restauro di un verga

tutti gli argomenti pratici e teorici inerenti agli orologi a pendolo
Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3184
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

restauro di un verga

Messaggio da sobas66 » martedì 9 gennaio 2018, 21:12

Salve a tutti! :-D

Qualche giorno fa mi ero fatto consigliare da toni a riguardo di un movimento che ho trovato nella baja e che reputavo interessante.....
Infatti non mi sbagliavo, mi ha confermato la datazione ....1830- 1850 %%$%% allora visto anche dal prezzo irrisorio del "compralo subito" ho fatto la pazzia :lol: :lol:

La cosa che mi ha sconcertato erano le spese di spedizione perchè, si sa, i comtoise si trovano in Francia....e dalla Francia le spedizioni erano sempre care....questo per spedire in Italia...mi ha chiesto 9 euro...meno di un paccocelere3 :():

Ho rischiato e oggi dopo una ventina di giorni ( feste di Natale comprese...) è arrivato :-D
verga.jpg
verga.jpg (114.3 KiB) Visto 566 volte
verga1.jpg
verga1.jpg (98.07 KiB) Visto 566 volte
verga2.jpg
verga2.jpg (98.42 KiB) Visto 566 volte
verga3.jpg
verga3.jpg (98.33 KiB) Visto 566 volte
Avrei un progetto in mente, a parte il fatto di restaurarlo completamente, visto che è preso con le bombe :lol: :lol:

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

toni
Messaggi: 937
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 12:07

Re: restauro di un verga

Messaggio da toni » mercoledì 10 gennaio 2018, 8:21

mea culpa, mea maxima culpa
buon lavoro! §cal§
Toni

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 5789
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: restauro di un verga

Messaggio da carlo » mercoledì 10 gennaio 2018, 8:30

A prescindere dal fatto che il movimento è molto sporco, sembrerebbe in buone condizioni. Anche la colonnina che regge il pivot inferiore della RdS sembra non essere mai stata "toccata". E' facile trovarla spesso piegata a serpentello nel tentativo di trovare una corretta corresponsione tra RdS e foliot.

...ma ora che ci hai insinuato un dubbio che non ci fa più dormire... :lol: devi spiegare, almeno in parte, i tuoi progetti... $£"&&

Comunque ti auguro Buon Lavoro <><>

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3184
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: restauro di un verga

Messaggio da sobas66 » mercoledì 10 gennaio 2018, 11:06

Effettivamente da una prima occhiata sommaria è in buono stato sia per quanto riguarda eventuali giochi dei pivot che di usura degli ingranaggi... :-D

Manca tutta la sezione della sveglia ( che anche non mi interesserebbe..)

Ma intanto vorrei ripristinare il movimento tempo e suoneria.....poi vedo che fare... se inserirlo in un pendolo da pavimento oppure l'idea malsana che mi balenava per la testa era quella di costruire una replica dell'orologio di Piazza San Marco di Venezia....quindi aggiungere due ruote per fargli fare un giro in 24 ore e poi c'era la luna...... $£"&&

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 5789
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: restauro di un verga

Messaggio da carlo » mercoledì 10 gennaio 2018, 11:53

sobas66 ha scritto:
mercoledì 10 gennaio 2018, 11:06
>>><<<
.... oppure l'idea malsana che mi balenava per la testa era quella di costruire una replica dell'orologio di Piazza San Marco di Venezia....quindi aggiungere due ruote per fargli fare un giro in 24 ore e poi c'era la luna...... $£"&&
Ciao
<><> <><> approvo in toto.... <><> <><>

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

toni
Messaggi: 937
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 12:07

Re: restauro di un verga

Messaggio da toni » mercoledì 10 gennaio 2018, 13:51

credo di ricordare di aver letto da qualche parte, ma non ci giurerei, che questo tipo di comtoise, caratterizzato da una lunghezza maggiore della struttura abbia una durata di carica più lunga. Vi risulta? E se si, perchè? :():
auguri per la nuova impresa di Daniele
Toni

mariner
Messaggi: 180
Iscritto il: sabato 14 agosto 2010, 11:35
Località: pinerolo

Re: restauro di un verga

Messaggio da mariner » mercoledì 10 gennaio 2018, 16:57

attendo con interesse lo svolgimento lavori .
la durata dei verga e' di circa sette gg .

