mini astrario De Dondi (terminato)

tutti gli argomenti pratici e teorici inerenti agli orologi a pendolo
Rispondi
Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6500
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: mini astrario De Dondi

Messaggio da carlo » venerdì 6 gennaio 2012, 9:48

Ho tagliato l'asta del pianeta Marte

Immagine

Dopo di che ho iniziato ad incidere il quadrante.... [-_-]

Fin dalle prime righe dell'incisione, mi sembrava che ci fosse qualcosa che non andasse per il verso giusto, ma, in considerazione del fatto che il quadrante stesso era fissato sulla tavola rotante , a sua volta fissata sulla tavola del pantografo, non riuscivo ad "infilare gli occhi" per capire se le incisioni erano corrette oppure no.

Sperando nel buon Dio , ho terminato l'incisione, per scoprire poi che , probabilmente, avendo mosso inavertittamente il tavolo del pantografo, le righe non si congiungevano al centro del cerchio ( quadrante di destra).... >>||<< >>||<< <<<<))

Immagine

Pazienza!!.... ""==""
Ho rifatto tutto il quadrante e le rispettive incisioni ( quadrante di sinistra)

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6500
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: mini astrario De Dondi

Messaggio da carlo » sabato 7 gennaio 2012, 19:28

Sto creando , sulla fresatrice, l'alloggio per la slitta sulla ruota dell'equante del pianeta Marte:

Immagine

e questo è il pianeta Marte così come lo ho lasciato questa sera uscendo dal mio laboratorio:

Immagine

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6500
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: mini astrario De Dondi

Messaggio da carlo » martedì 10 gennaio 2012, 19:43

ho completato i componenti che muovono la slitta come si può vedere nella foto qua sotto:

Immagine

Nel filmatino che segue si può osservare come si muove la slitta dentro ad un raggio della ruota dell'equante



ed infine, ho tagliato e posizionato la ruota dentata che darà il movimento alla ruota dell'equante ( quella piccolina in basso, la h nel disegno)

Immagine


Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6500
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: mini astrario De Dondi

Messaggio da carlo » sabato 14 gennaio 2012, 19:49

°§evv§
Anche per Marte il quadrante si va mano a mano completando.

A chi interessa, vorrei parlare di una piccola storia.

Su un libro, ho trovato questa immagine che si riferisce alle ultime ruote dentate del treno che muove l'epiciclo di Marte:

Immagine

come si può osservare, per mantenere il corretto dimensionamento e la distanza fra gli ultimi due assi delle ruote 1 e 3 , è stato necessario mettere non in linea l'asse della ruota 2.

Sul Tractatus Astrarii in mio possesso, ho invece osservato che la disposizione delle stesse ruote è differente:

Immagine

...esse risultano essere in linea. Credo che dipenda dal fatto che Giovanni de Dondi ha compilato più di una versione del suo Tractatus e probabilmente, nel tempo, ha preferito apportare modifiche e miglioramenti.

La mia opzione è stata quella di mantenere la seconda configurazione, ma per farlo ho dovuto tagliare delle ruote con un modulo veramente "microscopico".

Si può infatti vedere una delle ruote del treno in questione appoggiata su un orologio da tasca e si può fare un confronto fra le dimensioni dei denti ==))((/ ==))((/

Immagine

La ruota in questione indicata nella foto qua sotto con il #1 , va posizionato su un asse il cui alloggio si trova nel foro indicato dall'altro # 1 <a>

Immagine

Come si può facilmente immaginare, impiantare un treno di ingranaggi dalle dimensioni così piccole, non è stato semplice, ma le prove di funzionamento , rilevabili dall'osservazuione della linea nera sulla ruota più periferica, sembra diano riscontro di un buon ""=="" lavoro... §cal§ °§evv§




Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
pendolum
Messaggi: 1509
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Re: mini astrario De Dondi

Messaggio da pendolum » sabato 14 gennaio 2012, 23:12

<><> Me lo sento! .... Tra un po' passerai a realizzare orologi da polso :lol:

Complimenti per la miniaturizzazione e per il coraggio. :lol:

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6500
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: mini astrario De Dondi

Messaggio da carlo » domenica 15 gennaio 2012, 9:20

pendolum ha scritto:<><> Me lo sento! .... Tra un po' passerai a realizzare orologi da polso :lol:

Complimenti per la miniaturizzazione e per il coraggio. :lol:
Pfuiiii...troppo semplice!!!! :lol:
La mia aspirazione è un De dondi non in scala ¼, bensi ancora più piccolo : un astrario da polso.... (^^) (^^) (^^) ..... BUUUUMMMMMM !!!!!!!!!!!!!!

