Orologio da compagnia (terminato)

tutti gli argomenti pratici e teorici inerenti agli orologi a pendolo
Rispondi
Avatar utente
carlocor
Messaggi: 164
Iscritto il: lunedì 10 giugno 2013, 10:00
Località: brescia

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlocor » sabato 8 settembre 2018, 12:34

Nel filmato che Pendulum ha pubblicato, il 9 luglio 2018, il quadrante gira da un lato all'altro e poi finisce con il fermarsi al centro, è da lì che viene la mia osservazione. Un saluto Carlocor

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6476
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » lunedì 10 settembre 2018, 19:02

Seguendo anche i suggerimenti di carlo sono riuscito a mettere insieme qualcosa che sembra funzionare... :lol:

Con il nuovo sistema per muovere il quadrante, ho cercato di mantenere più elementi possibili di quelli già costruiti...non tanto per risparmiare del lavoro quanto piuttosto perchè mi sembravano funzionali ed adatti alla nuova configurazione.
Ecco come appare ora il meccanismo <a>
IMG_4592.JPG
IMG_4592.JPG (248.77 KiB) Visto 1060 volte
IMG_4591.JPG
IMG_4591.JPG (263.28 KiB) Visto 1060 volte
Provo a spiegare i riferimenti contenuti nella seconda fotografia :
  • # 1 : braccio che, solidale al "corpo" 4 alza il braccio di arresto 3
    # 2 : molleta di ritorno del braccio 3
    # 3 : arresto della ruota con 4 scanalature
    # 4 : "corpo" porta-leve libero di girare attorno all'asse 5
il funzionamento del sistema, in buona sostanza è quello descritto da carlocor qua viewtopic.php?f=2&t=3182&start=105#p26160

Confesso che non è stato semplice regolare "le cose", ma alla fine ci sarei riuscito : nel filmato si vede come io avanzi lentamente la ruota dei piolini,... come la ruota con le 4 scanalature si muova e poi si fermi immediatamente ....e riparta quando ( non visibile) cade l'arresto del piolino fissato sulla ruota precedente alla farfalla <a>



Non ho quindi resistito dal fare una prova con il quadrante...ed anche questa sembra aver dato buoni risultati <a>



La mia speranza è ora che i due bariletti che sono incorporati nel movimento-tempo abbiano sufficiente energia per muovere tutto questo "ambaradan" di leve... <_<_ ...speriamo bene.

Cordialità
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6476
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » giovedì 20 settembre 2018, 8:41

Ultima foto con campana prima delle prove definitive...speriamo bene... ""=="" ""==""
IMG_4633.JPG
IMG_4633.JPG (260.32 KiB) Visto 994 volte
Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6476
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » venerdì 21 settembre 2018, 8:20

Fiducioso e speranzoso di un buon e regolare funzionamento ho iniziato a scheletrare le platine
IMG_4645.JPG
IMG_4645.JPG (281.46 KiB) Visto 986 volte
La platina intermedia , quella a Dr in basso , ha un design alquanto complesso in quanto è necessario preservare il materiale in corrispondenza dei pivot di ben due treni di ingranaggi... peraltro, cercando di mantenere una certa simmetria.

Tra una passeggiata e l'altra nelle colline dell'entroterra, il mio lavoro procede....tutti gli altri si limitano a leggere?... :(): :lol: :lol: :lol:

Cordialità. :lol:
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
sobas66
Messaggi: 3381
Iscritto il: domenica 26 febbraio 2006, 9:40
Località: treviso

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da sobas66 » domenica 23 settembre 2018, 9:09

Io purtroppo si..... ""=="" ""=="" ""=="" ""==""

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
pietro48
Messaggi: 110
Iscritto il: mercoledì 27 giugno 2018, 19:52

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da pietro48 » domenica 23 settembre 2018, 12:10

A noi "comuni mortali" non rimane che leggere........ ""=="" , ma contemporaneamente si impara...... :lol:
Ciao Pietro
Anche un orologio fermo dà l'ora giusta due volte al giorno.
La differenza fra la genialità e la stupidità e che la genialità ha dei limiti (albert Einstein).

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6476
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » mercoledì 26 settembre 2018, 19:35

Ho incominciato le prove di funzionamento ed esse sembrano essere positive.

L'unico vero consistente guaio è individuabile nel fatto che la ruota a corona con i piolini (quella fissata sull'originale asse di centro) , nonostante la vite di bloccaggio da 2 mm. , dopo 4 o 5 movimenti del quadrante perde la presa sull'asse : me ne accorgo anche perchè la lancetta dei minuti sul nuovo quadrante, si ferma . E questo appare evidente per chi ha seguito con interesse ed attenzione la descrizione della costruzione di questo orologio.

