orologio con scappamento dentent (terminato)

tutti gli argomenti pratici e teorici inerenti agli orologi a pendolo
Rispondi
Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6416
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » giovedì 31 gennaio 2013, 8:36

francè ha scritto:Toc toc!
permesso?Posso!

Anzi mi permetto, solo perché Carlo ha più volte esortato gli altri ad esprimere il proprio parere senza timore,
anche perché magari, qualcuno vede o può vedere quello che ad altri può sfuggire.
Posso morire più tranquillo.... :lol: sono riuscito a realizzare nella sua essenza un FORUM.... <><>
francè ha scritto:Poi volevo chiederti, Carlo stai cercando di replicare l'orologio oppure vuoi trarre ispirazione dal meccanismo per crearne uno ex novo?
Quello che distingue uno scappamento, è la sua geometria, ovvero la disposizione degli elementi che lo contraddistinguono. La realizzazione degli stessi è poi lasciata alla fantasia del costruttore. Nella ricerca di un preogetto per un nuovo orologio, ho cercato di ispirarmi a quello della foto,desiderando poi interpretarlo secondo il mio piacimento.
francè ha scritto:Ho ingrandito del 400% la foto di Carlo con GIMP ed ho tracciato con dei puntini alcuni particolari come nella foto:

Immagine

Con i puntini rossi ho tracciato quella che è il dito, mentre con i puntini di colore giallo il profilo della ruota dello scappamento (credo si chiami così) e si
può vedere che sebbene in prospettiva ma la distanza tra i due particolari è minima tanto da non permettere il passaggio di un eventuale dente, quindi il modello di Carlo già realizzato è diverso da quello rappresentato in figura.
Ed infatti il dente non deve passare, altrimenti non ci sarebbe impulso, ma il dito deve essere intercettato dal dente della RdS che ha il compito di consegnare energia.
PS in altra occasione , con gimp, ritaglia l'immagine ingrandita per poter meglio interpretare i puntini che metti [[] ... sai per noi poveri vecchietti i problemi di vista si fanno ogni giorno più pressanti... :lol:
francè ha scritto:Inoltre mi sono permesso di segnare con i puntini in azzurro il profilo della Passing Spring come la chiamate voi e questa sembrerebbe abbia una leggera curvatura verso sinistra (guardando l'immagine) per permettere eventualmente al dito di passing "passante" la spring "molla" e questo giustifica anche il perché si trova a destra dell'asse e non a sinistra, appunto perché abbia la tendenza a curvarsi verso il basso e non verso l'alto come succede nel modello realizzato da Carlo in modo che appena passata la molla questa torni in posizione di riposo.
...è quello che avevo pensato anch'io ( se ho capito la difficoltà che esponi) , ma come ho già scritto il problema si presenterebbe ingigantito quando il percorso del "pendolo" è nella direzione opposta.
francè ha scritto:Oppure anziché tornare in posizione di riposo aspetti che il dito torni indietro ed ingaggi il "supporto passing spring" che abbia il compito di portare indietro l'ancoretta.
Infatti io credo che bisognerebbe guardare il supporto a forma di goccia e magari andare oltre (con la fantasia), qui si vede evidenziato in verde che resta la traccia dei denti della ruota dello scappamento ad indicare che il dente urta su quella superficie consumandola lentamente, ma nella foto che noi abbiamo, la traccia è libera da denti e questo mi fa presupporre che la ruota nel momento in cui è stata scattata la foto era ingaggiata con un altro braccio di arresto ruota inducendomi a pensare che dietro il supporto a goccia ci sia un prolungamento così come lo ho immaginato nel disegno che ho messo qui sotto.

Immagine

Ovviamente è uno schizzo e quindi andrebbero date le giuste proporzioni.
In tutta onestà non ho capito molto del tuo ragionamento. Senza paura di essere prolisso, elenca ad uno ad uno il susseguirsi degli accadimenti .
francè ha scritto:Poi la vite sul dito servirebbe a permettere una regolazione "dell'unghia" che ingaggia la molla e questo mi fa pensare che la parte oscillante sia fissa e non abbia altre possibilità di regolazioni.
É quello che avevo pensato anch'io, ma non avendo immaginato un modo per realizzare quella regolazione per il "tramite" quella vite, ho semplificato le cose rendendo regolabile in altezza il supporto del dito. ""==""
francè ha scritto:Con umile rispetto da parte di un neofita della materia.
Francesco
:(((((: non ho cancellato la frase , ma l'ho resa il meno leggibile possibile, sperando che non venga più scritta :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
toni
Messaggi: 979
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 12:07

Re: nuovo progetto

Messaggio da toni » giovedì 31 gennaio 2013, 15:23

...a leggere le considerazioni che ha fatto, Francesco non mi pare poi tanto neofita, o no?
Se invece lo è davvero, non oso immaginare a quali traguardi può arrivare!
Benvenuto Francesco!
toni

Avatar utente
francè
Messaggi: 70
Iscritto il: mercoledì 9 gennaio 2013, 22:19

Re: nuovo progetto

Messaggio da francè » giovedì 31 gennaio 2013, 17:18

...a leggere le considerazioni che ha fatto, Francesco non mi pare poi tanto neofita
Vi assicuro che sono neofita, in assoluto, poi sicuramente capire come funzionano le cose, quello mi è sempre riuscito facile!

