...partendo da una parigina

descrizioni della realizzazione dei propri orologi
Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6560
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da carlo » giovedì 28 dicembre 2017, 17:58

Montati in posto tutti i componenti fino ad ora realizzati <a>
IMG_4011.JPG
IMG_4011.JPG (219.33 KiB) Visto 1724 volte
cosa scopro?... $$$ $$$ $$$



...che l'ancoretta non abbraccia correttamente la RdS che così può girare liberamente.... ?(&$ ( meglio non commentare... :lol: )

Osservando con il microscopio con ingrandimento 40 x mi sono reso conto che avevo praticato il foro del pivot dell'ancoretta troppo alto e da qui l'impossibilità per l'ancoretta stessa di arrestare i denti della RdS
IMG_4025.JPG
IMG_4025.JPG (276.64 KiB) Visto 1724 volte
Ho così costruito quell'elemento al quale avrei dovuto pensare fin dall'inizio e che per una sorta di negligenza ho invece trascurato di fare.... ""=="" ""=="" ....un eccentrico per regolare l'altezza dell'ancoretta rispetto alla sua RdS.
IMG_4027.JPG
IMG_4027.JPG (228.07 KiB) Visto 1724 volte
IMG_4029.JPG
IMG_4029.JPG (264.9 KiB) Visto 1724 volte
IMG_4032.JPG
IMG_4032.JPG (279.27 KiB) Visto 1724 volte
e questa volta la fortuna mi ha assistito: senza nessuna regolazione ho sistemato l'eccentrico nella posizione corretta,...come si può rilevare dal filmato qua sotto... :lol:



ed ora, prima di proseguire con il remontoir, mi vado a godere una settimana di meritate vacanze... :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

mariner

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da mariner » venerdì 29 dicembre 2017, 13:12

carlo ha scritto:
mercoledì 27 dicembre 2017, 18:03
Ciao mariner, è un piacere sapere che mi leggi.
Ti accontento subito con delle foto della lunetta che avevo fatto fare da una officina meccanica un bel pò di anni fa <a>

IMG_4043.JPG

IMG_4044.JPG

IMG_4045.JPG

Spero che possano esserti di qualche utilità.
Cordialità.
Carlo
grazie per le immagini
ho una lunetta di un tornietto penso austriaco e la voglio adattare al mio lesto scintilla . questo mi serve per eventuali modifiche
buon anno

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6560
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da carlo » martedì 16 gennaio 2018, 8:34

Ho sistemato fra le platine del casamento inferiore i due bariletti e la prima ruota.
I bariletti, a prima vista sembravano eguali, come in tutte le parigine, ma in verità, a prescindere dalla corona di denti , erano completamente diversi.

Ecco un video dove si vedono come ingranano i tre elementi <a>



ora mi aspettano tutte le modifiche all'asse della ruota "soprastante".... $$$

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6560
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da carlo » martedì 16 gennaio 2018, 19:28

L'asse della terza ruota va allungato da entrambe le parti, così per prima cosa ho tolto la ruota dentata ed ho preparato un "cap" per aumentare la lunghezza dell'asse ( per il momento da un lato). Dall'altro lato ho iniziato a tornire il quadro che reggeva le ruota spartiore per renderlo tondo
IMG_4054_pendoleria.com.JPG
IMG_4054_pendoleria.com.JPG (240.97 KiB) Visto 1649 volte
Con l'aiuto del Schaublin 70 , onde ottenere certezza dell'allineamento, ho iniziato a pressare il "cap" sul pivot preesistente
IMG_4056_pendoleria.com.JPG
IMG_4056_pendoleria.com.JPG (278.88 KiB) Visto 1649 volte
ed ho quindi terminato questo processo con l'utilizzo di una punzoniera per pendoleria ( più grande di quelle usuali per orologeria)
IMG_4058_pendoleria.com.JPG
IMG_4058_pendoleria.com.JPG (293.9 KiB) Visto 1649 volte
Dopo alcuni ritocchi di carattere estetico il risultato ( per la prima parte "dell'allungamento" di questo asse), è il seguente
IMG_4060_pendoleria.com.JPG
IMG_4060_pendoleria.com.JPG (219.57 KiB) Visto 1649 volte
Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3410
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da sobas66 » martedì 16 gennaio 2018, 21:15

