Pendolo a Torsione "TELAVOX"

tutti gli argomenti pratici e teorici inerenti agli orologi a pendolo
Avatar utente
pietro48
Messaggi: 109
Iscritto il: mercoledì 27 giugno 2018, 19:52

Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da pietro48 » venerdì 15 febbraio 2019, 17:04

Quando risiedevo in “PADANIA”, passavo la Domenica mattina girovagando per mercatini del hinterland di Milano e ritornavo a casa sempre con qualcosa di particolare (bei tempi spendevi poche lire e compravi tanto <v<v< ).
Molti anni fà a Corsico ho trovato uno strano meccanismo che mi ha incuriosito :(): :
Telavox 1.jpg
Telavox 1.jpg (65.06 KiB) Visto 431 volte
Telavox 2.jpg
Telavox 2.jpg (65.67 KiB) Visto 431 volte
Si tratta di un movimento di orologio della famiglia “dei pendoli a torsione” con la carica elettromeccanica, ma purtroppo non riporta alcun segno riconducibile al costruttore e solo dopo alcuni anni, con l’avvento di internet, ho scoperto che era un movimento dell’orologio “TELAVOX”.

Un po’ di storia:

TELAVOX era un’azienda Danese fondata dai fratelli Jorgensen nel 1924/5.
Uno dei fratelli Clemen era un valente orologiaio, che smise di fare l’orologiaio per produrre con il fratello altoparlanti e radio ovviamente a valvole (il nome deriva dal greco/latino e significa “La voce lontana”).
La ditta nel 1927 contava 13 dipendenti per arrivare nel 1943 a circa 250 dipendenti.
La svolta fù durante la seconda guerra mondiale poiché scarseggiavano materiali come ottone,rame e valvole ed infine la produzione di radio fù vietata dai tedeschi che occupavano la Danimarca.
Clemen per preservare l’azienda e continuare a dare lavoro ai dipendenti (imprenditori di altri tempi…… <><> ), ricorse alla passata esperienza di orologiaio e progetto un meccanismo che richiedeva poco ottone e rame.
L’esperienza accumulata nel campo radio si nota in molti dettagli della costruzione, le platine sono realizzate con un materiale isolante il “Pertinax”( parente della Bachelite, della Masonite e del Tufnol, è un particolare materiale composto da cartone pressato con fibra di cotone e impregnato di fenolico), un robusto materiale che presenta un basso attrito allo strisciamento (un perfetto cuscinetto per l’orologio).
Anche l’utilizzo nelle casse dei dorsi in legno delle radio e di quadranti in vetro serigrafati (derivazione delle scale parlati delle radio dell’epoca), era retaggio delle precedenti esperienze.
L’inizio della produzione degli orologi si può presumibilmente fare risalire al 1943, anno del rilascio del brevetto n. 616 969.
Gli orologi Telavox divennero Clementa nel 1952 quando l’orologeria fù separata dalla produzione radiofonica.
Per chi fosse interessato ad approfondire la storia di questi orologi, può collegarsi con il sito Telavox;
http://telavox.blogspot.com

Oggi dopo parecchie ricerche sono finalmente venuto in possesso di un orologio completo °§evv§.
Arrivederci alla prossima puntata :lol: .
Buona lettura
Pietro
Anche un orologio fermo dà l'ora giusta due volte al giorno.
La differenza fra la genialità e la stupidità e che la genialità ha dei limiti (albert Einstein).

Avatar utente
1972merlino
Messaggi: 878
Iscritto il: lunedì 25 novembre 2013, 19:03

Re: Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da 1972merlino » venerdì 15 febbraio 2019, 19:35

Oggi dopo parecchie ricerche sono finalmente venuto in possesso di un orologio completo
E perché non ce lo mostri?