:lol: :lol: :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
ciro
Messaggi: 194
Iscritto il: mercoledì 7 settembre 2011, 19:49

Re: mini astrario De Dondi

Messaggio da ciro » martedì 17 gennaio 2012, 21:01

Carlo complimenti!Siamo tutti fieri di Te!Grazie per aver creato questo stupendo forum. °§evv§

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6500
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: mini astrario De Dondi

Messaggio da carlo » giovedì 19 gennaio 2012, 9:12

Il pianeta Marte :?:

Marte fatto okok

Immagine

Immagine

Immagine

Ora mi aspetta il Satellite.... ==))((/ >>||<<

Cordialità. :lol:
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6500
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: mini astrario De Dondi

Messaggio da carlo » domenica 22 gennaio 2012, 9:49

la Luna !... [-_-] .... la Luna !... [-_-]

I primi guai incominciano fin dall'inizio <<<<))

Dovrei tagliare una ruota con 257 denti [-_-] . Il problema grosso sta nel fatto che 257 è un numero primo >>||<<
La serie di dischi del divisore Schaublin per il mio 102 ne comprende uno con il max numero di fori di 100.

Ricordo qua brevemente il calcolo che bisogna fare ( tenendo presente che il mio divisore ha una riduzione di 1/60 ) :
60/257 = (22 x 3 x 5)/257
ovvero bisognerebbe "passare" 60 fori nel cerchio dei 257 fori....che come ho appena detto non esiste.... :evil:

e quindi ?????? ""==""
Le possibili soluzioni erano quelle di tagliare 256 oppure 258 denti .... con buona pace di tutti i calcoli fatti da Giovanni de dondi per completare il suo Astrario, oppure piegarsi all'approssimazione. Cosa intendo dire?

Se imposto il divisore per tagliare 258 denti e poi ne taglio uno in meno, le forme del denti saranno accettabili ?
Decido di provare :lol:

Ho seguito questo ragionamento :
  • scompongo 258 ed ottengo 2 x 3 x 43
    calcolo ora in numero dei fori nel cerchio dei fori : 60/258= (22 x 3 x 5)/(2 x3 x 43), e semplificando (2 x 5) /43 ovvero 10/43
    dovrò quindi passare ( per ottenere 258 denti) 10 fori nel cerchio dei 43 fori.
    Ciascun dente, quindi ha una ampiezza in gradi corrispondente ad 1/60 dell'arco (percorso dalla ruota che deve essere tagliata) corrispondente all'angolo compreso fra 10 fori.
Se quindi decido di togliere un dente, devo saltare 10 fori : così facendo mi verrebbero 2 denti distanziati fra loro di una misura enorme per cui ho pensato di distibuire la distanza angolare corrispondente a quei 10 fori in 10 volte aggiungendo quindi 1 foro per 10 divisioni.

Facendo un giro completo del mandrino del divisore, quanti foro percorro ?
43 x 60 = 2580 e quindi 258 x 10 =2580
ma anche (247x10 + 10x11) = 2580
per cui dovrò tagliare 247 denti "normali" + 10 denti percorrendo 11 fori ( naturalmente ripetendo l'operazione una volta ogni 20-30 denti "normali" per distribuire l'errore su tutta la circonferenza della ruota)

ed il risultato è questo ( ingrandimento 40x) dove il dente indicato con la freccia è quello tagliato dopo aver passato 11 fori

Immagine

e la cosa a prima vista sembrerebbe accettabile, anche se al momento manca la controprova dell'ingranamento di questa ruota con il suo pignone.

