Orologio da compagnia (terminato)

tutti gli argomenti pratici e teorici inerenti agli orologi a pendolo
Rispondi
Avatar utente
pendolum
Messaggi: 1506
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da pendolum » domenica 15 luglio 2018, 9:25

...e allora ditelo che mi volete vedere morto.
:lol: la scampanata al passaggio è proprio ciò che avevo in mente per farti sudare il meno possibile. :lol: Un po' come avviene negli orologi americani...

Avatar utente
pietro48
Messaggi: 109
Iscritto il: mercoledì 27 giugno 2018, 19:52

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da pietro48 » domenica 15 luglio 2018, 13:08

Concordo al 100% con quanto proposto da Pendolum %%$%% %%$%% .
Per Carlocor l'originale si trova al " Geheugen van Nederland".
Saluti
Pietro
Anche un orologio fermo dà l'ora giusta due volte al giorno.
La differenza fra la genialità e la stupidità e che la genialità ha dei limiti (albert Einstein).

Avatar utente
carlocor
Messaggi: 163
Iscritto il: lunedì 10 giugno 2013, 10:00
Località: brescia

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlocor » mercoledì 18 luglio 2018, 18:47

Ho provato a fare la traduzione (on line) del testo a lato delle fotografie del museo. Non si capisce molto però qualcosa si può intuire. Provate e vediamo cosa ne esce. Un saluto Carlocor.

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6381
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » domenica 29 luglio 2018, 8:21

Utilizzando il ruotismo del treno della suoneria di un vecchio movimento, ho costruito la parte demandata a fornire energia per muovere il quadrante...quindi come ampiamente concordato ... movimento separato per far girare il quadrante. okok

Allo stato attuale delle cose, la situazione è la seguente <a>
IMG_4514.JPG
IMG_4514.JPG (250.8 KiB) Visto 711 volte
IMG_4515.JPG
IMG_4515.JPG (255.78 KiB) Visto 711 volte
Riporto , per inciso, un vistoso errore che ho commesso e al quale sono riuscito a porre rimedio: osservando la foto <a>
IMG_4518.JPG
IMG_4518.JPG (209.86 KiB) Visto 711 volte

ORIGINARIAMENTE , la ruota A assieme alla stella che alza i martelli era fissata SUL SUO SUPPORTO nella posizione che si vede ora nella foto.

Dopo una lunga, lunghissima pensata ( ...e quindi è immaginabile la colossale minchiata :lol: che ne è derivata $$$ ) ho ritenuto che, per trasportare il moto al leverismo che muove il quadrante, era necessaria una ruota a corona che andasse ad ingranarsi superiormente con la ruota A.

Se la nuova ruota a corona avesse dovuto ingranare con la ruota A in quella posizione, ne avrei dovuto utilizzare una alquanto piccola e comunque con il suo asse fuori dal centro del movimento... " nun me piace" :lol:

Ho stimato quindi necessario spostare la ruota A il più possibile verso la platina posteriore.

Detto fatto!! Ho tolto sul tornio la stella che alza i martelli, ho tolto la ruota dentata ...ed ho completamente spianato l'asse eliminando il supporto di questi due componenti.... <v<v< con l'intenzione, ovviamente, di realizzare in prossimità dell''estremità dell'asse stesso un nuovo supporto per la ruota dentata. <v<v<

Già! !!acc"" !!acc"" ma il pignone P con il quale ingrana la ruota A è rimasto al suo posto e non c'era più ingranamento... provate ad immaginare la ruota A fissata al supporto B... >2<£ >2<£

Ho così costruito il nuovo supporto in modo tale per cui la ruota A si trovi nella sua posizione primitiva ed una nuova flangia B possa sostenere la nuova ruota ( che dovrò tagliare) che andrà ad ingranare con la ruota a corona che avevo immaginato all'inizio della mia "pinsata".... :lol: :lol: :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6381
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » lunedì 30 luglio 2018, 19:30

Ho tagliato la ruota a corona partendo da un pezzo di tubo e da una lastra di ottone,
Ho saldato i due componenti con lo stagno ed ho ritagliato la ruota con la sega a nastro <a>
IMG_4521.JPG
IMG_4521.JPG (284.65 KiB) Visto 689 volte
Con una pinza a tazza, sullo Schaublin 70, ho rifinito una parte <a>
IMG_4523.JPG
IMG_4523.JPG (280.18 KiB) Visto 689 volte
e poi la parte interna <a>
IMG_4524.JPG
IMG_4524.JPG (268.44 KiB) Visto 689 volte
Quindi, sullo Schaublin 102 ( il cui corredo comprende anche il divisore) ho iniziato a tagliare i denti <a>
IMG_4525.JPG
IMG_4525.JPG (252.48 KiB) Visto 689 volte
Infine , sulla fresatrice, ho rifinito il profilo della corona dopo averlo tagliato approssimativamente con una lama da seghetto per traforo <a>
IMG_4527.JPG
IMG_4527.JPG (269.01 KiB) Visto 689 volte
Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6381
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » mercoledì 8 agosto 2018, 19:50

