Pagina 1 di 2

Orologio a pendolo conico

Inviato: martedì 16 ottobre 2018, 17:22
da pietro48
Cari amici vicini e lontani (così iniziava un noto programma TV della mia gioventù :lol: ) voglio condividere con voi la revisione di un orologio a pendolo particolare, che ho avuto la fortuna di comprare da un rigattiere della mia città.
Le condizioni erano a dir poco erano pessime $$$ , lui non sapeva che orologio aveva ed io invece che da tempo lo cercavo sono riuscito a comprarlo per qualche centinaio di euro °§evv§ .
Trattasi di un Orologio a pendolo conico meglio conosciuto come "French Rotary Pendulum Conical Clock”.
Esempio dell'orologio
Esempio dell'orologio
Foto 1.jpg (24.27 KiB) Visto 1103 volte
Prodotto in Francia nella seconda metà del 1800.
Pendolo ruotante sopra la palla,il movimento del tempo e del suono della campana è racchiuso in una palla, come quella utilizzata per gli orologi oscillanti.
Il movimento é contrassegnato e numerato . Un treppiedi a forma di compasso contiene il pendolo ruotante.
Il piedistallo è fatto di ardesia con 3 piedini regolabili.
Sia il supporto della palla che quello del piedistallo sono realizzati in metallo (bronzo?) dorato.
Conservato sotto una cupola in vetro “mancante” con base in legno.
Stupende ed imponenti realizzazioni sono state fatte in Francia da Henri-Eugène-Adrien Farcot in particola per l’esposizione universale di Parigi del 1867 e più modeste in America col nome di “Rotary clock” da John C.Briggs tra 1855-1856 e di cui oggi circolano copie fatte in Germania.

Cordialmente Pietro

Re: Orologio a pendolo conico

Inviato: mercoledì 17 ottobre 2018, 7:52
da toni
bel colpo, complimenti! Mai visto nulla del genere ""sbigott""
Toni

Re: Orologio a pendolo conico

Inviato: mercoledì 17 ottobre 2018, 10:10
da carlo
In tutta onestà, dalla tua descrizione non credo di aver capito molto.... ""=="" ...forse con qualche altra foto?

Non vedo il filo a cui dovrebbe essere sospeso il pendolo rotante ...ed ad essere sincero non riesco neanche a scorgere il pendolo rotante stesso...forse quella foto è insufficiente per individuare tutti i particolari.

Cordialità.
Carlo

Re: Orologio a pendolo conico

Inviato: mercoledì 17 ottobre 2018, 12:20
da sobas66
una cosa del genere? :(): :-D :():



Ciao

Re: Orologio a pendolo conico

Inviato: mercoledì 17 ottobre 2018, 12:22
da pietro48
Scusate ma ho inserito la foto errata.
Ecco una foto simile al mio orologio:
Foto 1a.jpg
Foto 1a.jpg (25.96 KiB) Visto 1083 volte
Cordialmente Pietro

Re: Orologio a pendolo conico

Inviato: mercoledì 17 ottobre 2018, 19:45
da carlo
che spettacolo di orologio...ho capito bisogna trasferirsi in Sicilia... :lol: :lol: :lol:

Cordialità.
carlo

Re: Orologio a pendolo conico

Inviato: mercoledì 17 ottobre 2018, 19:57
da sobas66
Dai Carlo ecco lo spunto per il tuo orologio numero 57 :-D %%$%%

Ciao

Re: Orologio a pendolo conico

Inviato: giovedì 18 ottobre 2018, 19:30
da carlo
sobas66 ha scritto:
mercoledì 17 ottobre 2018, 19:57
Dai Carlo ecco lo spunto per il tuo orologio numero 57 :-D %%$%%
Non sarebbe male come idea...ma dovreste aiutarmi a trovare delle informazioni al proposito ""==""

Come era concepito l'attacco della "corda" al punto di sospensione? E' una cosa che mi ha sempre intrigato immaginando le sollecitazioni in quel preciso punto. E poi come calcolare la "frequenza ( se di frequenza si può parlare) e di conseguenza il conto del numero dei denti degli ingranaggi... :():

Se Pietro smonta il suo orologio forse potrebbe gettare un po di luce su questi interrogativi... :lol:

Cordialità.
Carlo

Re: Orologio a pendolo conico

Inviato: giovedì 18 ottobre 2018, 20:11
da pietro48
Ciao Carlo,
l'orologio è smontato a breve procederò alla pulizia e mostrerò passo passo i lavori.
Allego breve descrizione (ho evitato tutti i calcoli per non appesantirla) sul calcolo del periodo del pendolo conico.
Pietro
Pendolo Conico.jpg
Pendolo Conico.jpg (42.17 KiB) Visto 1050 volte

