orologio con scappamento detent e planetario (terminato)

tutti gli argomenti pratici e teorici inerenti agli orologi a pendolo
Rispondi
Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6502
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » martedì 8 agosto 2017, 8:19

Ho trascorso alcuni giorni apportando piccole modifiche : come avevo da sempre immaginato , non avendo seguito un progetto precedentemente messo sulla carta, ho dovuto , tanto per dire, "allungare" un "braccio"...cosa che ha comportato la modifica di un 'altro componente ad esso collegato...il che, a sua volta, ha richiesto l'attenzione per l'elemento che interagiva con esso...e così via.... $£"&& .

Soddisfatto dei vari cambiamenti apportati a diversi componenti ho voluto verificare la funzionalità dello scappamento e, senza pendolo, ma usufruendo della sola massa oscillante, con una leggera pressione sulla ruota del conoide ho osservato con soddisfazione come la massa oscillante continuasse a rimanere in movimento sotto l'effetto dell'impulso che riceveva dalla ruota dello scappamento.

Già! :(): ...ma se tutto funzionava regolarmente , questo voleva anche dire che la massa oscillante era essa stessa da considerarsi un "pendolo" la cui massa ( consistente come si può osservare nelle foto) avrebbe finito con l'influire sulla lunghezza del pendolo vero e proprio.

Come si può osservare nella foto qua sotto

IMG_3524a.jpg
IMG_3524a.jpg (158.36 KiB) Visto 2033 volte

"massa oscillante" , "asta di collegamento" e "pendolo" ( sintetizzati con la linea verde tratteggiata) costituiscono un corpo unico e quindi la distribuzione delle rispettive masse avrà una ripercussione sulla lunghezza del pendolo che dovrò costruire. Il tutto, ovviamente, per mantenere la durata del periodo entro il valore che avevo previsto in fase di realizzazione del treno di ingranaggi relativo al "tempo".

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3383
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: nuovo progetto

Messaggio da sobas66 » martedì 8 agosto 2017, 8:55

....Domanda [-_-] ...ma quella massa oscillante non si potrebbe alleggerire? :():
Se non fosse possibile allora mi sà che dovrai per forza ricalcolare il pendolo ==))((/

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6502
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » martedì 8 agosto 2017, 19:16

sobas66 ha scritto:
martedì 8 agosto 2017, 8:55
....Domanda ...ma quella massa oscillante non si potrebbe alleggerire?
Io penso che si possa alleggerire, ma la cosa non cambia i termini della questione...nel senso che ci sarà pur sempre una massa e di tale massa, piccola o grande che sia, sarà necessario tenerne conto nello stabilire la posizione del baricentro del pendolo , diciamo, "composto".

Peraltro penso proprio che agirò in quella direzione in quanto sembra essere basilare che il pendolo ( quello vero) sia il più corto compatibilmente con la più piccola massa oscillante possibile. Questo si rende necessario in quanto , essendo presente la complicazione degli "astri" è da tenere in dovuta considerazione lo sviluppo in altezza dell'orologio nel suo complesso.

Domani mi darò da fare.... %%$%%

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6502
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » giovedì 10 agosto 2017, 8:32

Ho ridotto di molto la massa del corpo oscillante <a>

IMG_3569.JPG
IMG_3569.JPG (164.21 KiB) Visto 2006 volte

Inizialmente pensavo che essa dovesse essere alquanto consistente in quanto il lungo braccio che è "fulcrato" su di essa deve riuscire a spostare il fermo che trattiene la ruota dello scappamento....peraltro non avevo considerato che essendo questa massa oscillante solidale ( anche se solo indirettamente tramite la forchetta) con il pendolo vero e proprio , la massa di quest'ultimo avrebbe concorso a facilitare il compito del lungo braccetto.

Dopo una serie infinita di "aggiustamenti" , ho voluto poter stabilire quanto fosse l'altezza totale dell'orologio e per farlo ho portato la lunghezza del pendolo ad un valore ( come si può vedere dal "tester" all'inizio del filmato il pendolo ha una oscillazione della durata di circa 05,07 secondi e quindi suscettibile di ulteriori correzioni) approssimativo a quello finale . Il funzionamento provvisorio dell'orologio era garantito dalla pressione esercita dalla chiave (ruotata in senso contrario a quello dell'usuale avvolgimento della catena) sul quadro di carica del conoide.



Non mi rimane che tagliare le lancette e ed il "casamento superiore" dovrebbe essere completo: mi posso ora dedicare alla costruzione del "casamento inferiore", quello dove è alloggiato il bariletto con la molla di carica.

