orologio con scappamento tipo Arnfield (terminato)

tutti gli argomenti pratici e teorici inerenti agli orologi a pendolo
Rispondi
Avatar utente
pendolum
Messaggi: 1504
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da pendolum » domenica 1 agosto 2010, 8:32

Pur non avendo le competenze e non conoscendo affatto lo scappamento Arnfield, da quello che dici circa il comportamento lell'orologio quando la molla è quasi scarica non converrebbe inserire sul bariletto una croce di Malta? :roll:

(Ovviamente oltre a migliorare ulteriormente gli attriti come già stai facendo.)

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6374
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da carlo » domenica 1 agosto 2010, 8:47

pendolum ha scritto:.... da quello che dici circa il comportamento lell'orologio quando la molla è quasi scarica non converrebbe inserire sul bariletto una croce di Malta? :roll:
Sarebbe un percorso praticabile se il mancato funzionamento, o meglio, l'improprio funzionamento, avvenisse quando la molla è quasi completamente scarica.

Il fatto è che il difetto è rilevabile quando ancopra mancano 3 giri di catena sul conoide. Una enormità, se si considera che ciò rappresenta, più o meno, un terzo della durata di carica dell'orologio... ""=="" ""==""

Peraltro ti ringrazio per l'attenzione che poni al problema nell'avanzare interessanti soluzioni.

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
Andrea.C
Messaggi: 148
Iscritto il: venerdì 24 febbraio 2006, 17:55
Località: Empoli (FI)

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da Andrea.C » martedì 3 agosto 2010, 22:37

carlo ha scritto:.....................................Cut.........................................................................................Come ho già avuto modo di dire ne ho con il foro della misura necessaria, ma non hanno il pozzetto dell'olio.

Mi è stato suggerito di provare a ricavarlo tornendo la pietra con un diamante. Sicuramente sono stato io a sbagliare nella mia prima esperienza in questo tipo di lavoro, ma il risultato è stato estremamente deludente.

...............................................Cut.........................................
Carlo
Invece di tornirli prova a "fresarli" con fresette diamantate, con l'aiuto di acqua e olio.

Immagine
Sii realista...tenta l'impossibile.
Immagine

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6374
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da carlo » giovedì 5 agosto 2010, 15:57

Andrea, ti ringrazio per la pagina che hai pubblicato sul forum.

Quando finisco le vacanze, ci provo. :lol:
Cordialita'
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6374
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da carlo » venerdì 17 settembre 2010, 8:30

aaaah...... ! gli amici!
Uno è riuscito a trovarmi una fresetta con la testa diamantata del diametro di 2 mm.

Ho così provato a creare i pozzetti dell'olio nel rubino che , della misura necessaria, ho a disposizione.

Immagine

Immagine

Con pochissimi giri della pinza dove era ospitato il rubino si è formato il pozzetto.

Immagine

Non è che sia il massimo! ""=="" . Tra le altre cose :
1) Il pozzetto non è completamente centrato, ma ciò dipende dal fatto che la fresetta diamantata non è una di precisione ( non dal mio meraviglioso Boley :lol: ).
2) La superficie del pozzetto dell'olio non è perfettamente liscia.

Che fare? Provo a montare questi rubini per verificare se la dispersione di energia lungo il treno di ingranaggi dipende dall'attrito dei pivot nei fori della platina di ottone.

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3364
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da sobas66 » venerdì 17 settembre 2010, 10:09

carlo ha scritto:
Non è che sia il massimo! ""=="" . Tra le altre cose :
1) Il pozzetto non è completamente centrato, ma ciò dipende dal fatto che la fresetta diamantata non è una di precisione ( non dal mio meraviglioso Boley :lol: ). La centratura del pozzetto non dovrebbe assolutamente influire [[]
2) La superficie del pozzetto dell'olio non è perfettamente liscia.meglio...così l'olio non scappa :lol: :lol:

Che fare? Provo a montare questi rubini per verificare se la dispersione di energia lungo il treno di ingranaggi dipende dall'attrito dei pivot nei fori della platina di ottone.per me sì

Cordialità.
Carlo
ciao Daniele

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6374
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da carlo » venerdì 17 settembre 2010, 19:57

Daniele, grazie del sostegno morale.... :lol: :lol: :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3364
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da sobas66 » venerdì 17 settembre 2010, 22:26

carlo ha scritto:Daniele, grazie del sostegno morale.... :lol: :lol: :lol:

Cordialità.
Carlo
[[] [[]

ciao Daniele

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6374
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da carlo » sabato 18 settembre 2010, 18:43

>>||<< >>||<<
...non dico altro... >>||<< <<<<)) >>||<<

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3364
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da sobas66 » domenica 19 settembre 2010, 15:53

..........neanche con quei rubini? :shock: :shock: :shock:

ciao Daniele

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6374
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da carlo » martedì 5 ottobre 2010, 9:08

...ma chi ha messo 'sta molla in questo bariletto... ""=="" ""=="" ""==""

Immagine

..giuro io non ne so niente... ""=="" ""==""

Il problema sembra essere la mancanza di energia ed io ho provato a fare un nuovo bariletto ( risapettando le dimensioni suggerite dal costruttore della molla di carica) e provvedendolo di una nuova molla.

