli elementi.

Dato che questo cricchetto non si muove mai e dato che la superficie di contatto fra il cricchetto e la sua ruota è molto grande ( sono stato attento a che sia la massima possibile facendo perfettamente coincidere i due contorni) credo di poter sostenere che non dovrebbero essereci problemi futuri. :oops:

Diverso sarebbe stato il caso di un cricchetto che all'occasione si muovesse per svolgere la sua funzione.

Cordialità.
Carlo

Inviato: sabato 14 aprile 2007, 9:44
da pendolum
Scusate se mi intrometto in una discussione fuori della mia portata. :oops:
Ma, solo per imparare, perchè dici che il cricchetto in questione non si muove mai?
Quando si carica la molla non viene allontanato dai denti della ruota? :?
Come ritorna nella sua posizione senza una molla di richiamo? Per gravità? :roll:

Grazie per i pazienti chiarimenti che vorrete dare. :)

Inviato: sabato 14 aprile 2007, 10:15
da orantiqua
Scusate se mi intrometto in una discussione fuori della mia portata. :oops:
Ma, solo per imparare, perchè dici che il cricchetto in questione non si muove mai?

Perchè quando viene caricato l'orologio, non si usa l'albero del bariletto ma quello del conoide, sarà la corda a caricare la molla facendo girare il bariletto e non il suo albero.

Quando si carica la molla non viene allontanato dai denti della ruota? :?

non si muove mai, salvo in fase di montaggio dove di solito viene armata la molla con un giro dell'albero

Come ritorna nella sua posizione senza una molla di richiamo? Per gravità? :roll:

Con riferimento a quanto detto sopre, si tiene con un'unghia.

Grazie per i pazienti chiarimenti che vorrete dare. :)

Inviato: sabato 14 aprile 2007, 10:21
da carlo
Quando l'orologio si scarica completamente, potrebbe esserci il rischio ( anzi c'è) che la catena non sia più in tensione, con il conseguente rischio che al successivo riavvolgimento essa non si adagi più correttamente sul bariletto ma lo faccia magari piegandosi su un lato.

Terminata la costruzione dell'orologio ( o la sua revisione) , con il bariletto completamente impegnato dalla catena, si carica di un mezzo giro la molla del bariletto ( e qui entra in funzione il cricchetto "incriminato" :lol: ) mettendo in tensione l'ultimo pezzo libero della catena fra il bariletto ed il conoide.

Da questo momento in poi (dato che la molla non potrà mai scaricarsi di quel mezzo giro a causa della presenza del cricchetto) la catena, anche quando la molla di carica ha esaurito la sua potenzialità di carica, resterà sempre in tensione.

Questo cricchetto si muove quindi solo durante il mezzo giro di, chiamiamola, precarica della molla ma esso serve anche a contenere tutta l'energia della molla di carica durante il funzionamento dell'orologio ( da qui i giusti dubbi di Sergio e Giuseppe).

Cordialità.
Carlo