Avatar utente
francè
Messaggi: 70
Iscritto il: mercoledì 9 gennaio 2013, 22:19

Re: nuovo progetto

Messaggio da francè » giovedì 31 gennaio 2013, 17:49

Andiamo per gradi e lo spezzettiamo così focalizziamo meglio i discorsi.

Cominciamo dall'ultima parte, cioè da questa:
francè ha scritto:
Con umile rispetto da parte di un neofita della materia.
Francesco

non ho cancellato la frase , ma l'ho resa il meno leggibile possibile, sperando che non venga più scritta
Comunque tu la possa pensare vuoi la differenza d'età vuoi l'esperienza, sicuramente rispetto lo nutrirò sempre e comunque.
Poi ho enfatizzato la cosa facendo un po' la parte di Troisi e Benigni nel famoso film "non ci resta che piangere" quando scrivevano la lettera al Cardinale etc. etc.
ed un pò e riprendendo la battuta di Massimo "Pendolum" così per ridacchiare un po'
Chiuso argomento.

Avatar utente
francè
Messaggi: 70
Iscritto il: mercoledì 9 gennaio 2013, 22:19

Re: nuovo progetto

Messaggio da francè » giovedì 31 gennaio 2013, 17:53

francè ha scritto:
Poi volevo chiederti, Carlo stai cercando di replicare l'orologio oppure vuoi trarre ispirazione dal meccanismo per crearne uno ex novo?

Quello che distingue uno scappamento, è la sua geometria, ovvero la disposizione degli elementi che lo contraddistinguono. La realizzazione degli stessi è poi lasciata alla fantasia del costruttore.
Nella ricerca di un preogetto per un nuovo orologio, ho cercato di ispirarmi a quello della foto,desiderando poi interpretarlo secondo il mio piacimento.
Questo l'ho inserito perché ovviamente in base alla tua idea iniziale cambia il risultato finale, ossia se volevi realizzare una copia ovviamente non era quello il cammino da percorrere invece
ho capito che volevi realizzare un orologio ex novo prendendo spunto dalla foto che ti era stata data.
Ed anche questo è assodato.

Avatar utente
francè
Messaggi: 70
Iscritto il: mercoledì 9 gennaio 2013, 22:19

Re: nuovo progetto

Messaggio da francè » giovedì 31 gennaio 2013, 18:50

Immagine

ecco l'immagine nuova, va meglio vero?
Senza quotare niente di quello che ho detto in precedenza altrimenti facciamo un mezzo pastrocchio rifaccio un nuovo ragionamento.

Allora sempre secondo me:
con i puntini gialli ho evidenziato il profilo della RdS, mentre in rosso il profilo del dito.
Osservandoli bene si può notare che i due profili sono talmente vicini che difficilmente un dente possa passare e questo solo per effetto della prospettiva, perché dall'angolazione di scatto della foto
l'effetto ottico che si ottiene è quello, in realtà la RdS si trova più arretrata rispetto all'inserto del dito ed al dito stesso tanto che il dito oscilla senza mai toccare la RdS.
Ciò che ingaggia il dito è la passing spring che nell'oscillazione verso sinistra si ingaggia con la parte che ho evidenziato in azzurro facendo scattare la parte di ancoretta nascosta dietro il supporto e ricevendone energia,
mentre nell'oscillazione verso destra ingaggia il supporto passing spring facendo scattare la parte di ancoretta che riporta la traccia che ho evidenziato in verde.
Quindi la parte nascosta dietro il supporto ha la forma che ho rappresentato nel disegno

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6416
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » giovedì 31 gennaio 2013, 19:56

francè ha scritto: Allora sempre secondo me:
>>><<<
Ciò che ingaggia il dito è la passing spring che nell'oscillazione verso sinistra si ingaggia con la parte che ho evidenziato in azzurro facendo scattare......
scusami, Francesco! sempre che quanto hai appena affermato sia vero, nell'oscillazione verso SN , anche nel tuo disegno, sembrerebbe evidente che la passing spring si flette ( perchè se non si flette, tanto vale farla rigida) e quindi non dovrebbe poter far scattare niente ""=="" e conseguentemente dovrebbere perdere consistenza tutta la rimanente parte della tua osservazione.
Oppure c'è qualche cosa che non hai evidenziato e mi è sfuggito?
Carlo