Avatar utente
pietro48
Messaggi: 109
Iscritto il: mercoledì 27 giugno 2018, 19:52

Re: Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da pietro48 » venerdì 15 febbraio 2019, 20:01

Ciao Merlino :lol: .
Presto seguiranno foto e dettagli.
Pietro

p.s. "La pazienza è amara, ma il suo frutto è dolce"
Anche un orologio fermo dà l'ora giusta due volte al giorno.
La differenza fra la genialità e la stupidità e che la genialità ha dei limiti (albert Einstein).

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6374
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da carlo » sabato 16 febbraio 2019, 9:12

...se crediamo di aver visto tutto...c'è sempre qualcosa che prima o poi ci stupisce... ""sbigott""

Cordialità. :lol:
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
pietro48
Messaggi: 109
Iscritto il: mercoledì 27 giugno 2018, 19:52

Re: Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da pietro48 » lunedì 18 febbraio 2019, 12:27

Come promesso allego foto dell'orologio in mio possesso.
Telavox a.jpg
Telavox a.jpg (83.96 KiB) Visto 399 volte
Telavox b.jpg
Telavox b.jpg (70.35 KiB) Visto 399 volte

Per chi avesse dato una sbirciatina al sito Telavox, noterà che questo è l'unico modello a parete.
Lo stato generale è buono (solo qualche graffio esterno), molta polvere e la batteria scarica >()< .
L'unico problema è nella parte centrale del quadrante la vernice (forse causa umidità) presenta alcune vistose crepe.
Vedremo cosa fare analizzandolo meglio dopo lo smontaggio.
Cordialità Pietro
Anche un orologio fermo dà l'ora giusta due volte al giorno.
La differenza fra la genialità e la stupidità e che la genialità ha dei limiti (albert Einstein).

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6374
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da carlo » martedì 19 febbraio 2019, 18:05

...la batteria alimenta...? il quale a sua volta.... :():

Non ce la vuoi proprio fare una piccola descrizione di un così inusuale movimento... :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
pietro48
Messaggi: 109
Iscritto il: mercoledì 27 giugno 2018, 19:52

Re: Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da pietro48 » martedì 19 febbraio 2019, 20:03

Ciao Carlo,
visto l'esiguo numero di contatti $$$ pensavo che questo tipo di orologio non interessasse.
Visto la tua richiesta :lol: sarò lieto di descrivere il particolare motore e le sue funzioni.
Cordialità
Pietro
Anche un orologio fermo dà l'ora giusta due volte al giorno.
La differenza fra la genialità e la stupidità e che la genialità ha dei limiti (albert Einstein).

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6374
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da carlo » mercoledì 20 febbraio 2019, 8:22

pietro48 ha scritto:
martedì 19 febbraio 2019, 20:03
Ciao Carlo,
visto l'esiguo numero di contatti $$$ pensavo che questo tipo di orologio non interessasse.
>>><<<
Snap 2019-02-20 at 08.15.32.png
Snap 2019-02-20 at 08.15.32.png (11.26 KiB) Visto 387 volte
quello che mi aiuta a considerare accettabile la condizione del mio forum, oltre alla partecipazione di persone veramente preparate, è anche la cospicua partecipazione di persone che "danno una occhiata" nell'anonimato. [[]

...e poi...osserva la parte alta dell'immagine.... <><> :lol: :lol: :lol:

Cordialità.
carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
pietro48
Messaggi: 109
Iscritto il: mercoledì 27 giugno 2018, 19:52

Re: Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da pietro48 » mercoledì 20 febbraio 2019, 12:14

OK Carlo, ricevuto......... !!acc"" .

Come citato nella premessa “Si tratta di un movimento di orologio della famiglia dei pendoli a torsione con la carica elettromeccanica”
La presenza della batteria da 4,5 Volt serve ad alimentare un particolare motore che viene attivato dalla suoneria per due funzioni:
- Attivare il martelletto del gong alla mezzora (una sola battuta) e alle ore (tante battute quanto sono le ore).
- Contemporaneamente caricare una piccola molla che da energia al movimento.
Come noto una delle peculiarità degli orologi a torsione è di richiedere una esigua energia per mettere in movimento il pendolo e questa piccola molla è quanto basta.
La seguenti foto evidenziano alcune parti del movimento ed in particolare la molla di carica;
Telavox 3.JPG
Telavox particolari del movimento
Telavox 3.JPG (107.31 KiB) Visto 383 volte
( 1 ) Bobine dello statore del motore.
( 2 ) Bilanciere (bimetallico?)
( 3 ) Filo acciaio della sospensione.
( 4 ) Molla di carica.