°§evv§ °§evv§ °§evv§

...al ritorno dalle vacanze vi spiegherò.... %%$%%

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6381
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » giovedì 9 agosto 2018, 18:08

Sono in vacanza e ho tutto il tempo necessario per pensare... :lol:

La ruota a corona che si vede nell'ultima foto consente, ad ogni suo giro, di fare compiere al quadrante un chiamiamolo "viaggio di andata " ed uno "di ritorno "...un ciclo completo.

Il quadrante dovrebbe fermarsi
  • in una estremità
    poi al centro
    poi dall'altra estremità
    per poi ritornare al centro
    e così via
Io penso che uno spostamento ogni 5 minuti potrebbe essere considerato adeguato....anche per non fare un utilizzo eccessivo della moĺla di carica del bariletto di questo treno. Mi spiacerebbe conoscere altre opinioni.

Cordialità
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3364
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da sobas66 » giovedì 9 agosto 2018, 20:48

carlo ha scritto:
giovedì 9 agosto 2018, 18:08
........ Mi spiacerebbe conoscere altre opinioni.

Cordialità
Carlo
Allora se ti spiacerebbe .................sto zitto :lol: :lol: :lol:

Buone vacanze [[]
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6381
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » venerdì 10 agosto 2018, 8:00

Tra correttore automatico e tablet che ha diverse funzioni rispetto al computer. ..alla fine i messaggi si scrivono da soli. ... >>||<<

Ovvio che mi piacerebbe sapere cosa ne pensate così da poter fare una sintesi $£"&&

Cordialità. :-D
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
pietro48
Messaggi: 109
Iscritto il: mercoledì 27 giugno 2018, 19:52

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da pietro48 » venerdì 10 agosto 2018, 12:10

Il tempo di spostamento, che non dovrebbe essere breve, dipende dalla molla che intendi utilizzare.
Aggiungerei una segnalazione sonora che annuncia l'inizio del ciclo o che continua durante tutto il ciclo.

Buone vacanze %%$%%
Anche un orologio fermo dà l'ora giusta due volte al giorno.
La differenza fra la genialità e la stupidità e che la genialità ha dei limiti (albert Einstein).

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6381
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » venerdì 10 agosto 2018, 15:50

Pietro, grazie per le tue considerazioni.

Così, a memoria ed a "palmi", la durata dello spostamento del quadrante da una estremità all'altra, potrebbe durare una decina di secondi. Quello che mi piacerebbe conoscere è quale giudicate idonea la frequenza degli spostamenti in un'ora: io avevo immaginato 10 12 volte. Una quantità maggiore potrebbe ridurre la durata di carica della molla

Un suono di una campana all'inizio di Ogni spostamento è già previsto .

Cordialità
Carlo.
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3364
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da sobas66 » venerdì 10 agosto 2018, 20:42

Secondo me ti conviene utilizzare un tempo in frazioni di ora in modo che la campana oltre a attirare l'attenzione indica anche la quantità di tempo passato.

Se usi come frequenza 12 volte all'ora, praticamente ogni 5 minuti....sempre se ti basta la carica.... [[]

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6381
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » venerdì 24 agosto 2018, 8:35

sobas66 ha scritto:
venerdì 10 agosto 2018, 20:42
>>><<<
Se usi come frequenza 12 volte all'ora, praticamente ogni 5 minuti....sempre se ti basta la carica.... [[]
Ciao
Sono a buon punto ed il quadrante gira per effetto dell'azione della molla di carica del treno secondario... :lol:

Avrei pensato di utilizzare u disco con 12 piolini per far partire il moto del quadrante: se dovessi osservare che la molla di carica si scarica troppo velocemente sarà un lavoro di un minuto farne una con 10 oppure 8 piolini.

Vi tengo aggiornati.... :lol: :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6381
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » sabato 25 agosto 2018, 8:21

Carissimi amici,
finite le vacanze, il "lavoro" è ripreso! :lol:

Provo a descrivere gli ultimi interventi ( dei quali ,peraltro, non sono completamente soddisfatto e spiegherò perchè... ""==""...anche se poi, alla fin fine, tutto è rimediabile... :lol: :lol: )

Come ho già avuto modo di dire, in mancanza di disegni e fotografie dettagliate, son dovuto procedere utilizzando la fantasia nell'immaginare soluzioni tecniche che potessero servire alla bisogna e quasi sicuramente sono incorso in qualche errore...anche se l'orologio ed il movimento del suo quadrante sembrano funzionare egregiamente... %%$%%

Naturalmente se qualcuno vorrà suggerire delle modifiche agli espedienti che ho immaginato , sarò ben lieto di analizzarli.