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3184
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: restauro di un verga

Messaggio da sobas66 » mercoledì 10 gennaio 2018, 17:19

toni ha scritto:
mercoledì 10 gennaio 2018, 13:51
credo di ricordare di aver letto da qualche parte, ma non ci giurerei, che questo tipo di comtoise, caratterizzato da una lunghezza maggiore della struttura abbia una durata di carica più lunga. Vi risulta? E se si, perchè? :():
auguri per la nuova impresa di Daniele
Toni
Sembrerebbe di no le ruote che ci sono sono identiche a quella che ho e che dura 7 giorni..... ""==""

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3184
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: restauro di un verga

Messaggio da sobas66 » mercoledì 10 gennaio 2018, 17:20

carlo ha scritto:
mercoledì 10 gennaio 2018, 11:53

<><> <><> approvo in toto.... <><> <><>

Cordialità.
Carlo
......Non avevo dubbi! :lol: :lol: :lol: Ma la luna è veramente difficile da fare...... :(): Poi vi spiegherò [[]

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 5789
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: restauro di un verga

Messaggio da carlo » mercoledì 10 gennaio 2018, 18:23

toni ha scritto:
mercoledì 10 gennaio 2018, 13:51
credo di ricordare di aver letto da qualche parte, ma non ci giurerei, che questo tipo di comtoise, caratterizzato da una lunghezza maggiore della struttura abbia una durata di carica più lunga. Vi risulta? E se si, perchè? :():
auguri per la nuova impresa di Daniele
Toni
Non è tanto la lunghezza in sé della struttura che può far risalire il movimento come ad uno avente una durata maggiore, bensì solo se questa altezza è giustificata dalla presenza di una ruota supplementare ; il che comporta anche che il quadro di carica sia più prossimo alla base del movimento.

Me lo aveva spiegato Franco mostrandomi uno dei suoi meravigliosi Morbier <a>

Immagine

dove si vede come i fori di carica indichino la presenza di un treno più lungo.

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

mariner
Messaggi: 180
Iscritto il: sabato 14 agosto 2010, 11:35
Località: pinerolo

Re: restauro di un verga

Messaggio da mariner » mercoledì 10 gennaio 2018, 22:19

questo in foto sembra un movimento tre campane gran sonnerie con tre treni di carica
spero di non sbagliarmi :lol:
quindi un po' diverso dai classici morbier

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 5789
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: restauro di un verga

Messaggio da carlo » giovedì 11 gennaio 2018, 8:31

Marino, certamente conoscerai la vastità di tipi con i quali si differenziano "quasi tutti" i Morbier: ne hai un esempio se hai qualche minuto per vedere il mio resoconto sulla visita al mio amico Franco che possiede una collezione di tutto rilievo... :lol: viewtopic.php?f=2&t=2674

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

mariner
Messaggi: 180
Iscritto il: sabato 14 agosto 2010, 11:35
Località: pinerolo

Re: restauro di un verga

Messaggio da mariner » giovedì 11 gennaio 2018, 13:41

ciao carlo
questo post l'avevo gia' visto parecchie volte purtroppo :-D
e' come girare il coltello nella piaga.............a vedere tutto questo ben di dio.........nelle mani altrui !
beato questo tuo amico , mi ricorda paperon de paperoni quando andava nel forziere a tuffarsi nelle monetine

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3184
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: restauro di un verga

Messaggio da sobas66 » giovedì 11 gennaio 2018, 20:53

......Bene allora questo lo chiamerò Morbier ( io di solito li chiamavo Comtoise ""=="" )
Così potrò dire di aver restaurato una Comtoise, un Morbier e fra poco mi dovrebbe arrivare anche un Morez :-D
Così ho completato la serie :lol: :lol:
Stasera ho iniziato la pulizia ed effettivamente non è preso male, tanto sporco e arrugginito ma niente che il TIBI e spazzole di ottone non possono togliere [[]

Ciao [[]
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3184
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: restauro di un verga

Messaggio da sobas66 » venerdì 19 gennaio 2018, 15:30

Restauro iniziato!

Intanto ho rimontato il treno del tempo , lo scappamento si muove bene senza intoppi
verga.jpg
verga.jpg (64.54 KiB) Visto 413 volte
verga1.jpg
verga1.jpg (68.82 KiB) Visto 413 volte
Volevo provarlo.....asta del pendolo da circa 1 metro..lente da 13centimetri...peso da 3kg... :(): giusto?

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Rispondi