materiale didattico

descrizioni della realizzazione dei propri orologi
Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6583
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: materiale didattico

Messaggio da carlo » martedì 9 febbraio 2016, 9:36

1972merlino ha scritto:Salve a tutti,dopo la trasferta sono tornato all'opera.
Ho tagliato ,per meglio dire ho fatto tagliare al laser le platine,abbiamo fatto un po di prove visto che il 3mm di spessore non sapevamo se ci si faceva,per il tipo di materiale,infatti l'ottone riflette molto e il rischio era di sciupare la lente.dopo alcune prove abbiamo tagliato una platina.
Spero che la lastra di ottone non sia quella usuale ricotta che si trova dai comuni rivenditori, ma quella specifica ( di cui al momento mi sfugge la sigla) e più conosciuta come lastra di ottone per orologiai ( mi sembra di ricordare che quest'ultima sia una lega che comprende anche il piombo)
1972merlino ha scritto:L'altra è stata tagliata con la scantonatrice.
mai sentita nominare ""=="" ...mi spiegheresti che macchina è?
1972merlino ha scritto:Ho trovato in Messico dove sono stato a lavorare, una fereteria in pratica come avrete intuito una ferrame...... >>><<<
Seguiranno foto.
Asta luego.
dalla determinazione che mostri, sono certo che arriverai ad un risultato positivo!!!! <><>

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
1972merlino
Messaggi: 958
Iscritto il: lunedì 25 novembre 2013, 19:03

Re: materiale didattico

Messaggio da 1972merlino » martedì 9 febbraio 2016, 19:47

La scantonatrice,hai presente il taglia carte?è simile però con i muscoli,ha un pedale che aziona un pistone idraulico che muove una lama poderosa.
La lastra e di ottone ,non so altri particolari,mi è stata donata .
l'invincibile non è quello che vince sempre ma quello che anche se perde non è vinto mai

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6583
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: materiale didattico

Messaggio da carlo » mercoledì 10 febbraio 2016, 8:29

La scantonatrice l'ho vista tante volte , ma non sapevo si chiamasse così. ""==""

Per il tipo di ottone che finirai con l'utilizzare....in mancanza del cavallo si va sull'asino...e quindi, anche se non sarà della qualità voluta, cercheremo di immaginare che sia la migliore possibile,,,, [[] :lol: :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
Gia
Messaggi: 1038
Iscritto il: giovedì 28 settembre 2006, 21:03
Località: To

Re: materiale didattico

Messaggio da Gia » mercoledì 10 febbraio 2016, 9:58

1972merlino ha scritto: La lastra e di ottone ,non so altri particolari,mi è stata donata .
Per le platine in orologeria si usa ottone con sigla CW614N-CW617N comunemente detto OT 58 con durezza HB (Brinell) 140 rispetto agli altri normali di 105-110.
Saluti

Giuseppe

Avatar utente
1972merlino
Messaggi: 958
Iscritto il: lunedì 25 novembre 2013, 19:03

Re: materiale didattico

Messaggio da 1972merlino » domenica 14 febbraio 2016, 0:03

Grazie lo terrò presente quando inizierà la produzione in serie [[] .
Appena avrò un Po di tempo inserirò le foto.e magari inizierò sul serio a fare qualcosa.
Se volessi cambiare il progetto intrapreso e costruire le platine in acciaio,le boccole in ottone dove le trovo,che specifiche devono avere.
Un altro dubbio, non ho capito bene come calcolare la lunghezza del pendolo,quali ruote devo considerare per la conta dei denti.
Il treno è composto da :
1 barilotto con i suoi denti,
2 pignone e ruota,
3 ruota centro e pignone oltre a le ruote frontali ,
4 ruota pignone,
5 scappamento pignone ,
6 ancora.
I numeri su la platina posteriore non servono per ricavare la lunghezza tipo la parigina?
Grazie per ora
l'invincibile non è quello che vince sempre ma quello che anche se perde non è vinto mai

Avatar utente
1972merlino
Messaggi: 958
Iscritto il: lunedì 25 novembre 2013, 19:03

Re: materiale didattico

Messaggio da 1972merlino » domenica 14 febbraio 2016, 0:16

Mi sono riletto il post e quel o che mi ha indicato Carlo,in pratica devo escludere bariletto e laruota e pignone che lo seguono,contando i denti delle tre ruote successive e i due pignoni
(Z1xZ2xZ3)/(p1xp2x30)
Proverò a fare il calcolo.
l'invincibile non è quello che vince sempre ma quello che anche se perde non è vinto mai

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6583
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: materiale didattico

Messaggio da carlo » domenica 14 febbraio 2016, 8:42

1972merlino ha scritto: >>><<<
Se volessi cambiare il progetto intrapreso e costruire le platine in acciaio, le boccole in ottone dove le trovo,che specifiche devono avere.
>>><<<
Direi che, se non hai esigenze particolari, le normali boccole tipo Bergeon possono andare bene. Il alternativa, boccole che ti crei tu con il tornio ma, se sei nella condizione di trovarlo, utilizzando una barra di ottone ottenuta direttamente per fusione e non una trafilata.

Mi era stato detto che la barra di ottone ottenuta per fusione è molto più resistente all'usura per sfregamento di quanto non lo sia quella ottenuta per trafilatura.