...beh che dire un "impianto" perfetto! %%$%%

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6560
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da carlo » venerdì 19 gennaio 2018, 9:01

traccio con il compasso il profilo dell'estremità della potenza
IMG_4061.JPG
IMG_4061.JPG (197.7 KiB) Visto 1632 volte
L'asse con il cap più lungo inserito anche dalla parte opposta ( ho lasciato il diametro maggiorato per averlo a misura di un alesatore cilindrico: in seguito mi spiegherò meglio) <a>
IMG_4063.JPG
IMG_4063.JPG (212.28 KiB) Visto 1632 volte
Pratico il foro per la vite che , assieme all'altra, terrà ferma la ruota sulla sua bussola calettata a pressione sull'asse <a>
IMG_4068.JPG
IMG_4068.JPG (244.11 KiB) Visto 1632 volte
L'asse con la sua ruota terminata con ( a SN) la ruota "successiva" <a>
IMG_4069.JPG
IMG_4069.JPG (273.75 KiB) Visto 1632 volte
lo stato attuale della realizzazione del treno del casamento inferiore: manca ancora un asse <a>
IMG_4070.JPG
IMG_4070.JPG (213.88 KiB) Visto 1632 volte
Verifica della fluidità dell'ingranamento del treno fino ad ora composto <a>



Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6560
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da carlo » lunedì 22 gennaio 2018, 9:14

Nello spirito con il quale ho iniziato la costruzione di questo orologio, ovvero utilizzare il maggior numero possibile di componenti originali, ho realizzato l'ultimo asse con il "disco" che porta il perno di arresto del treno eliminando sul tornio tutti i denti di una ruota del treno della suoneria.
IMG_4076.JPG
IMG_4076.JPG (209.42 KiB) Visto 1600 volte
ed utilizzando la potenza che sostiene una ruota della minuteria ho completato il treno del casamento inferiore.
La rotazione di questo treno sembra essere abbastanza fluida a testimonianza del fatto che , grazie alla mia buona stella , sono riuscito a determinare correttamente tutti i vari interassi.



Devo ora fissare i cricchetti dei bariletti.

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6560
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da carlo » domenica 28 gennaio 2018, 19:29

Qualche lama di seghetto da traforo rotta.... ""=="" ...ed ho finito di tagliare i due casamenti: quello inferiore e quello superiore.

La rifinitura quando ( SE ""=="" ) l'orologio terminato funzionerà regolarmente ( ...altrimenti finisce tutto nel bidone della rumenta >()< ) : <a>
IMG_4081.JPG
IMG_4081.JPG (262.25 KiB) Visto 1561 volte
IMG_4082.JPG
IMG_4082.JPG (287.49 KiB) Visto 1561 volte
Devo ora trovare un modo per "fissarli" assieme, qualcosa come da foto qua sotto: <a>
IMG_4083.JPG
IMG_4083.JPG (285.72 KiB) Visto 1561 volte
...ma ho già in mente quattro barrette.

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6560
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da carlo » mercoledì 31 gennaio 2018, 19:14

dopo aver realizzato le 4 barrette di congiunzione fra le due parti del movimento <a>
IMG_4085a.jpg
IMG_4085a.jpg (296.15 KiB) Visto 1543 volte
ho provveduto a praticare dei fori per delle spinette che garantiscano , ad ogni disassemblaggio, una corretta posizione degli elementi all'atto del rimontaggio
IMG_4084.JPG
IMG_4084.JPG (261.79 KiB) Visto 1543 volte


Ho quindi costruito la puleggia di trascinamento del cavo al quale verrà sospeso il peso motore <a>

IMG_4088.JPG
IMG_4088.JPG (293.36 KiB) Visto 1543 volte
Potrò ora verificare se la parte dell'orologio delegata alla misura del tempo funziona. Domani le prove [[]

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3410
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da sobas66 » mercoledì 31 gennaio 2018, 21:27

...Dopo l'esperienza del 54....penso che non avrai problemi con questo [[]

E' già bello così %%$%%

Perdonami soltanto una battuta.....ma non hai pensato di usare la catenella che ti avevo inviato? :lol: :lol:

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6560
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da carlo » giovedì 1 febbraio 2018, 9:10

sobas66 ha scritto:
mercoledì 31 gennaio 2018, 21:27
...Dopo l'esperienza del 54....penso che non avrai problemi con questo [[]
Non stare a credere! Per quanto abbia un modello a cui fare riferimento, date le ridotte dimensioni dell'insieme, problemi ce ne sono ad ogni "svolta".