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
zcc70
Messaggi: 916
Iscritto il: mercoledì 5 gennaio 2011, 18:11
Località: Torino

Re: mini astrario De Dondi

Messaggio da zcc70 » domenica 22 gennaio 2012, 22:15

In una parola, è avvincente seguirti in questi passaggi.
Continuo a leggere con grande interesse i tuoi progressi.
Saluti, Enrico.

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3383
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: mini astrario De Dondi

Messaggio da sobas66 » domenica 22 gennaio 2012, 22:25

carlo ha scritto:la Luna !... [-_-] .... la Luna !... [-_-]

la cosa a prima vista sembrerebbe accettabile, anche se al momento manca la controprova dell'ingranamento di questa ruota con il suo pignone.

Cordialità.
Carlo
Come sei intransigente :lol: :lol: :lol:
vedrai che ingrana [[]

ciao Daniele

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6500
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: mini astrario De Dondi

Messaggio da carlo » lunedì 23 gennaio 2012, 8:23

sobas66 ha scritto:Come sei intransigente :lol: :lol: :lol:
vedrai che ingrana [[]

ciao Daniele
grazie per l'incoraggiamento.... :lol: :lol: :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
smelly_cat
Messaggi: 3
Iscritto il: venerdì 27 maggio 2011, 14:29

Re: mini astrario

Messaggio da smelly_cat » giovedì 23 febbraio 2012, 14:43

Andrea.C ha scritto:Per chi fosse interessato ecco i disegni e le spiegazioni dei vari quadranti.
Quando sarai un po' piu avanti voglio venire a vedere di persona pettifogger. :-D
http://www.megaupload.com/?d=0CKUYWRD
Caro Andrea.C,

è possibile prevedere questo file nuovamente? :mrgreen:

grazie!

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6500
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: mini astrario De Dondi

Messaggio da carlo » mercoledì 21 marzo 2012, 8:57

Dopo una pausa rilassante :lol: , la costruzione dell'astario in scala ¼ prosegue con la realizzazione dei componenti del quadrante del nostro Satellite.

Perchè si possa comprendere meglio la posizione delle varie ruote, ho tracciato nel disegno una linea che rappresenta il quadrante: a sinistra ci sono i componenti che sono dietro al quadrante stesso, mentre a destra quelli sistemati sul davanti ( i puntini rossi rappresentano i componenti al momento realizzati)

Immagine

questa la parte interna del casamento superiore con la famosa ruota dei 257 denti <a>

Immagine

mentre quest'altra è la parte esterna dello stesso casamento <a>

Immagine

E' interessante notare come il Satellite sia l'unico astro che non riceva il "moto" dalla ruota dell'anno ( come per tutti gli altri pianeti) bensi , come si vede dal disegno nella sua parte più bassa , da una ruota con 61 denti indicata come "dal primo mobile"

Il lungo asse di questa ruota, attraversa tutto il casamento superiore per fornire il movimento alla ruota con 72 denti , coassiale e solidale alla quale c'è un pignone con 16 denti che ingrana contemporaneamente con la ruota con 257 denti ed un altro pignone con 16 denti, il quale a sua volta ecc...

L'inizio del lavoro <a> per collocare la ruota con 61 denti ( modulo 0.2) in modo tale per cui essa ingrani con la ruota del primo mobile ( 365 denti , modulo 0.2) al suo posto ( sperando in un successo...""=="" ""=="" )
Nella foto la freccia rossa indica una parte del lungo asse.

Immagine

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6500
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: mini astrario De Dondi

Messaggio da carlo » venerdì 23 marzo 2012, 20:22

Ho terminato la costruzione dell'asse che anche attraverso le sue ruote da il movimento alla Luna

Nell'immagine sottostante inizio a fissare provvisoriamente i ponti che sostengono l'asse; prima l'uno <a>

Immagine

e poi l'altro <a>

Immagine

Ho quindi praticato i fori per le spine di bloccaggio e quelle di posizionamento <a>

Immagine

Anche se il pignone arriva ad ingranare la "prima ruota" della Luna con una angolazione di circa 45°, il tutto sembra funzionare regolarmente <a>



Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Rispondi