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
Gia
Messaggi: 1038
Iscritto il: giovedì 28 settembre 2006, 21:03
Località: To

Re: materiale didattico

Messaggio da Gia » domenica 14 febbraio 2016, 15:02

1972merlino ha scritto:Mi sono riletto il post e quel o che mi ha indicato Carlo,in pratica devo escludere bariletto e laruota e pignone che lo seguono,contando i denti delle tre ruote successive e i due pignoni
(Z1xZ2xZ3)/(p1xp2x30)
Proverò a fare il calcolo.
Perchè x 30?

Centro x media x scappamento/ pignoni media x scappamento (per oscillazioni complete); x 2 per alternanze
Ultima modifica di Gia il domenica 14 febbraio 2016, 15:08, modificato 1 volta in totale.
Saluti

Giuseppe

Avatar utente
1972merlino
Messaggi: 958
Iscritto il: lunedì 25 novembre 2013, 19:03

Re: materiale didattico

Messaggio da 1972merlino » domenica 14 febbraio 2016, 15:06

Ho letto negli appunti,magari sbalio.Correggi pure.

intanto avevo buttato giù due misure e una bozza di progetto
Allegati
20160209_073843.jpg
20160209_073843.jpg (42.18 KiB) Visto 2814 volte
l'invincibile non è quello che vince sempre ma quello che anche se perde non è vinto mai

Avatar utente
1972merlino
Messaggi: 958
Iscritto il: lunedì 25 novembre 2013, 19:03

Re: materiale didattico

Messaggio da 1972merlino » domenica 14 febbraio 2016, 15:13

Poi ho tagliato la lamina con un macchinario per il taglio laser,trasformando il disegno da carta a digitale .
Mi hanno aiutato in questo, la ditta di un mio mico mi ha messo a disposizione tempo e macchina.
Dopo qualche prova siamo riusciti a tagliare la lastra.
In oltre da una barra di acciaio con l'aiuto di un altra officina di un altro amico(meno male che ho un po di amici)ho ricavato dei distanziali che utilizzerò per le 2 platine.
Allegati
20160209_073818.jpg
20160209_073818.jpg (47.75 KiB) Visto 2814 volte
20160127_192439.jpg
20160127_192439.jpg (50.33 KiB) Visto 2814 volte
20160127_183420.jpg
20160127_183420.jpg (58.87 KiB) Visto 2814 volte
20160127_182502.jpg
20160127_182502.jpg (43.24 KiB) Visto 2814 volte
l'invincibile non è quello che vince sempre ma quello che anche se perde non è vinto mai

Avatar utente
1972merlino
Messaggi: 958
Iscritto il: lunedì 25 novembre 2013, 19:03

Re: materiale didattico

Messaggio da 1972merlino » venerdì 25 marzo 2016, 20:33

ci siamo di nuovo,ho fatto poco e nulla per il momento,visto che sono stato rapito da questioni con priorità maggiori..
ho fatto qualche prova e ho riportato le misure per i fori ,mi sto attrezzando per proseguire.
ho provato con uno scarto a lucidarlo e ho forato per verificare l'inserimento dei distanziali,piccole cose ma ci vado cauto fino a che non ho le competenze per prendermi confidenze più audaci.
Allegati
20160217_171927.jpg
20160217_171927.jpg (57.98 KiB) Visto 2735 volte
20160217_171919.jpg
20160217_171919.jpg (53.41 KiB) Visto 2735 volte
20160217_171828.jpg
20160217_171828.jpg (58.3 KiB) Visto 2735 volte
l'invincibile non è quello che vince sempre ma quello che anche se perde non è vinto mai

Avatar utente
1972merlino
Messaggi: 958
Iscritto il: lunedì 25 novembre 2013, 19:03

Re: materiale didattico

Messaggio da 1972merlino » lunedì 4 aprile 2016, 13:59

Salve a tutti.
ho provato a verificare con i calcoli la lungheza del pendolo ,correggetemi se sbaglio.
70x66x46x2/7x7x60=144,6
144,6/60 = 2,4 alternanze
1/2,4= 0,42
0,42x0,42=0,1764

17,64 cm
l'invincibile non è quello che vince sempre ma quello che anche se perde non è vinto mai

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6583
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: materiale didattico

Messaggio da carlo » lunedì 4 aprile 2016, 19:39

:lol: :lol: tientilei ben stretti quegli amici... [[]

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
Gia
Messaggi: 1038
Iscritto il: giovedì 28 settembre 2006, 21:03
Località: To

Re: materiale didattico

Messaggio da Gia » mercoledì 13 aprile 2016, 15:21

1972merlino ha scritto:Salve a tutti.
ho provato a verificare con i calcoli la lungheza del pendolo ,correggetemi se sbaglio.
70x66x46x2/7x7x60=144,6
144,6/60 = 2,4 alternanze
1/2,4= 0,42
0,42x0,42=0,1764

17,64 cm
Esatto
Saluti

Giuseppe

Avatar utente
1972merlino
Messaggi: 958
Iscritto il: lunedì 25 novembre 2013, 19:03

Re: materiale didattico

Messaggio da 1972merlino » giovedì 23 giugno 2016, 23:18

Salve a tutti,pur pianerrimamente,ma qualcosa a volte faccio anche su questo versante,
Ho lavato le ruote.
In pratica le macchine da laboratorio che costruisco durante la fase di collaudo si sporcano di calcare ,tipo le pentole dopo che hanno bollito. Per rimuovere questi aloni faccio un lavaggio con dei prodotti,e ho unito l'utile al dilettevole,non sono venute lucide ma sgrassate di sicuro,poi per lucidare ho usato un prodotto in schiuma per ,appunto l ucidarle.
Continua....
l'invincibile non è quello che vince sempre ma quello che anche se perde non è vinto mai

Rispondi