Immagine

Immagine

Oggi faccio alcuni esperimenti.

Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6374
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da carlo » martedì 5 ottobre 2010, 19:22

Mi è stato chiesto in MP cosa ha che non va la molla di carica della prima fotografia.

Premetto che non me ne ho a male se mi si fanno osservare anche sul forum delle mie sviste... ci mancherebbe altro... :lol: :lol:

Un piccolo passo indietro.

Credo di aver ormai appianato senza ombra di dubbio che il mancato funzionamento del mio Arnfield dipenda dalla scarsità di energia in corrispondenza della ruota dello scappamento.

Avevo quindi, durante i miei esperimenti, sostituito la molla nel bariletto ( spessore 0.40 mm) con una da 0.45 . Per farlo avevo accorciato di 1 mt la molla che avevo a disposizione, ma come si puà osservare dalla foto, i rispettivi dimensionamenti della parte occupata dalle spire della molla scarica e la parte "vuota" non è corretto. Mi ero ripromesso di provvedere alla bisogna appena effettuata una prova che peraltro non può essersi sviluppata correttamente proprio per il grossolano errore del dimensionamento delle parti ( spire e vuoto) nel bariletto.

Spero di essere stato di qualche aiuto.

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6374
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da carlo » martedì 5 ottobre 2010, 19:47

Non riesco a convincermi di aver commesso un errore di ingranamento fra la ruota del conoide ed il relativo pignone... >>||<<

Condivido con i pochi appassionati che mi seguono i miei dubbi e le mie esperienze spertando che possano essere di qualche interesse.

Come si vede dal filmino qua sotto, è una sofferenza vedere il piolino della ruota dello scappamento che tenta di alzare il braccetto di gravità:



Quello che segue è un miglioramento, ben lungi peraltro dall'essere la soluzione auspicabile



Il miglioramento è stato ottenuto in modo artificioso.

Ho collocato un "coccodrillo" sull'asse del braccetto di gravità come se fosse un contrappeso. ( come da filmino qua sotto)



Ho così ottenuto di "alleggerire" il peso del braccetto ed infatti ora il piolino della ruota dello scappamento riesce ad alzarlo: ma essendo ora diventato esso molto "leggero", quando dovrebbe esercitare la sua funzione, quella tramite il suo peso di dare un impulso al pendolo, risulta completamente inefficace. >>||<<

...e siamo al punto di partenza... >>||<< :lol: :lol: :(((((: :(((((:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6374
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da carlo » giovedì 7 ottobre 2010, 20:06

Ho voluto fare un ultimo tentativo per cercare di ottenere alla ruota dello scappamento la forza necessaria per alzare il braccetto di gravità:

Immagine

I più attenti si saranno accorti che la catena ora si avvolge sul bariletto in modo diverso. Avevo infatti pensato che come configurata precedentemente, con la catena che scendeva verticalmente dal conoide al bariletto, i vettori della forza si sarebbero scomposti in modo non ottimale per consegnare energia al treno di ingranaggi.

Ho voluto così provare, con poche modifiche al bariletto ( creare una nuova fessura per il gancio della catena) questa nuova configurazione più "avvolgente" nella convinzione che ci fosse meno dispersione di energia....ed invece... :(((((:

Premetto che prima di fare questa modifica avevo ricontrollato tutti gli interassi delle varie ruote che si sono dimostrati essere, scusate se lo dico ""=="" , semplicemente perfetti... ""==""

Lascio da una parte per qualche giorno questo progetto , ormai deciso, quando lo riprenderò in mano a togliere una ruota dal treno che immagino essere la causa di tutti i miei guai... ""==""

Cordialità. :lol:
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3364
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: orologio con scappamento tipo Arnfield

Messaggio da sobas66 » giovedì 7 ottobre 2010, 21:50

Proprio una bella "gatta da pelare" ==))((/

Dai filmini però ho notato che il miglioramento atificioso..sembrerebbe peggiorare la cosa

Lo vedo da come salta il secondo rinvio dello scappamento....praticamente mandandolo fuori battuta <<<<))
e poi come dici tu diventa troppo leggero....

Dico una cretinata ""=="" hai montato rubini un pò dappertutto..quindi attriti non ce ne sono
e provare a mettere dei cuscinetti sul conoide e ingranaggio relativo?

ciao Daniele

Rispondi