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6502
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » lunedì 28 agosto 2017, 18:46

In attesa del lamierino per realizzare il "camino" del notturno, ho incominciato a tagliare le platine del bariletto di questo orologio <a>

IMG_3599.JPG
IMG_3599.JPG (127.87 KiB) Visto 1962 volte
Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
galgal
Messaggi: 9
Iscritto il: giovedì 9 marzo 2017, 19:09

Re: nuovo progetto

Messaggio da galgal » mercoledì 30 agosto 2017, 8:31

Credo che come in altre occasioni stai tagliando la piastra con il seghetto da traforo. Per velocizzare il lavoro non sarebbe più semplice fare dei fori con una punta da trapano lungo le linee di riferimento e poi tagliare solo il rimanente materiale fra un foro e l'altro. Potresti riaparmiare tanto tempo.

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6502
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » mercoledì 30 agosto 2017, 19:18

galgal ha scritto:
mercoledì 30 agosto 2017, 8:31
>>><<< Per velocizzare il lavoro non sarebbe più semplice fare dei fori con una punta da trapano lungo le linee di riferimento e poi tagliare solo il rimanente materiale fra un foro e l'altro. Potresti risparmiare tanto tempo.
E' una tecnica che ho usato all'inizio della mia esperienza di costruttore hobbista di orologi ma che poi ho abbandonato in quanto il lavoro di limatura che segue al taglio del metallo fra un foro e l'altro è lungo e noioso ...ed alla fin fine porta via più tempo di quello necessario per tagliare ( perlomeno l'ottone) direttamente con un seghetto da traforo.

Comunque grazie per seguire con interesse il mio lavoro... :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6502
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » venerdì 1 settembre 2017, 19:38

Sono sulla strada di terminare la costruzione del bariletto e delle sue platine <a>
IMG_3600.JPG
IMG_3600.JPG (107.19 KiB) Visto 1925 volte

Non sarà sfuggito ai più attenti che mancano ancora tante cose: per esempio la ruota cricchetto. La foto qua sotto è stata scattata mentre, con una lima, creo il foro quadro <a>
IMG_3601.JPG
IMG_3601.JPG (131.03 KiB) Visto 1925 volte
Qua sotto verifico la correttezza dell'accoppiamento fra cricchetto ed il suo asse <a>
IMG_3602.JPG
IMG_3602.JPG (110.1 KiB) Visto 1925 volte
Mi sono quindi dedicato alla realizzazione del cricchetto vero e proprio e poi l'ho sistemato in posto. Non ho costruito la molletta di ritorno del cricchetto in quanto conto di stringere la vite, attorno alla quale gira il cricchetto stesso, in modo tale che non si possa più muovere. Messo in tiro la catena una volta per tutte, non sarà infatti più necessario dover utilizzare il quadro dell'asse del bariletto.

Per ultima ho tagliato una potenza che tiene in posto la ruota cricchetto in modo tale che essa non possa sfilarsi dal suo asse. <a>
IMG_3605.JPG
IMG_3605.JPG (110.8 KiB) Visto 1925 volte
Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3383
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: nuovo progetto

Messaggio da sobas66 » sabato 2 settembre 2017, 10:34

Bello bello! %%$%% Ma le viti nel bariletto a cosa servono? :():

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6502
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » sabato 2 settembre 2017, 19:18

sobas66 ha scritto:
sabato 2 settembre 2017, 10:34
Bello bello! %%$%% Ma le viti nel bariletto a cosa servono? :():

Ciao
Questo è il 55°orologio che costruisco ...e tutti hanno le viti che fissano i coperchi dei bariletti ai bariletti stessi.
Quasi tutti i miei orologi hanno molle di carica alquanto "consistenti" e penso che sia una garanzia che i coperchi siano saldamenti fissati al bariletto: nel caso che , per una ragione qualunque, il fissaggio a pressione non dovesse "tenere" ...potrebbe generarsi una "strage"... $$$

___________________________________________________

Ho creato con una fresa a candela da 2 mm di diametro il foro che servirà per agganciare la catena al bariletto: penso che le foto siano esplicative da loro stesse; peraltro, sempre disponibile a dipanare qualche dubbio [[] :
IMG_3606.JPG
IMG_3606.JPG (156.34 KiB) Visto 1908 volte
IMG_3608.JPG
IMG_3608.JPG (143.81 KiB) Visto 1908 volte
IMG_3611.JPG
IMG_3611.JPG (133.96 KiB) Visto 1908 volte
Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6502
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » giovedì 7 settembre 2017, 19:57

