Accoppiamento tra metalli diversi

descrizioni della realizzazione dei propri orologi
Rispondi
Avatar utente
rob123
Messaggi: 23
Iscritto il: mercoledì 12 agosto 2015, 21:53

Accoppiamento tra metalli diversi

Messaggio da rob123 » giovedì 13 agosto 2015, 2:16

Salve a tutti. Mi sono iscritto poco fa e ho pensato di cominciare con una bella domanda.
Nei sottomarini e nelle navi, per combattere l'effetto "pila" che si ha quando si accoppiano due metalli lontani sulla tavola periodica, si attaccano allo scafo e nelle parti a rischio delle barre di zinco o di magnesio.

Chiaramente un sottomarino e un orologio a pendolo non hanno esattamente la stessa funzione, però ci sono sempre accoppiamenti di materiali diversi.
Vedo gli effetti di questo tipo di corrosione un po' d'appertutto, non è una leggenda o un problema che si ha solo per l'acqua di mare. Se rivettate una lamiera zincata con dei rivetti d'acciaio inox vedrete che bei buchi di ruggine avrete in breve tempo vicino ai rivetti.
Mi chiedevo se questa cosa venga o meno presa in considerazione sugli orologi. Vorrei fare delle ruote dentate con la corona dentata in un materiale diverso dal resto dell'ingranaggio. Ad esempio vorrei accoppiare bronzo e alluminio, oppure bronzo e ghisa.
Si tratta di una cosa puramente estetica, non di una reale necessità.

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6560
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Accoppiamento tra metalli diversi

Messaggio da carlo » giovedì 13 agosto 2015, 8:55

Non ho studi specifici sulla metallurgia, ma quello che mi viene da dire con immediatezza è che, in linea di massima, stiamo ben attenti a conservare i nostri orologi in ambienti arieggiati e privi di umidità che poi è la responsabile del processo chimico che genera il degrado del materiale di cui tu parli.

Se non ricordo male , nel forum americano di orologi NAWCC avevo letto di chi aveva tagliato delle ruote utilizzando giust'appunto due tipi di metalli, così come hai tu in mente di fare e quindi, immagino, non dovrebbero esserci problemi.

Se mai questo non fosse il caso, sarai tu , dopo aver tagliato delle ruote,a rendercene edotti ..... :lol: :lol: :lol: :lol:

Just kidding of course.. :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
danilob
Messaggi: 99
Iscritto il: lunedì 26 dicembre 2011, 18:58

Re: Accoppiamento tra metalli diversi

Messaggio da danilob » giovedì 13 agosto 2015, 11:58

Sono ...da sempre interessato alla corrosione nei metalli come anche alla rottura per fatica.
Come detto, un tipo di corrosione nei metalli avviene perché si genera una pila.
La pila necessita di due elettrodi diversi e di un'elettrolita.
La temperatura elevata favorisce la corrosione.

I due elettrodi possono essere di metalli diversi, ma anche lo stesso metallo con “difetti” nella struttura cristallina (per lavorazioni meccaniche, per fusione non omogenea, materiale sottoposto a sforzi meccanici,...) oppure una lega non uniforme.

Tralasciando ambienti più aggressivi: mare, sale sulle strade, ecc., l'elettrolita può essere la semplice umidità dell'aria o, ancor meglio (o ancor peggio ...), l'aria inquinata.

Chiaramente un orologio a pendolo, di per sé, sta generalmente in un ambiente “buono” … certo, una cucina con pentole sul fuoco, per gran parte della giornata, non è l'ambiente ideale.... (ma non solamente per la corrosione...).

Nelle zone con bassa umidità ambientale, anche con elevate temperature, la corrosione è praticamente assente anche all'aperto.

Per quanto sopra, in un orologio a pendolo avente metalli diversi uniti assieme, la corrosione non sarà un problema.

Per eliminare la ruggine, dato che siamo in tema, si può utilizzare il metodo galvanico o quello chimico. Entrambi generano, tra l'altro, idrogeno che è responsabile della fragilità nei metalli.

Soprattutto l'idrogeno nascente (H che subito si trasforma in H2), generato anche durante la saldatura con elettrodi, si insinua nel reticolo cristallino ed è particolarmente dannoso negli acciai ad alta resistenza.

Nella costruzione di viti ad alta resistenza zincate è previsto un trattamento termico, subito dopo la zincatura, per eliminare e rendere trascurabile la fragilità da idrogeno.

Le molle degli orologi sono di acciaio ad alta resistenza: sarebbe sconsigliato un trattamento chimico o elettrochimico per eliminare la ruggine.

Comunque, la fragilità da idrogeno avviene solamente in casi particolari.

È credenza diffusa che il lavaggio con benzina di acciai ad alta resistenza (molle) provochi fragilità da idrogeno: se così fosse, le auto attuali, con le molle degli iniettori che sono costantemente immerse nella benzina, sarebbero sempre guaste....

Saluti.

Avatar utente
rob123
Messaggi: 23
Iscritto il: mercoledì 12 agosto 2015, 21:53

Re: Accoppiamento tra metalli diversi

Messaggio da rob123 » venerdì 14 agosto 2015, 1:01

Intanto grazie per aver risposto.
Fare il mozzo in ghisa e la corona in bronzo allo stagno o all'alluminio è una cosa comune. I riduttori con la carcassa in alluminio diventano sempre reperti archeologici dopo qualche anno. C'è anche qualcuno che per evitare la ruggine mette le viti in acciaio inox, e così facendo si scava la fossa da solo.
Per quanto riguarda l'umidità.. qui nella pianura padana è peggio che all'equatore, adesso che ci penso ho comprato un soffietto per macchine fotografiche costruito in russia almeno 30 anni fa(comprato pari al nuovo) e l'alluminio ha cominciato a spelarsi dopo un anno. Un po' do la colpa all'umidità ma a pensarci bene potrebbero anche essere gli anelli adattatori che monto. Alcuni infatti sono in acciaio inox.
Per le molle non so cosa dire, se si mette un foglio sottile di alluminio in una lavatrice ad ultrasuoni di quelle serie il foglio si disintegra a vista d'occhio e penso che anche per le molle valga lo stesso quando sono sottili. Quella della benzina non l'avevo mai sentita, ma penso che in quei 10/20 minuti di lavaggio non ci sia rischio. E' piu facile che siano le schifezze con cui viene allungata che siano corrosive.

Avatar utente
1972merlino
Messaggi: 951
Iscritto il: lunedì 25 novembre 2013, 19:03

Re: Accoppiamento tra metalli diversi

Messaggio da 1972merlino » martedì 18 agosto 2015, 20:08

Per quanto ne so io,si utilizza lo zinco perche si formano delle correnti galvaniche,e la corrosione attacca il metallo in questione,lasciando integri gli altri metalli.Oltre alle imbarcazioni,a volte si trovano anche nei boiler,per lo stesso motivo.
Non credo che per gli orologi avvenga lo stesso processo di corrosione .
l'invincibile non è quello che vince sempre ma quello che anche se perde non è vinto mai

Rispondi