Fra l'altro mi rammarica l'aver usato un movimento con i pignoni e le ruote alquanto consumate ( immaginavo che la cosa si dovesse concludere in pochi giorni e poi fossi costretto a buttare via tutto) quando invece il movimento parte "tempo" sembra funzionare adeguatamente con un peso contenuto ( e devo fare altre prove per verificare se possa essere ridotto ulteriormente)



Non sfugga che tutto è provvisorio e serve soltanto a testare la capacità del peso motore a dare adeguata energia al pendolo. A circa metà del filmato ho acceso il rilevatore acustico della "battuta" e forse coloro che sono meno sordi del sottoscritto riusciranno ad udire dei regolarissimi battiti ( da qui il rammarico di cui mi sono lamentato precedentemente ""=="" perchè immagino come essi avrebbero potuto essere con un treno in perfette condizioni... $£"&& )
sobas66 ha scritto:
mercoledì 31 gennaio 2018, 21:27
Perdonami soltanto una battuta.....ma non hai pensato di usare la catenella che ti avevo inviato? :lol: :lol:
Ciao
Gli spazi sono veramente ridotti ed una puleggia con le palline avrebbe uno spessore che va oltre i limiti consentiti dalle attuali misure ( non previste con sufficiente lungimiranza ... ""=="" ).

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6560
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da carlo » mercoledì 7 febbraio 2018, 18:52

Costruita la puleggia inferiore ed i due pesetti ( quello motore ed il contrappeso per tenere in tensione il cavetto)
IMG_4098.JPG
IMG_4098.JPG (266.62 KiB) Visto 1508 volte
Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6560
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da carlo » sabato 10 febbraio 2018, 9:22

Ho terminato anche la costruzione delle puleggie dei pesi motore e contrappeso
IMG_4100.JPG
IMG_4100.JPG (264.67 KiB) Visto 1494 volte
Come per il resto, le rifiniture ( anche delle barrette distanziatrici) intendo farle a costruzione ultimata ( ...se l'orologio vorrà funzionare ""=="" )

Divagazione ______________________________________________

Potrebbe essere interessante notare l'evoluzione del sistema di identificazione dei maschi e delle filiere una coppia delle quali, che ho utilizzato in questa circostanza, è rappresentata in fotografia.

Una volta ( per quanto ne so) le filettature metriche erano identificate con MxxA :
  • - M vuol significare un passo metrico
    - xx sta per il Ø della filettatura
    - ed A rappresentava il passo standard per quel diametro.
MxxB voleva significare un elemento filettatore con passo metrico ( la solita M) , xx il Ø e B un passo più fine rispetto a quello standard.
Potevano quindi esserci degli elementi filettatori MxxC, MxxD con C e D che volevano significare passi sempre più fini.

Nella foto qua sotto il maschio e filiera che ho utilizzato per la costruzione delle pulegge
IMG_4102.JPG
IMG_4102.JPG (282.32 KiB) Visto 1494 volte
Sulla filiera c'è inciso 2,6 MB ( che indica come il passo della filettatura sia 0.35 mm. diversamente da quella standard di 0,45 mm.)
Sul maschio invece la classificazione è quella più moderna con la quale è specificato il passo per quel diametro ovvero 0,35 mm.

Le classificazioni attuali per i passi metrici richiedono quindi solamente
  • - per i passi standard, M + il Ø espresso in mm.
    - per i passi fini, M + Ø + il valore del passo espresso in modo univoco ( come nel maschio in foto : 2,6 0,35)
Se qualcuno crede di dovermi correggere, non esiti un istante a farlo... ""==""

_____________________________________________

Terminato la costruzione delle pulegge le ho montate in posto <a>
IMG_4103.JPG
IMG_4103.JPG (293.19 KiB) Visto 1494 volte
... e non ho resistito alla tentazione di verificare se i due bariletti avevano la forza di alzare il peso motore
$$$ >2<£ ?(&$ $$$ ....

$£"&& $£"&& ...quando entra in funzione il sistema per muovere, tramite la forza motrice dei bariletti, i pesi, il peso motore scende ulteriormente ed il contrappeso sale... $$$ $$$ ...tanti studi, tante prove, tante simulazioni ...e poi un errore così grossolano $£"&&

Devo invertire, con tutto quanto ne consegue, la posizione delle molle di carica all'interno dei bariletti... $$$

Cordialità :lol: :lol: :lol:
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6560
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da carlo » sabato 10 febbraio 2018, 18:05

...sembra eguale alla foto del messaggio precedente.... [[] [[] :lol:
IMG_4105.JPG
IMG_4105.JPG (236.02 KiB) Visto 1491 volte
Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3410
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: ...partendo da una parigina

Messaggio da sobas66 » domenica 11 febbraio 2018, 9:35

....a parte i cricchetti.....dei bariletti :-D

Dai che parte! [[]

ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Rispondi