Inizialmente avevo pensato ad una spina che passi da parte a parte la bussola della ruota con i piolini e l'asse di centro. Peraltro potrebbe esserci il rischio di fissare la ruota a corona con i piolini senza "centrare" alla prima un perfetto ingranamento con la ruota che gira libera sull'asse verticale.... e non ci sarebbe spazio per un secondo tentativo... $£"&&

Sto quindi meditando sul fatto di costruire un sistema tipo "chiavetta" sull'asse: potrei quindi far scorrere la ruota sul suo asse fino a trovare il giusto ingranamento con la ruota con la quale si deve accoppiare e, ora, certo della impossibilità della ruota a corona di scivolare sul suo asse, potrei bloccare la vite di ritegno... :(): :():

Domani provo... [-_-] [-_-]

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
pendolum
Messaggi: 1509
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da pendolum » mercoledì 26 settembre 2018, 20:24

Domanda stupida: hai provato con 2 viti?

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6476
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » giovedì 27 settembre 2018, 8:25

pendolum ha scritto:
mercoledì 26 settembre 2018, 20:24
Domanda stupida: hai provato con 2 viti?
troppo semplice :lol: ed ovviamente ci avevo pensato : miro a qualcosa di più consistente ed affidabile e se la fresa a candela da 1 mm. di diametro non si spezza prima, vorrei creare sull'asse della ruota di centro un bel canale profondo circa 1 mm. .....e poi voglio vedere se la ruota a corona scivola ancora... :lol: :lol: .

Comunque, grazie per il tuo interessamento...è sempre un piacere sapere che mi leggi :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
pendolum
Messaggi: 1509
Iscritto il: venerdì 19 gennaio 2007, 20:47
Località: Roma

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da pendolum » giovedì 27 settembre 2018, 13:57

L'uso delle 2 viti mi sembra abbastanza affidabile e facile da posizionare. Tra l'altro è correntemente usato sulle camme dei treni suoneria dei quarti degli orologi con suoneria Westminster.
Comunque un'altra alternativa meno "invasiva" della chiave per aumentare il grip di una sola vite potrebbe essere quella di inserire sul fondo del canale della filettatura un cilindretto con una gola semicircolare del diametro dell'asse della ruota. In modo tale che la vite, invece di premere solo su una linea della superfice dell'asse, prema uniformemente su un'area ellittica che "abbraccia" una superfice maggiore.
Sistemi di questo tipo ne ho trovati anche sullo Schaublin 70. Quindi proprio inaffidabili non dovrebbero essere.

Prima di fare il lavoro della chiave (che viste le dimensioni indebolirebbe anche un po' l'asse) non varrebbe la pena di provare con una o due viti dotate di questo sistema? Non mi sembra ci voglia molto a realizzarlo.

Leggo sempre con piacere dei vostri ingegnosi lavori. <><>

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6476
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » giovedì 27 settembre 2018, 20:00

pendolum ha scritto:
giovedì 27 settembre 2018, 13:57
L'uso delle 2 viti mi sembra abbastanza affidabile e facile da posizionare. Tra l'altro è correntemente usato sulle camme dei treni suoneria dei quarti degli orologi con suoneria Westminster.
Comunque un'altra alternativa meno "invasiva" della chiave per aumentare il grip di una sola vite potrebbe essere quella di inserire sul fondo del canale della filettatura un cilindretto ......... >>><<<
Massimo...hai perfettamente ragione e come ti ho scritto ci avevo pensato anche io... [[]
Ma allora dove va a finire il divertimento nell'assurdità di tagliare la gola per una chiavetta in un asse da 3 mm. .... (^^) :lol: :lol:

..ed infatti non ho resistito alla tentazione...ANCHE SE POI ... <v<v< ...ma procediamo con calma.