Nelle seguenti foto si evidenzia meglio la piccola molla di carica;
Telavox 6.JPG
Telavox Molla di carica 1
Telavox 6.JPG (76.6 KiB) Visto 383 volte
Telavox 10.jpg
Telavox Molla di carica 2
Telavox 10.jpg (90.93 KiB) Visto 383 volte
Ma la caratteristica di questo movimento, a parte la forma e l’utilizzo di materiali particolari, è nel motore e nel modo di come viene attivato e utilizzato.
A presto la descrizione.
Cordialmente
Pietro
Anche un orologio fermo dà l'ora giusta due volte al giorno.
La differenza fra la genialità e la stupidità e che la genialità ha dei limiti (albert Einstein).

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6374
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da carlo » mercoledì 20 febbraio 2019, 18:43

pietro48 ha scritto:
mercoledì 20 febbraio 2019, 12:14
Come citato nella premessa “Si tratta di un movimento di orologio della famiglia dei pendoli a torsione con la carica elettromeccanica”
La presenza della batteria da 4,5 Volt serve ad alimentare un particolare motore che viene attivato dalla suoneria per due funzioni:
- Attivare il martelletto del gong alla mezzora (una sola battuta) e alle ore (tante battute quanto sono le ore).
- Contemporaneamente caricare una piccola molla che da energia al movimento.
Come noto una delle peculiarità degli orologi a torsione è di richiedere una esigua energia per mettere in movimento il pendolo e questa piccola molla è quanto basta.
...vedi ! Leggo sempre con molta attenzione i tuoi messaggi.... :lol: :lol: :lol:
pietro48 ha scritto:
mercoledì 20 febbraio 2019, 12:14
( 1 ) Bobine dello statore del motore.
( 2 ) Bilanciere (bimetallico?)
( 3 ) Filo acciaio della sospensione.
( 4 ) Molla di carica.
>>><<<
Cordialmente
Pietro
bimetallico? , Dalle foto non direi, ma solo tu che lo vedi dal"vivo" pui escluderlo senza riserve.

Cordialità. :lol:
carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
pietro48
Messaggi: 109
Iscritto il: mercoledì 27 giugno 2018, 19:52

Re: Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da pietro48 » mercoledì 20 febbraio 2019, 19:38

Sul bilanciere bimetallico ho anche io delle perplessità (visivamente sembra un pezzo unico) :(): .
Ma ricordo che in un articolo citava una compensazione con la presenza di un grafico al variare della temperatura.
Che si tratti di una lega che con la sospensione in acciaio operi una sorta di compensazione? $£"&&
Dovrò indagare più a fondo.
Cordialmente Pietro
Anche un orologio fermo dà l'ora giusta due volte al giorno.
La differenza fra la genialità e la stupidità e che la genialità ha dei limiti (albert Einstein).

Avatar utente
pietro48
Messaggi: 109
Iscritto il: mercoledì 27 giugno 2018, 19:52

Re: Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da pietro48 » lunedì 25 febbraio 2019, 18:43