Con la ruota a corona che compie un giro, il quadrante assume 4 posizioni
1° posiz.centro
2° posiz.sinistra
3° posiz.centro
4° posiz.destra
per poi ricominciare il ciclo.

Ho dedotto quindi che sulla suddetta ruota fossero necessarie 4 scanalature che generassero ciascun arresto per ogni posizione <a>
IMG_4568.JPG
IMG_4568.JPG (269 KiB) Visto 579 volte
In queste scanalature doveva cadere un braccetto ( si vedrà poi da cosa comandato) per provocare l'arresto della ruota a corona <a> ......
IMG_4565.JPG
IMG_4565.JPG (266.32 KiB) Visto 579 volte
....che a sua volta genera il blocco del movimento del quadrante che si muove, come si può vedere qua sotto, per mezzo di un sistema biella ( provvista in ciascuna estremità di un cuscinetto a sfere mm. 4 x 2 x 1,5) e manovella <a>
IMG_4566.JPG
IMG_4566.JPG (243.36 KiB) Visto 579 volte
Ho pensato quindi, dato che la ruota a corona centrale calettata sull'asse dei minuti compie un giro in una ora, di fissare su di essa un disco con avvitati dodici piolini provvisti di filettatura M 1,2 .
IMG_4561.JPG
IMG_4561.JPG (194.93 KiB) Visto 579 volte
Ciascuno di essi, ogni 5 minuti, tramite un leverismo alza il braccetto che libera la ruota a corona che girando, e per mezzo del sistema biella- manovella, come ho già scritto, muove il quadrante.

Detto braccetto è spostato dalla leva ( costruita provvisoria giusto per testare la funzionalità del meccanismo) indicata dalla freccia rossa e che , intercettata dal piolino , si alza verso l'alto. <a>
IMG_4572.JPG
IMG_4572.JPG (278.15 KiB) Visto 579 volte
I primi maldestri ""=="" ""=="" movimenti del quadrante, con TUTTE le opportune regolazioni ancora da effettuare sono visibili in questo filmato : ovviamente lo spostamento della ruota dei minuti ho dovuto, provvisoriamente , farlo io con un dito <a>



Nell'ultima parte del filmato si vede come il braccetto scorra sulla ruota a corona prima di cadere nella scanalatura.

Prossimamente parlerò del perchè non sono, come ho anticipato all'inizio di questo post, soddisfatto... ""=="" ""==""

Cordialità. :lol: :lol:
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6381
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » domenica 26 agosto 2018, 8:20

I problemi con i quali mi sto confrontando ora hanno soluzioni che non sembrano essere immediate.

Nel timore che il braccio di arresto della ruota a corona non riuscisse a fermarla avevo tagliato la scanalatura alquanto profonda... forse troppo ""=="" <a>
IMG_4575a.jpg
IMG_4575a.jpg (275.92 KiB) Visto 568 volte
ho pensato quindi di costruire un sistema che prevedesse la regolazione della profondità con cui il braccio di arresto entra nella sua scanalatura.
Dopo una accurata valutazione per scegliere la soluzione migliore( ...sperando di esserci riuscito... ""=="" ) ho incominciato a tagliare sul supporto del martelletto con una fresa a candela del diametro di 1,5 mm una scanalatura per ospitare un supporto che verrà poi saldato....
IMG_4577.JPG
IMG_4577.JPG (260.73 KiB) Visto 568 volte

...ma l'occhio mi è caduto su altri problemi ed ho preferito, per il momento, soprassedere alla costruzione di questa regolazione.

Ho osservato che il treno secondario è provvisto di una grande quantità di energia: ne è la prova il fatto che quando il braccetto di arresto entra nella scanalatura , esso si flette leggermente....come si può vedere nel filmato qua sotto <a>



Avevo pensato di irrobustire questo braccetto ma poi ho creduto opportuno lasciarlo nelle condizioni in cui si trova per concedere un pò di "elasticità" al sistema che può così arrestarsi evitando un blocco improvviso ed istantaneo che potrebbe , forse, anche compromettere un buon funzionamento del treno degli ingranaggi.

Una idea sarebbe quella di sostituire la molla di carica dentro al bariletto del treno secondario con una più "morbida"....ma chi ha il coraggio di farlo considerata la quantità di energia necessaria per muovere tutto l'ambaradan del quadrante... $£"&&

Se qualcuno ha qualche suggerimento in proposito, felicissimo di leggerlo... [[]

L'annuncio di una "ALLERTA ROSSA" con le sue minacciose nubi incombenti è già stato annunciato !!acc"" ...e presto vi fornirò i dettagli $$$

Cordialità. :lol: :lol:
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Rispondi