Fresetta a candela da Ø 1,5 mm. ( mi ero dimenticato che quella da 1 mm. l'avevo già rotta... ""=="" ) "messa" sulla favolosa fresatrice Sixis 101 ( per la porzione dell'asse serrata nella morsa non è necessario preservare una perfetta rotondità) <a>
IMG_4649.JPG
IMG_4649.JPG (254.25 KiB) Visto 930 volte
Con il terrore di spezzare la fresa, procedevo con "passate" da 1/10 di mm. ed alla fine ho ottenuto una bella scanalatura <a>
IMG_4650.JPG
IMG_4650.JPG (225.86 KiB) Visto 930 volte
per accorgermi poi, mentre mi rigiravo fra le mani la ruota con il suo asse, ...stra-maledizione !!acc"" che non era la ruota a corona con i piolini che perdeva la presa sull'asse , ma cosa gli consentiva di girare era la frizione posta dietro alla ruota dentata.... :(((((: :(((((:

Ho così tolto quella stramaledetta frizione ed ho reso la ruota dentata solidale al suo asse <a>
IMG_4651.JPG
IMG_4651.JPG (204.01 KiB) Visto 930 volte
Ho rimontato tutto l'orologio e per la prima volta ho sentito lo scampanellio alla fine del movimento del quadrante ( spero che si possa udire anche nel filmato) <a>



Posso ora dedicarmi al lavoro per completare le parti mancanti e di cui vi mostrerò alcune foto appena termino questo orologio che, per le innovazioni tecniche che ho introdotto e per la sua unicità, credo possa esser chiamato l'Orologio di Compagnia di Carlo Croce. ""=="" ""=="" ....altro che Hubert Sarton.... :lol: :lol: :lol:

Cordialità. :lol:
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6476
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » lunedì 1 ottobre 2018, 19:19

Ho tagliato le colonnine : invece dell'ottone "pieno" ho utilizzato degli spezzoni di tubo alle cui estremità ho saldato con dello stagno le parti che andranno lavorate per creare i vari supporti.

La foto delle 4 colonnine ( due più lunghe e due più corte) prima di essere lavorate al tornio <a>
IMG_4653.JPG
IMG_4653.JPG (288.05 KiB) Visto 901 volte

e qua sotto quando ormai sono state completate e con le rispettive basi e capitelli
IMG_4654.JPG
IMG_4654.JPG (286.14 KiB) Visto 901 volte
Oramai manca veramente poco al completamento di questo orologio ( ieri ho ordinato al tornitore del legno una base )

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6476
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » giovedì 4 ottobre 2018, 10:47

°§evv§ °§evv§
Ho finalmente completato l'orologio che ormai sta funzionando da più di 24 ore: sto infatti cercando di stabilire la durata di carica...

Pubblico alcune foto sperando di fare cosa gradita a chi ha seguito tutta la costruzione dell'orologio e mi ha aiutato nel farlo
11.jpg
11.jpg (276.04 KiB) Visto 874 volte
12.JPG
12.JPG (275.1 KiB) Visto 874 volte
13.jpg
13.jpg (267.28 KiB) Visto 874 volte
13a.jpg
13a.jpg (237.64 KiB) Visto 874 volte
Questa sera pubblicherò altre foto con i dettagli del mio orologio di compagnia e sto anche preparando un video per spiegare come si genera il movimento del quadrante.

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6476
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » giovedì 4 ottobre 2018, 19:40

Altre viste dei vari treni di ingranaggi
pendule de compagnie 1.jpg
pendule de compagnie 1.jpg (283.52 KiB) Visto 867 volte
pendule de compagnie 1a.jpg
pendule de compagnie 1a.jpg (283.28 KiB) Visto 867 volte
pendule de compagnie 3.jpg
pendule de compagnie 3.jpg (257.41 KiB) Visto 867 volte
pendule de compagnie 4.jpg
pendule de compagnie 4.jpg (251.96 KiB) Visto 867 volte
pendule de compagnie 2.jpg
pendule de compagnie 2.jpg (284.92 KiB) Visto 867 volte
pendule de compagnie 5.jpg
pendule de compagnie 5.jpg (298.87 KiB) Visto 867 volte
Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6476
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Orologio da compagnia

Messaggio da carlo » venerdì 5 ottobre 2018, 8:52

ecco alcuni altri dettagli <a>
pendule de compagnie 6.jpg
pendule de compagnie 6.jpg (256.84 KiB) Visto 853 volte
pendule de compagnie 7.jpg
pendule de compagnie 7.jpg (297 KiB) Visto 853 volte
pendule de compagnie 8.jpg
pendule de compagnie 8.jpg (272.13 KiB) Visto 853 volte
pendule de compagnie 8a.jpg
pendule de compagnie 8a.jpg (229.8 KiB) Visto 853 volte
pendule de compagnie 10.jpg
pendule de compagnie 10.jpg (284.87 KiB) Visto 853 volte
Prossimamente un filmato sul come è realizzato il movimento del quadrante sulla mia Pendola da Compagnia

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Rispondi