Restauro Officier Courvoisier et Comp

che utilizzano il bilanciere
Rispondi
Avatar utente
DMO
Messaggi: 211
Iscritto il: giovedì 18 ottobre 2018, 8:03
Località: Milano

Restauro Officier Courvoisier et Comp

Messaggio da DMO » mercoledì 26 dicembre 2018, 22:53

Condivido con voi questo interessante Officier con suoneria dei quarti al passaggio firmato Courvoisier.
Non credo abbia avuto molte revisioni, e almeno due sono rimaste impresse sulle molle di carica.
IMG_6402b.jpg
IMG_6402b.jpg (90.32 KiB) Visto 277 volte
IMG_6403b.jpg
IMG_6403b.jpg (114.5 KiB) Visto 277 volte
IMG_6405.JPG
IMG_6405.JPG (124.26 KiB) Visto 281 volte
IMG_6406.JPG
IMG_6406.JPG (171.51 KiB) Visto 281 volte
Due piccoli problemi, un perno di blocco rotto
IMG_6412.JPG
IMG_6412.JPG (118.63 KiB) Visto 281 volte
e olio talmente secco che ha incollato anche i perni!
IMG_6414.JPG
IMG_6414.JPG (97.4 KiB) Visto 281 volte
queste le iscrizioni trovate sulle molle!
IMG_6416.JPG
IMG_6416.JPG (122.57 KiB) Visto 281 volte
IMG_6420.JPG
IMG_6420.JPG (153.98 KiB) Visto 281 volte
IMG_6415.JPG
IMG_6415.JPG (178.93 KiB) Visto 281 volte
Olio secco sotto la contropietra dell'Asse Bilanciere, per toglierlo ho dovuto usare una lametta, era fossile!
IMG_6419.JPG
IMG_6419.JPG (143.9 KiB) Visto 281 volte
IMG_6423b.jpg
IMG_6423b.jpg (131.11 KiB) Visto 279 volte
IMG_6424b.jpg
IMG_6424b.jpg (129.63 KiB) Visto 279 volte

Avatar utente
serafino
Messaggi: 64
Iscritto il: giovedì 1 dicembre 2016, 18:31

Re: Restauro Officier Courvoisier et Comp

Messaggio da serafino » giovedì 27 dicembre 2018, 8:08

Caspita, ma ho letto bene la scritta sulla molla? 1858? Ma a quel tempo come lubrificavano gli orologi? con olii naturali? Non credo che esistevano oli sintetici...
Antonio

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6311
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Restauro Officier Courvoisier et Comp

Messaggio da carlo » giovedì 27 dicembre 2018, 8:48

Se, come immagino ( e lo si potrebbe dedurre dalla particolare robustezza), la terza lancetta è quella della sveglia, questo rende l'orologio ancora più interessante in quanto gli Officier, usualmente, avevano la sveglia separata in un "quadrantino" posto al di sotto del quadrante principale.

Anche tutti i leverismi, posti in vista nella parte posteriore della platina sono rifiniti in modo eccellente, sia dal costruttore che dall'attuale riparatore... :lol: :lol: :lol:

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Avatar utente
DMO
Messaggi: 211
Iscritto il: giovedì 18 ottobre 2018, 8:03
Località: Milano

Re: Restauro Officier Courvoisier et Comp

Messaggio da DMO » giovedì 27 dicembre 2018, 9:18

Grazie, in effetti la lancetta grande è proprio quella della sveglia, e finiture e materiali sono davvero notevoli che solo in orologi di pregio vantano, come anche alcune soluzioni costruttive.
Un ulteriore dettaglio è rappresentato dalle viti che in taluni casi sono punzonate in modo analogo alla loro sede, questo per evitare che vi siano inversioni
IMG_6418.JPG
IMG_6418.JPG (148.46 KiB) Visto 271 volte
IMG_6417.JPG
IMG_6417.JPG (125.81 KiB) Visto 271 volte
IMG_6408.JPG
IMG_6408.JPG (135.1 KiB) Visto 271 volte
Una breve nota in merito al ripristino di questa leva
IMG_6412.JPG
IMG_6412.JPG (118.63 KiB) Visto 271 volte
Per mantenere quanto più elevata possibile l'originalità, ho riutilizzato il pezzo originale forandolo e ripernandolo!

A breve ne mostrerò un altro sempre di alta manifattura...

Avatar utente
toni
Messaggi: 979
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 12:07

Re: Restauro Officier Courvoisier et Comp

Messaggio da toni » giovedì 3 gennaio 2019, 8:06

La data e la sigla incise sulla molla potrebbero riferirsi al costruttore della stessa. Le famiglie Monginot e Peupin, fornirono la quasi totalità delle molle utilizzate nelle pendole francesi. Comunque non è da escludere l'intervento di manutenzione.
Pezzo da grande collezione, complimenti
Toni

Avatar utente
carlo
Site Admin
Messaggi: 6311
Iscritto il: giovedì 23 febbraio 2006, 10:19
Località: Bella Liguria - Lavagna
Contatta:

Re: Restauro Officier Courvoisier et Comp

Messaggio da carlo » venerdì 4 gennaio 2019, 17:17

DMO ha scritto:
giovedì 27 dicembre 2018, 9:18
>>><<<
Un ulteriore dettaglio è rappresentato dalle viti che in taluni casi sono punzonate in modo analogo alla loro sede, questo per evitare che vi siano inversioni
>>><<<
Questo succede spesso anche nelle viti che serrano le "false"platine sulla platina posteriore di molte parigine.

Cordialità.
Carlo
The best is yet to come
cchiù lluonga è a pinsata, cchiù granni è a minchiata :lol:
_________________________________________________

Immagine

elenco dell'attrezzatura usata in vendita per orologiai hobbisti

Rispondi