Re: Orologio a pendolo conico

Inviato: venerdì 19 ottobre 2018, 9:13
da carlo
Se credi di poterlo fare conta tutti i denti di tutte le ruote e fai tante foto.... <_<_ <_<_
Se mai riuscirò a fare una replica di un orologio con pendolo conico non sarà mai bello come il tuo... [[]

Cordialità :lol:
Carlo

Re: Orologio a pendolo conico

Inviato: venerdì 19 ottobre 2018, 20:41
da pietro48
L'orologio è molto sporco perché è stato tenuto in un ambiente polveroso e umido(non da me) £$%&/ , poi hanno verniciato la palla per coprire la cromatura rovinata >>||<< , come da foto allegata.
Foto 1 Prima della pulizia.jpg
Foto 1 Prima della pulizia.jpg (67.17 KiB) Visto 1032 volte
Ho pulito tutte le parti °**° ad esclusione del movimento, con una procedura che adotto da tempo e che vi sottopongo.
Pulizia Orologi a pendolo.jpg
Pulizia Orologi a pendolo.jpg (104.12 KiB) Visto 1032 volte
Ecco come si presentano dopo la pulizia :-D .
Foto 2 Dopo la pulizia.jpg
Foto 2 Dopo la pulizia.jpg (72.68 KiB) Visto 1032 volte

Foto 3 Dopo la pulizia.jpg
Foto 3 Dopo la pulizia.jpg (67.06 KiB) Visto 1032 volte
imento

La palla dopo averla sverniciata la sto facendo cromare da una ditta specializzata.
Seguirà la pulizia del movimento e la riparazione (molle ed altro) dei numeri e lancette.
Cordialmente Pietro

Re: Orologio a pendolo conico

Inviato: venerdì 19 ottobre 2018, 21:09
da pietro48
Una doverosa precisazione.
Il metodo di pulizia che ho descritto in precedenza, non lo utilizzo per il movimento dell'orologio.
Cordialmente Pietro

Re: Orologio a pendolo conico

Inviato: venerdì 19 ottobre 2018, 22:06
da sobas66
...Il movimento sembra tanto simile a quello dei una parigina... :():

Ciao

Re: Orologio a pendolo conico

Inviato: sabato 20 ottobre 2018, 8:33
da carlo
Carissimo Pietro , do per scontato che sai che scrivo unicamente per il piacere della discussione.

Circa il punto 3 del "lavaggio orologi molto sporchi", mi era stato detto che non è una buona pratica usare il Ti-Bi ( acquistato o fatto "in casa") nella vasca ad ultrasuoni in quanto , quando riscaldato ( sia per effetto della resistenza interna oppure anche autonomamente solo per l'azione dei trasduttori) emette dei vapori che possono essere nocivi ( ammoniaca e acido oleico).

Personalmente preferisco prima immergerli nel TiBi e poi spostare i pezzi nella vasca ad ultrasuoni piena d'acqua e sapone liquido specifico per la bisogna o , in mancanza di quello, di chanteclair detersivo.

_______________________________________________________________

Come a Daniele anche a me non è sfuggito che il movimento del pendolo conico sembra essere quello di una parigina. ...e per me sarebbe una OTTIMA cosa!!! :lol: :lol:
Peraltro mi chiedo , osservando la calotta con le cifre romane e con i due fori di carica , se il movimento giacesse su un piano orizzontale ( contrariamente all'usuale verticale) . In questo caso la caduta per gravità della leva frontale a V che comanda la partenza della suoneria potrebbe essere compromessa ...potrebbe?

Inoltre non mi sembra di vedere nella foto nessun "collegamento" tra il movimento ed il pendolo conico : forse è stato rimosso per la pulizia?

Pietro, perdonami se ti assillo, ma mi piace capire le cose... <_<_ <_<_

Cordialità.
Carlo

Re: Orologio a pendolo conico

Inviato: sabato 20 ottobre 2018, 15:59
da pendolum
mi era stato detto che non è una buona pratica usare il Ti-Bi ( acquistato o fatto "in casa") nella vasca ad ultrasuoni in quanto , quando riscaldato ( sia per effetto della resistenza interna oppure anche autonomamente solo per l'azione dei trasduttori) emette dei vapori che possono essere nocivi ( ammoniaca e acido oleico).
Purtroppo mi risulta che il Tibi a freddo non ha quasi nessuna efficacia (o almeno molto blanda). Quindi l'unico modo per farlo lavorare sull'ottone è quello di riscaldarlo con conseguente emissione di vapori poco salutari.....
C'è da dire che anche altri metodi efficaci per lavare via l'olio vecchio (quali il lavaggio con petrolio o altri solventi) sono altrettanto poco salutari. Ma c'è poco da fare: l'olio va sciolto per rimuoverlo. Usare gli sgrassatori profumati (neanche loro sono molto salutari in elevate concentrazioni) solubili in acqua ha il difetto di esporre maggiormente le parti ferrose all'ossidazione.
Il processo di rapida e capillare asciugatura in quel caso è ancora più fondamentale.