Il motore è del tipo a corrente continua e non utilizza parti magnetiche sia sul rotore che sullo statore.
Funziona sfruttando l’attrazione del rotore alla chiusura di un contatto rotante da parte dello statore.
Facendo riferimento alla seguente figura;
Telavox 9.jpg
Motore Telavox
Telavox 9.jpg (29.44 KiB) Visto 362 volte
Le bobine energizzanti dello statore ( 1 ) attraverso i poli ( 2 ), alla chiusura del contatto ( 4 ) solidale all'albero dello statore, attraggono le appendici del rotore ( 3 ).
Alla apertura del contatto ( 4 ) il rotore continua a girare per inerzia e ripresenta, alla chiusura del contatto, le appendici ( 3 ) in posizione per essere attirate attraverso i poli ( 2 ) dello statore.
L’albero motore è collegato ad un pignone di riduzione e ad un ingranaggio in fibra per avvolge la molla di carica dell’orologio e comanda la suoneria.
Questo motore ha un basso consumo di corrente ( 10 mA) e quindi la batteria avrà una lunga durata, ma ha il problema che deve essere avviato manualmente all'inizio del ciclo.
Telavox 5.JPG
Filo Telavox
Telavox 5.JPG (41.89 KiB) Visto 362 volte
L’avvio iniziale del motore avviene per mezzo della ruota a cricchetto ( 2 ), solidale con il rotore, che viene ruotata a scatto all'inizio della sequenza della suoneria da un filo elastico ( 3 ).
In ( 1 ) si evince l’interruttore principale della suoneria che da il consenso generale al motore.

La sequenza di avvio a scatto della ruota a cricchetto è meglio mostrata nel seguente video:




Ho fatto il possibile per essere chiaro……....... §cal§ mi auguro di esserci riuscito $£"&& .

Cordialmente
Pietro
Anche un orologio fermo dà l'ora giusta due volte al giorno.
La differenza fra la genialità e la stupidità e che la genialità ha dei limiti (albert Einstein).

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6374
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da carlo » martedì 26 febbraio 2019, 8:25

Non mi sono mai interessato dì elettrotecnica e non sarei stato comunque neanche lontanamente capace di immaginare un sistema così ingegnoso.

Una precisazione che faccio solo perché alla vista delle foto il tuo "statement" iniziale mi aveva lasciato perplesso
pietro48 ha scritto:
lunedì 25 febbraio 2019, 18:43
non utilizza parti magnetiche sia sul rotore che sullo statore.
...Se ci sono bobine...quasi sicuramente c'entra del magnetismo ... :lol: :lol: :lol:

Grazie per il tempo che ci hai dedicato per una spiegazione così esauriente.

Cordialità :lol: :lol:
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
pietro48
Messaggi: 109
Iscritto il: mercoledì 27 giugno 2018, 19:52

Re: Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da pietro48 » martedì 26 febbraio 2019, 12:57

Ciao Carlo,
per parti magnetiche intendevo "magneti o calamite". :lol:


Cordialmente pietro
Anche un orologio fermo dà l'ora giusta due volte al giorno.
La differenza fra la genialità e la stupidità e che la genialità ha dei limiti (albert Einstein).

Avatar utente
pietro48
Messaggi: 109
Iscritto il: mercoledì 27 giugno 2018, 19:52

Re: Pendolo a Torsione "TELAVOX"

Messaggio da pietro48 » sabato 2 marzo 2019, 10:18

Allego foto del mobile quadrante smontati per la pulizia.
Telavox 15.jpg
Telavox Mobile e Quadrante
Telavox 15.jpg (46.84 KiB) Visto 325 volte

Il quadrante è realizzato con serigrafia su vetro e purtroppo la vernice presenta delle crepe dovute forse ad infiltrazioni di umidità.
Telavox 13.JPG
Telavox Quadrante Fronte/Retro
Telavox 13.JPG (39.47 KiB) Visto 325 volte
Domande:
Come procedere per la pulizia ed eventuale riparazione $£"&& ?
Vista l'età e la delicatezza è meglio non toccarlo (visto che nello smontaggio alcune parti marginali del disegno si sono staccate >>||<< )?
Mi fermo in attesa ci commenti.
Cordialmente
Pietro
Anche un orologio fermo dà l'ora giusta due volte al giorno.
La differenza fra la genialità e la stupidità e che la genialità ha dei limiti (albert Einstein).

Rispondi