Ho quasi completato il casamento inferiore , quello in cui è alloggiato il bariletto con la molla di carica <a>
IMG_3613.JPG
IMG_3613.JPG (133.47 KiB) Visto 1876 volte
ed ora mancano solo le colonnine di collegamento fra i due casamenti ed altre piccole cose.... :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6502
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » sabato 23 settembre 2017, 19:52

<v<v< <v<v<
Non c'è verso di farlo funzionare $£"&&

Avevo già fatto infinite regolazioni quando ho girato questo video



Poco dopo il termine del filmato il pendolo si è fermato.
Sembrerebbe evidente che l'impulso avviene i ritardo...ma quello che nel video non si vede e di cui non riesco a capire è l'origine delle vibrazioni che interessano tutta l'asta ed il suo corpo oscillante che diventano tanto forti da impedire, immagino, la consegna di un impulso da parte dell'ancoretta fissata sul corpo oscillante al pendolo .

Forse è tutto il complesso dell'asta e corpo oscillante ad essere debole nella sua struttura e quindi soggetta a vibrazioni quando essa viene "colpita" dalla ruota dello scappamnto...non so! ""==""

Ho deciso di provare a rifare tutta questa asta come corpo unico....e vi saprò dire sui risultati che riuscirò ad ottenere... $£"&&

Cordialità. <v<v<

Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
1972merlino
Messaggi: 948
Iscritto il: lunedì 25 novembre 2013, 19:03

Re: nuovo progetto

Messaggio da 1972merlino » lunedì 25 settembre 2017, 22:37

Ciao Carlo, qualche gioco tra pendolo scappamento ,o i fori sono troppo precisi per i pivot?
Saluti Antonio
l'invincibile non è quello che vince sempre ma quello che anche se perde non è vinto mai

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6502
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » giovedì 28 settembre 2017, 19:24

Niente da fare l'orologio continua a rifiutarsi di funzionare....ed il bello è che non capisco il perchè $£"&&

Come avevo scritto, mi sembrava che l'asta a cui era sospesa la massa oscillante fosse alquanto debole nella sua struttura e , forse, era questa la ragione per cui vibrava con una frequenza molto alta ( che quindi non aveva nessun rapporto con la frequenza propria del pendolo).

Ho deciso di rifarla completamente
IMG_3714.JPG
IMG_3714.JPG (274.92 KiB) Visto 1774 volte
è la #2 ( mentre la # 1 è quella vecchia) ma con scarsi risultati: tutto l'insieme asta e massa oscillante continuano a vibrare...ed il bello è che non capisco il perchè $£"&&

Ho provato a modificare il peso della lente adoperando un pendolo prima con un peso di piombo #1 e poi # 2 ed infine un sottile tubicino di ottone vuoto ( e quindi dal peso insignificante) <a>
IMG_3716.JPG
IMG_3716.JPG (247.03 KiB) Visto 1774 volte
.... nessun miglioramento <v<v<

Perché chi è interessato al problema possa capire qualcosa, ho cercato di mostrare con un video l'evolversi degli eventi in questo tipo di scappamento: ho mosso io il pendolo con una mano in modo che l'azione fosse rallentata al massimo e si potessero interpretare le concatenazioni degli accadimenti ( per eventuali chiarimenti sono, ovviamente, a disposizione).



Domani, con la mente più libera dai tanti preconcetti, cercherò di trovare una soluzione all'enigma... :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6502
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » domenica 15 ottobre 2017, 19:50

...No! ....non mi sono arreso...questo mai!!!!.... :lol: :lol:


Trascorsa una vacanza nella bellissima ( ma super caotica) Napoli, ho provato a rivedere un pò tutto l'orologio e grosse magagne non ne ho trovare a prescindere da un paio di viti che avevo dimenticato di montare ""==""

Dopo tanti tentativi sono riuscito a far funzionare l'orologio : <a>



...peraltro dopo circa 30 secondi l'aver terminato la ripresa del filmino il "Nostro" si è fermato :():

Mi son reso conto che sembra essere necessaria una grandissima precisione nel regolare tutti gli elementi che interagiscono fra loro per garantire un adeguato impulso...e non sono soddisfatto di un eccentrico la cui regolazione sembra essere troppo approssimativa. Domani provvedo con qualche modifica.

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Rispondi