Immagine

.... la parte di ancoretta nascosta dietro il supporto e ricevendone energia,
mentre nell'oscillazione verso destra ingaggia il supporto passing spring facendo scattare la parte di ancoretta che riporta la traccia che ho evidenziato in verde.
Quindi la parte nascosta dietro il supporto ha la forma che ho rappresentato nel disegno
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3369
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: nuovo progetto

Messaggio da sobas66 » giovedì 31 gennaio 2013, 21:38

Io ho elaborato una teoria, prendendo spunto anche dall'ultimo disegno di france

Immagine

Considerato il video di Carlo e la sua perplessità sulla lunghezza della passing spring io vorrei porre una domanda: ma che serve la passing spring se c'è già una molla che tiene, nella parte bassa, il leverismo verso l'alto.
Sarebbe sufficiente prolungare il leverismo in modo che il dente sposti sia il dente della ruota di scappamento che il leverismo.
Alzandosi andrebbe a bloccare il dente sucessivo della ruota di scappamento
Nel ritorno riporta tutto allo stato iniziale.
Più facile a dirsi che a farsi [-_-]
Domani posto un disegno

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
francè
Messaggi: 70
Iscritto il: mercoledì 9 gennaio 2013, 22:19

Re: nuovo progetto

Messaggio da francè » giovedì 31 gennaio 2013, 21:42

Mi sa che hai centrato in pieno la questione solo che io probabilmente non sono riuscito a farmi capire!
In buona sostanza è quello che intendevo

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6416
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » venerdì 1 febbraio 2013, 8:20

sobas66 ha scritto:Io ho elaborato una teoria, prendendo spunto anche dall'ultimo disegno di france
>>><<<
Domani posto un disegno
Ciao
Lo attendo con ansia in quanto tutti e tre utilizziamo termini diversi per identificare i vari componenti ed incomincio a non capirci più niente... ""==""
Io intanto vado avanti con il "Garuffa" e mi sembra che un grande problema sia inserire tutte le possibilità di regolazione della posizione di ciascun elemento che compone lo scappamento.

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6416
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » domenica 3 febbraio 2013, 10:10

Nel tentativo di riprodurre lo scappameto come indicato nel "Garuffa", ho costruito alcuni nuovi elementi

Immagine

ed ho anche usato parte di quelli gà realizzati.

.... ma non funziona... ""=="" ""==""



ed il problema è sempre lo stesso, ovvero la modalità dell'allontanamento del "gancio" dal braccio che libera la RdS.

Il ripristino della posizione di quest'ultimo braccio, deve avvenire in una frazione di secondo ( in quanto la sua estremità opposta deve essere pronta a bloccare il successivo dente della RdS).

Nel filmato, verso il 20° secondo, si può osservare come la quantità di "alzata" del "gancio" per oltrepassare verso SN l'estremita del braccio dell'arresto della RdS sia veramente esigua, ma nello stesso tempo si possono anche rilevare i tempi biblici affinchè ( nel suo percorso inverso) il "gancio" lasci il "braccio".

É già in corso una modifica per alzare il fulcro del braccetto dell'arresto... [[] ...chissà?

Per quanto mi riguarda, il divertimento è proprio questo: indagare, capire, intervenire....sperando poi, all'ultimo, in un successo...ma se anche questo non dovesse presentarsi...pazienza, vorrà dire che avrò trascorso del mio tempo in modo bellissimo ( ...ed anche, spero, del vostro, perchè se continuate ad affannarvi nel leggere questi miei proceedings.... :lol: :lol: :lol: )

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
toni
Messaggi: 979
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 12:07

Re: nuovo progetto

Messaggio da toni » domenica 3 febbraio 2013, 11:43

..ma anche se l'orologio non dovesse funzionare (ipotesi naturalmente posta per assurdo) rimarrebbe sempre un bellissimo oggetto da ammirare!
buona domenica
toni

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6416
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » domenica 3 febbraio 2013, 19:55

Come si vede nel filmato qua sotto, lo scappamento potrebbe anche funzionare:



sono io che tocco di sfuggita la leva di arresto della RdS ed il pendolo sembra ricevere un impulso. Quindi sembrerebbe che risolto il problema di una rapida "fuga" del gancio dalla leva di arresto della RdS in questione, le cose potrebbero sistemarsi. [-_-]

Al momento la realizzazione è a questo stadio:

Immagine

Ho cercato di prevedere tutte le regolazioni possibili per poter mettere corretamente in fase lo scappamento: chissà se funzionerà :(): :lol: :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6416
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: nuovo progetto

Messaggio da carlo » mercoledì 6 febbraio 2013, 8:49

§cal§
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
francè
Messaggi: 70
Iscritto il: mercoledì 9 gennaio 2013, 22:19

Re: nuovo progetto

Messaggio da francè » sabato 9 febbraio 2013, 21:37

... capisco che risolvere l'arcano non sia cosa semplice, ma ormai pendiamo tutti dal tuo forum in attesa di novità!
Buon lavoro

Rispondi